Dummy Title /belluno-dolomiti/ 2018-01-19T18:11:36+01:00 http://example.comnews-4293.atom L’Orchestra di Padova e del Veneto inaugura il 2018 con Mozart, Stravinsky e Beethoven. - 2018-01-16T09:08:14+01:00 2018-01-16T09:13:44+01:00 Venerdì 19 gennaio alle 15.00 l’Orchestra di Padova e del Veneto apre al pubblico la prova generale al Teatro ai Colli

Venerdì 19 gennaio alle 15.00 l’Orchestra di Padova e del Veneto apre al pubblico la prova generale al Teatro ai Colli (via Monte Lozzo, 16), in vista della trasferta emiliana di domenica 21. Federico Guglielmo, tra i violinisti italiani più apprezzati d’oggi, abbandonerà l’archetto e salirà sul podio per una lettura “storicamente informata” di due grandi capolavori sinfonici: la Sinfonia n. 36 di Wolfgang Amadeus Mozart, nota anche come “Sinfonia di Linz” dal nome della città austriaca dove fu composta nell’autunno del 1883, e la Sinfonia n. 8 di Ludwig van Beethoven, lavoro della piena maturità del compositore che si richiama all’equilibrio e alla leggerezza del classicismo mozartiano. Biglietto unico 3€, in vendita al botteghino del Teatro dalle ore 14.30.

L’appuntamento straordinario anticipa le prime date del calendario 2018 dell’OPV

Sabato 20 gennaio alle 17.30 tornano all’Auditorium Pollini i grandi capolavori per piccoli ascoltatori di “OPV Families&Kids”, ciclo che l’Orchestra di Padova e del Veneto dedica ai bambini e alle famiglie. Elisabetta Garilli, la “scenografa in scena” Serena Abagnato e il mimo Giulia Carli saranno protagoniste di una nuova lettura, diretta dal giovane maestro Marco Attura, della Suite Pulcinella, tratta dalle straordinarie musiche per i “Balletti russi” con le quali Igor Stravinsky reinterpretò la tradizione musicale del Settecento italiano.  Lo spettacolo costituirà una nuova occasione di cimentarsi con la critica musicale per decine di “critici in erba”, guidati dalla redazione di Prime Pagine – Il magazine dei ragazzi. Biglietto unico 5€, in vendita online su www.opvorchestra.it o da sabato 13 gennaio presso la Libreria Pel di Carota (via Boccalerie, 29). I biglietti eventualmente invenduti saranno disponibili al botteghino il giorno del concerto da un’ora prima dell’inizio.

Giovedì 25 gennaio alle 20.45, ancora all'Auditorium Pollini, il primo appuntamento del nuovo anno con la Stagione Concertistica “Teatri del suono” sarà un tuffo nel repertorio tra Otto e Novecento con il Concerto per violino di Pyotr Ilyich Tchaikovsky, solista Valery Sokolov e la Sinfonia n. 5 di Ludwig van Beethoven, direttore Gaetano D’Espinoza.

Info
T 049 656848 · 656626    info@opvorchestra.it   www.opvorchestra.it

Ufficio Stampa
Studio Pierrepi   Alessandra Canella Padova   348-3423647   opvorchestra@studiopierrepi.it   www.studiopierrepi.it

http://example.comnews-4286.atom Il museo Vittorino Cazzetta è lieto di invitarvi alla mostra: "Ötzi e Valmo, quando gli uomini incontrarono le alpi" - 2018-01-15T09:25:52+01:00 2018-01-15T09:34:17+01:00 La mostra è visitabile fino al 2 aprile 2018, dalle 9.00 alle 16.30 presso LAGAZUOI EXPO DOLOMITI - Cortina d'ampezzo(BL)

Museo Vittorino Cazzetta

telefono/fax +39 0437 521068

info@museoselvadicadore.it -

www.museoselvadicadore.it

http://example.comnews-4285.atom Corsi 2018 organizzati dalla Pro Loco Pieve Castionese - 2018-01-15T09:15:25+01:00 2018-01-15T09:23:56+01:00 Il 2018 inizia con le proposte de Le Stanze di Castion! 

L'attività dello spazio de LE STANZE, il nuoco sito adiacente all'edificio delle Scuole Medie di Castion, inizia con le proposte di questi incontri su diversi temi. 
A seguire, nel dettaglio, il calendario e il contenuto di questi corsi. Grazie dell'attenzione e buona lettura! 

