Eventi, avvenimenti, manifestazioni Belluno e provincia

Iniziativa del Touring alla Villa Museo di Abano Terme recentemente aperto al pubblico.

Villa Museo di Abano Terme - foto di gruppo

Riportiamo integralmente il Comunicato del Turing Club Italiano . Club di Territorio di Belluno

Comunicato stampa                                                                            12 marzo 2019

Il popolo dei Veneti conosceva le proprietà curative di queste acque termali mille anni prima di Cristo. Buttavano nei laghi ex voto di bronzo dopo la guarigione. I Romani chiamarono la località  “monte dei malati”. Tant'è che nell’area archeologica di Montegrotto è venuto alla luce un complesso termale di età augustea. Un luogo, quindi, in cui da millenni è custodito il segreto dello star bene e dove, da generazioni, l’ospitalità si miscela alla cura del corpo e dell’equilibrio. Per affrontare il perché dell'uso dei fanghi, delle loro peculiarità e composizione naturale e il perché proprio di questa zona dei Colli Euganei, il gruppo del Touring Club Italiano s'è avvalso dell'ospitalità dell'Hotel Mioni Rojal Sun. L'incontro, direttamente con i sanitari ed i responsabili della struttura – convenzionata con il Servizio Sanitario Nazionale – ha infatti dato modo ai Soci di raccogliere tutte le informazioni sull'ambiente particolare dei laghetti da cui viene tratto il fango termale e sulle terapie possibili con la sua applicazione. Ma oltre alle cure, i luoghi dei Colli Euganei erano anche destinati alla vacanza, magari abbinata alla conduzione delle aziende agricole. Uno di questi casi è la Villa Bassi Rathgeb di Abano Terme, dove s'è svolta la seconda parte della giornata Touring organizzata dal console TCI Eldo Candeago. Il complesso cinquecentesco, che rientra a pieno titolo nella tipologia della “villa veneta”, è stato recentissimamente destinato a museo civico di Abano Terme. All’interno, dove logge, saloni e singole stanze sono decorate da affreschi recuperati e restaurati a partire dagli anni novanta, si ammira la riallestita collezione Bassi Rathgeb. Acquisita dal Comune di Abano Terme in due diversi momenti, comprende circa cinquanta tra dipinti, disegni e incisioni che si inseriscono in un arco cronologico che va dal XV al XX secolo, con nomi di maestri rinascimentali di grande rilevanza, come Giovanni Cariani, Moretto da Brescia e Palma il Giovane nonché pittori del Seicento veneto e lombardo. Sono inoltre presenti quattrocento pezzi tra dipinti, disegni, incisioni, arredi e suppellettili provenienti dal palazzo di Bergamo, luogo d'origine della famiglia.

Utilizzando questo sito web, acconsenti all'utilizzo di cookie cosa sono
menu
menu