Eventi, avvenimenti, manifestazioni, mostre di arte a Belluno e provincia

Gran concorso d'autorità e di presenze per i 10 anni de “Il Sole” di Mel.

10° anniversario de “Il Sole” di Mel.

A Zelant più di duecento soci hanno circondato con affetto la presidente Verena Dall'Omo (in foto con la signora, Prima Bertoia, classe 1921) ed i suoi collaboratori

Ad omaggiare l'impegno e l'attività del Circolo Auser sul territorio di Borgo Valbelluna, sono accorsi infatti a Zelant, il neo sindaco Cesa con gli assessori Corso, Deola Simone e Renato, i rappresentanti dell'Associazione Auser regionale e provinciale, e dei Circoli di Feltre e Lentiai. Più di duecento i soci che nell'occasione hanno circondato con affetto la presidente Verena Dall'Omo ed i suoi collaboratori. Il cammino fin qui compiuto da “Il Sole” è stato seguito con la massima attenzione da tutti i presenti. Era il febbraio 2009 quando, da una idea dell'allora vicesindaco di Mel Fabio Barp, prese vita il Circolo. Sull'atto costitutivo vennero apposte 17 firme, ognuna in rappresentanza di una frazione, a significare la condivisione di tutto il territorio zumellese. Questi “pionieri volontari” intuirono con lungimiranza le potenzialità di una associazione dedita alla solidarietà ed aiuto soprattutto nei confronti delle persone anziane o in difficoltà. In pochi mesi il Circolo raccolse una ottantina di adesioni e le attività di volontariato presero il via diventando sempre più varie e partecipate. Difficile enumerarle tutte ma basti ricordare il servizio dei Nonni Vigili all'esterno delle scuole o l'accompagnamenti dei bambini a bordo degli scuolabus; il custodato al museo del Palazzo delle Contesse o la gestione dell'Ufficio Turistico; l'animazione e gestione del bar della Casa di riposo o la collaborazione al Banco Alimentare con Caritas ed Ana; il trasporto sociale di persone non autosufficienti con automezzi Auser attrezzati, verso ospedali e strutture sanitarie, per visite, analisi e quant'altro. Immancabili per una associazione di promozione sociale, i momenti di svago, i corsi di joga e lavoro a maglia, le gite, i soggiorni termali, le feste di compleanno in centro a Mel e nelle frazioni. Un insieme di occasioni che possono sollevare dalla solitudine, dare ottimismo e, perchè no, anche allungare la vita, come dimostra Prima Bertoia. Alla signora, classe 1921, in ottima salute e sempre presente alle attività del circolo, durante la festa del decennale è stato riservato un momento particolare con una premiazione ad hoc “condita” da scroscianti applausi ed auguri.

(Eldo Candeago – addetto stampa Auser Belluno)

Utilizzando questo sito web, acconsenti all'utilizzo di cookie cosa sono
menu
menu