“L’orto biologico” - marzo - aprile 2018
Il corso è rivolto ad appassionati dell’orticoltura e ha come obiettivo quello di fornire conoscenze di base da spendere in modo pratico nella coltivazione degli ortaggi col metodo dell’agricoltura biologica. Per partecipare non è richiesta nessuna conoscenza di base in merito alle tecniche di coltivazione della terra.
CURATORE: il corso sarà tenuto da Luca Conte, autore del libro “Orto Biologico”. 
SVOLGIMENTO: sono previsti nr 6 incontri, il Martedì dalle 18:30 alle 20:00. Il calendario dettagliato sarà comunicato ai partecipanti o su richiesta. Il corso è a numero chiuso per max 50 partecipanti.
QUOTA: la quota di partecipazione è fissata in € 50.00 per i soci PRO LOCO PIEVE CASTIONESE e in € 55.00 per gli esterni.

“Illustrare animali” - febbraio - marzo 2018
Con questo laboratorio si vuole far approfondire ad una utenza di ragazzi e/o adulti le ricche possibilità che offre il mondo dell'illustrazione editoriale utilizzando le basi del disegno classico, nella fattispecie utilizzando i pastelli a matita ed i gessetti policromi. 
Si passerà dalla visione di immagini di riferimento per realizzare delle riproduzioni delle stesse, sotto forma di tavole illustrate su carta ad alta grammatura, scoprendo così il mondo dell'illustrazione, utilizzando materiali reperibili facilmente. La tematica principale del corso sarà il mondo animale, reinterpretato in maniera creativa da ogni singolo partecipante. 
In questo caso si tratta di un CORSO BASE, destinato comunque ad una utenza di ragazzi ed adulti che abbiano già dimestichezza e propensione per il disegno. Età minima: DAI 15/16 ANNI IN SU
CURATRICE: il corso è ideato e sarà tenuto da Marta Farina.
SVOLGIMENTO: sono previsti nr. 3 incontri di laboratorio, di durata 3 ore ciascuno, il Giovedì dalle 18.30 alle 21:30. Il corso è a numero chiuso per max 15 partecipanti.
QUOTA: la quota di partecipazione è fissata in € 60.00 per i soci PRO LOCO PIEVE CASTIONESE e in € 65.00 per gli esterni.
Materiali a carico dei corsisti: una matita bianca, pastelli colorati a matita, matita da disegno HB, gomma pane, temperino, fogli bianchi per gli schizzi. Forniti dall’operatore: cartoncini colorati e gessetti policromi.

“Teatro, che passione” - marzo – aprile 2018
Il corso base si pone l’obiettivo di avvicinare al teatro persone senza precedenti esperienze di palcoscenico, per entrare nel mondo della recitazione e scoprire le proprie capacità espressive.
Ci si concentrerà sia sugli aspetti strettamente tecnici - il corpo e la voce come strumenti fondamentali - sia su quelli legati allo spazio, alla ritmica, all'interazione tra attori, all'improvvisazione, all'espressione dei sentimenti, allo studio dell'autore e del genere affrontato, al superamento del panico da palcoscenico, così da diventare consapevoli della propria presenza in scena.
CURATORE: il corso sarà tenuto da Paolo Martinazzo.
SVOLGIMENTO: sono previsti nr. 6 incontri, una volta a settimana, di durata 2 ore ciascuno circa, in giorno da stabilirsi.
Il corso è a numero chiuso per max 10 partecipanti.

http://example.comnews-4284.atom SlowMachine - Formazione Teatrale a Belluno - 2018-01-15T09:09:40+01:00 2018-01-15T09:15:00+01:00 Al via i nuovi percorsi di formazione teatrale per giovani e adulti di SlowMachine

Riparte il progetto di Formazione Teatrale firmato SlowMachine “La Fucina”. Un percorso concentrato in una serie di incontri tematici organizzati in quattro weekend nella nuova sede operativa di SlowMachine in Via del Piave 4 a Belluno. Quattro percorsi intensivi su alcune delle basi fondamentali dell’arte dell’attore a cura di Elena Strada e Rajeev Badhan, colonne portanti di SlowMachine, realtà che ha ideato e organizza, in sinergia con il Comune di Belluno e con il sostegno della Fondazione Teatri delle Dolomiti, la Stagione Teatrale Belluno Miraggi e che da anni lavora professionalmente in campo teatrale. Il progetto di Formazione teatrale La Fucina nasce nel 2015 e si è sviluppato su due sedi, Belluno e Pieve di Cadore. I laboratori saranno aperti a giovani e adulti anche senza esperienze pregresse in ambito teatrale, ma che abbiano voglia di mettersi in gioco e sperimentare insieme le proprie potenzialità espressive e comunicative.

