Eventi, avvenimenti, manifestazioni Belluno e provincia

Viaggio al termine della notte 19 Maggio - BellunoMiraggi

miraggi

Un viaggio sonoro con Elio Germano e Teho Teardo

Elio Germano e Teho Teardo reinterpretano il capolavoro di Louis Ferdinand Céline. “Viaggio al termine della notte” arriva al Teatro Comunale di Bellunosabato 19 Maggio alle ore 21:00.

Ultimo appuntamento proposto da SlowMachine presso il Teatro Comunale di Belluno per Belluno Miraggi 17/18, edizione, curata come sempre da Rajeev Badhan ed Elena Strada, estremamente ricca, che andrà avanti fino a Giugno e che sta registrando un successo sempre più tangibile da parte della città, ma anche da parte di tutta la Regione e oltre, per il suo spirito innovativo e la sua voglia di proporre un teatro di alta qualità che sappia parlare e coinvolgere un pubblico trasversale di suoi contemporanei; per gli ultimi due appuntamenti di stagione ci si sposterà all’interno dello spazio HANGAR11 presso l’ex-caserma Piave con lo spettacolo di teatro-danza R.OSA di Silvia Gribaudi e il concerto di Julia Kent.

Dal grande schermo al teatro, uno degli attori di punta del cinema italiano, miglior attore a Cannes nel 2010, tre David di Donatello e un Nastro d’Argento, Elio Germano, insieme a Teho Teardo, porta in scena Viaggio al termine della notte di Louis-Ferdinand Céline in una versione completamente rinnovata nelle musiche e nei testi.

Pubblicato nel ‘32 Viaggio al termine della notte è un romanzo autobiografico che partendo dall’esperienza indelebile della Grande Guerra, vissuta dall’autore stesso, disegna con uno stile personalissimo e graffiante, una visione del mondo nichilista e decadente, portando alla luce la miseria e la debolezza umane.

Avvalendosi della straordinaria sensibilità interpretativa di Elio Germano, Teardo ripercorre musicalmente alcuni frammenti del “Viaggio” restituendo, in una partitura inedita, la disperazione grottesca di questo capolavoro di scrittura che ritrova nuove dinamiche espressive nella combinazione di archi, chitarra e live electronics. Una fusione di sonorità cameristiche che guardano a un futuro tecnologico nel quale, le immagini evocate dal testo interpretato da Germano, si inseriscono nelle atmosfere cinematiche di Teardo; un succedersi di eventi sonori e verbali dove la voce esce dalla sua dimensione tradizionale fino a divenire suono. In quel suono Teardo crea un ambiente nel quale la voce di Germano può suggerirci nuove prospettive sulle disavventure di Bardamu e gli orrori della guerra  mondiale che travolge le relazioni tra gli uomini quanto i continenti. Il pessimismo sulla natura umana, sulle istituzioni, sulla società e sulla vita in generale, diviene inconsolabile fino a non conceder più alcuna speranza al consorzio umano. La scenografia è quasi inesistente. Il palco, scarno e immerso nel buio, lascia spazio a una scrittura dalla spiccatissima natura, una partitura “impressionista” che diventa essa stessa narrazione e si fa interprete del genio di Céline. Legati, oltre che dall’amicizia, anche da una solida affinità artistica, Elio Germano e Teho Teardo portano avanti questo spettacolo dal 2012, anno in cui è iniziata la prima tournée che ebbe come prima tappa Genova, città dove è stato ambientato il film Diaz, che vanta la presenza dei due artisti, l’uno come attore, l’altro come autore della colonna sonora.

Conosciutisi sul set del film Il passato è una terra straniera di Vicari, Germano e Teardo hanno deciso di mettere in piedi Il Viaggio di Céline, in occasione di un Festival al Palaexpo, in cui gli fu chiesto un intervento su un testo. Quello che doveva essere un singolo episodio, è diventato invece una tournée che a distanza di anni non si è mai conclusa.

Un appuntamento molto atteso, un viaggio sonoro attraverso le parole feroci di Céline e le sonorità create dagli artisti sulla scena, uno spettacolo o forse un concerto che sa coinvolgere e portare con sé lo spettatore.
Alla fine dello spettacolo, il consueto incontro con gli artisti.

CREDITS
Voce: Elio Germano, Chitarra, live electrionics: Teho Teardo, Violoncello: Laura Bisceglia, Viola: Ambra Chiara Michelangeli, Violino: Elena De Stabile


ELIO GERMANO E THEO TEARDO
Elio Germano
è un attore romano di grande successo, miglior attore a Cannes nel 2010 per La nostra vita, tre David di Donatello (per i film Mio fratello è figlio unico, La nostra vita e Il giovane favoloso), e un Nastro d’Argento sempre per il film di Luchetti. Lavora per il grande schermo per registi come Scola, Crialese, Salvatores, Veronesi, Virzì, Ozpetek…Tra gli altri, nel 2014 interpreta Giacomo Leopardi in “Il giovane favoloso” di Martone, ha interpretato nel 2016 il ruolo di San Francesco nel film “Il Sogno di Francesco” diretto dai registi francesi Renaud Fely e Arnaud Louvet, sempre nel 2016 ha interpretato “Nino Manfredi” nel film omaggio per Rai1 per la regia di Luca Manfredi.

Teho Teardo, musicista, compositore e sound designer originario di Pordenone, si dedica all'attività concertistica e discografica pubblicando diversi album che indagano il rapporto tra musica elettronica e strumenti tradizionali. Collabora con importanti musicisti della scena internazionale come Blixa Bargeld, leader degli Einsturzende Neubauten, Erik Friedlander, Lydia Lunch, Placebo, Mick Harris/Scorn, Girls Against Boys e molti altri. Realizza colonne sonore per i più importanti registi italiani: Salvatores, Sorrentino, Molaioli, Chiesa, Vicari… David di Donatello per il film Il Divo di Paolo Sorrentino, Nastro d'Argento, Premio Ennio Morricone all’Italia Film Fest e Ciak d'Oro per Lavorare con lentezza e Nastro d’Argento per L'amico di famiglia. Collabora con il regista e sceneggiatore irlandese Enda Walsh.

BIGLIETTI
Prenotazioni a: biglietteria@slowmachine.org - Tel. 328 9252116
Platea e Galleria Centrale: Intero 22 € / Ridotto* 18 €
Galleria Laterale e Loggione: Intero 15 € / Ridotto* 12 €
*RIDUZIONI Under 30 e Over 65
Ricordiamo che per la Stagione Belluno Miraggi è possibile usufruire della Carta del Docente e del Bonus Cultura 18app.

BIGLIETTERIA
Via del Piave 4, Belluno    Venerdì 17:00-19:00    Sabato 10:30-12:30 e dalle 18:00 al botteghino del Teatro Comunale   Facebook: SlowMachine/Belluno Miraggi   www.slowmachine.org

Ufficio Stampa SlowMachine
comunicazione@slowmachine.org

Utilizzando questo sito web, acconsenti all'utilizzo di cookie cosa sono
menu
menu