Eventi, avvenimenti, manifestazioni, mostre di arte a Belluno e provincia

Pieve di Cadore, Belluno, esposizione Masi Simonetti 1969 - 2019.

Logo Magnifica Comunità

Montagne e montanari chiude con 3 mila visite, Tiziano. L'enigna dell'autoritratto supera quota 5 mila

PIEVE DI CADORE (BELLUNO), L’ESPOSIZIONE MASI SIMONETTI (1969 - 2019). MONTAGNE E MONTANARI CHIUDE CON 3 MILA VISITATORI, TIZIANO. L’ENIGMA DELL’AUTORITRATTO SUPERA QUOTA 5 MILA

Domenica 15 settembre è terminata la mostra allestita a Pieve e a Zoppé e si avvia alla conclusione il progetto espositivo dedicato a Tiziano Vecellio nella sua casa natale a Pieve (fino al 29 settembre): entrambe le iniziative hanno riscosso l’interesse di moltissime persone e un’ottima risposta dalla critica.

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio Culturale, sabato 21 settembre è prevista un’apertura serale di Tiziano. L’enigma dell’autoritratto, dalle 18.00 alle 20.00, con attività laboratoriale grafica curata dal giovane pittore cadorino Andrea Toffoli e con visite guidate a cura di Letizia Lonzi.

In 8 mila quest’estate per le grandi mostre del Cadore: sono state un vero successo le due esposizioniMasi Simonetti (1969 - 2019).Montagne e montanari (a Pieve di Cadore e Zoppé dal 3 agosto al 15 settembre) e Tiziano. L’enigma dell’autoritratto (nella Casa museo di Tiziano a Pieve di Cadore, dal28 luglio a domenica 29 settembre), la prima ha totalizzato 3 mila visitatori, la seconda - a due settimane dalla conclusione - ben 5 mila. Per il progetto espositivo dedicato a Tiziano, tuttavia, gli appuntamenti di richiamo non sono ancora finiti: in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio Culturale, sabato 21 settembre è prevista un’apertura serale, dalle 18.00 alle 20.00, con attività laboratoriale curata da Andrea Toffoli e con visite guidate a cura di Letizia Lonzi: è l’ultima occasione prima della chiusura per chi non ha ancora potuto visitare la mostra e la casa del celebre artista. L’appuntamento rappresenta una delle due iniziative promosse nel Bellunese per le Giornate istituite dal Consiglie d’Europa in collaborazione con l’Unione Europea.

Il valore della duplice mostra dedicata a Simonetti è stato quello di far riscoprire “il pittore della commedia umana”, che seppe cogliere e immortalare il mutamento del rapporto uomo – montagna a seguito della modernità che aveva portato profonde trasformazioni sulla tradizione locale, ma soprattutto far conoscere primo Simonetti, legato ai ricordi d’infanzia.

Tiziano. L’enigma dell’autoritratto ha invece avuto il merito di “riportare” lo spirito di Tiziano a Pieve di Cadore: egli fu espressione di un contesto storico, di un territorio, di particolari dinamiche sociali e per questo la Magnifica Comunità di Cadore ha voluto raccontarlo a tutto tondo, mostrando attraverso i ritratti il suo aspetto così come è maggiormente riconosciuto (in età avanzata, con la tavolozza in mano; le due opere degli Uffizi sono filiazioni del celebre Autoritratto custodito al Staatliche Museum di Berlino), portando i visitatori nella casa in cui nacque, crebbe e che frequentò.

Per informazioni e prenotazioni della visita serale di sabato 21 settembre: Magnifica Comunità di Cadore, tel. 0435 32262, email: info@magnificacomunitadocadore.it

Utilizzando questo sito web, acconsenti all'utilizzo di cookie cosa sono
menu
menu