Questo il percorso, creato da SlowMachine e diviso in quattro weekend dedicati al teatro e agli strumenti dell’attore, parte sabato 24 e domenica 25 Febbraio con un laboratorio sulla Vocalità e il Corpo dell’attore; secondo incontro sabato 3 e domenica 4 Marzo sulla dizione e la lettura espressiva; segue sabato 14 e domenica 15 Aprile un laboratorio sull’analisi testuale e l’improvvisazione e infine sabato 12 e domenica 13 Maggio dove il lavoro si concentrerà sul racconto come testo immaginativo e drammaturgico. Il percorso si svolgerà in Via del Piave 4 a Belluno il sabato dalle 15:00 alle 19:00 e la domenica dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 14:30 alle 17:30. Le iscrizioni sono già aperte. Per info, costi e iscrizioni è necessario mandare una mail a info@slowmachine.org.

Per maggiori informazioni sulle attività di SlowMachine è possibile consultare il sito www.slowmachine.org o la pagina facebook SlowMachine/Belluno Miraggi

RAJEEV BADHAN
Nasce a Feltre (BL) nel 1983. Dopo una laurea in Biotecnologie Mediche consegue la laurea specialistica in Produzione e Progettazione delle Arti Visive presso lo IUAV di Venezia e si diploma come attore all’Accademia Teatrale Veneta specializzandosi poi al Centro Sperimentale di Cinematografia. Segue workshop con alcuni dei più importanti maestri della scena contemporanea come Thomas Ostermeier, Declan Donnelland, Virgilio Sieni, Maurice Murgia, Chiara Guidi, Christiane Jatahy ecc. anche presso La Biennale Teatro di Venezia. Fonda nel 2012 la compagnia SlowMachine. È regista degli spettacoli di SlowMachine e di progetti video indipendenti e spot, lavora come attore sia per il teatro che per il cinema. E’ docente presso il laboratorio di regia video dell’Istituto superiore Leonardo da Vinci di Belluno. Dal 2014 è Ideatore, Direttore Artistico e Organizzativo della stagione teatrale del Teatro Comunale di Belluno, BELLUNO MIRAGGI e ne supervisiona anche gli aspetti comunicativi, di promozione e d’immagine.

ELENA STRADA
Nasce a Brescia nel 1984. Dopo essersi laureata al DAMS di Padova, si diploma all’Accademia d’Arte Drammatica “Nico Pepe” di Udine e si specializza presso il Centro Sperimentale di Cinematografia. Segue nel contempo un percorso di formazione personale seguendo numerosi workshop con professionisti del settore, anche presso La Biennale Teatro di Venezia, come Luca Ronconi, Romeo Castellucci, Rodrigo Garcia, Chiara Guidi, Laura Curino ecc. Fonda nel 2012 la Compagnia SlowMachine, dove lavora stabilmente come attrice, organizzatrice e drammaturga. Collabora come attrice assistente alla regia con il ctb – Teatro Stabile di Brescia e varie compagnie teatrali tra Brescia, Venezia, Udine e Lugano. Idea e cura dal 2014, insieme a Rajeev Badhan, la stagione teatrale BELLUNO MIRAGGI presso il Teatro Comunale di Belluno, occupandosi e supervisionando anche le attività di ufficio stampa, di promozione e di social marketing.

http://example.comnews-4292.atom SOCCORSO SCIALPINISTA A CLAUT - 2018-01-14T09:51:00+01:00 2018-01-15T10:02:08+01:00 Claut (PN), 14 - 01 - 18

Attorno alle 14 l'eliambulanza del Suem di Pieve di Cadore è decollata in direzione di Claut, dove uno scialpinista si era infortunato non distante dall'abitato. Uscito da una mulattiera innevata lungo un pendio boscoso assieme ad altre peraone, lo sciatore era infatti caduto sulla neve particolarmente dura procurandosi un taglio alla gamba con la lamina degli sci e possibili varie contusioni. Sbarcati con un verricello di una trentina di metri, tecnico di elisoccorso, medico e infermiere hanno prestato le prime cure a G.G., 51 anni, di Claut (PN). Imbarellato, lo scialpinista è stato recuperato sempre con un verricello per essere trasportato all'ospedale di Belluno.

http://example.comnews-4291.atom IN FUORIPISTA, SI PERDE NELLA NEBBIA - 2018-01-14T09:48:00+01:00 2018-01-15T09:49:50+01:00 Cortina d'Ampezzo (BL), 14 - 01 - 18

Attorno alle 13.30 il 118 ha allertato il Soccorso alpino di Cortina per uno sciatore in difficoltà. Uscito in neve fresca all'altezza della seggiovia del Bus di Tofana per un tratto in fuori pista nel Valon de Raola, un trentenne tedesco era infatti finito in un banco di nebbia fitta, incapace di trovare l'orientamento e proseguire. Individuate le coordinate Gps del punto in cui si trovava, una squadra è scesa dall'alto, mentre una risaliva dal basso, finché i soccorritori non hanno rintracciato e raggiunto lo sciatore, che hanno quindi riaccompagnato in pista.

http://example.comnews-4290.atom SCIVOLA IN UN CANALE - 2018-01-14T09:47:00+01:00 2018-01-15T09:48:32+01:00 Sedico (BL), 14 - 01 - 18

Attorno alle 11.30 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione della Val Vachera, nella zona del Rifugio Bianchet, dove, mentre percorreva il sentiero numero 536 al rientro da un'escursione, un ragazzo era scivolato sulla neve ghiacciata finendo in un canale fino a fermarsi un centinaio di metri più sotto. L'amico che era con lui, dopo averlo raggiunto, lo aveva coperto il più possibile e messo in sicurezza, per poi scendere di corsa verso la strada statale Agordina in cerca di copertura telefonica e dare l'allarme. Giunto sul posto, dopo una prima ricognizione, l'elicottero ha imbarcato il compagno dell'infortunato, che ha indicato il punto esatto in cui si trovava l'amico, non visibile dall'alto per i colori dell'abbigliamento scuro vicino alle rocce. Sbarcato il tecnico di elisoccorso e il personale sanitario, a M.D.Z., 28 anni, di La Valle Agordina (BL), sono state prestate le prime cure a seguito del probabile politrauma riportato nella caduta. Una volta caricato a bordo, l'escursionista è stato trasportato all'ospedale di Belluno.

A seguito dei numerosi incidenti di questi giorni invitiamo nuovamente alla prudenza chiunque si muova all'aperto in quota. Il caldo dei giorni scorsi ha infatti sciolto la neve che le successive basse temperature hanno solidificato, trasformandone la superficie in scivoli di ghiaccio. Anche sui percorsi più semplici e familiari. Se non si vuole rinunciare a una gita, vi invitiamo a dotarvi dell'attrezzatura e dell'abbigliamento più opportuno (e ben visibile), calzando ramponi da ghiaccio al posto dei ramponcini con le catenelle e portando piccozze sugli itinerari più impegnativi. È altresì importante avere già dimestichezza con la movimentazione appropriata ai terreni ghiacciati, così come riconoscere i propri limiti. Una rinuncia, se si ha il sentore che qualcosa non vada, significa solo aspettare un momento migliore e meno rischioso.

http://example.comnews-4288.atom SOCCORSO ALPINO E SPELEOLOGICO VENETO: RINNOVATI CAPI E VICECAPI - 2018-01-13T10:00:00+01:00 2018-01-15T09:51:24+01:00 Belluno, 13 - 01 - 18

Con molte conferme e alcune nuove nomine, sono stati rinnovati i vertici - capi e loro vice - che da questo gennaio guideranno per il triennio 2018/20 le Stazioni del Soccorso alpino e speleologico Veneto: le 20 della II Delegazione Dolomiti Bellunesi, le 6 della XI Delegazione Prealpi Venete, le 3 della VI Delegazione Speleo. 

Queste le nomine nella II Delegazione Dolomiti Bellunesi. Per il Bellunese, confermati nelle Stazioni di Agordo e Alleghe, sia i capi, Diego Favero e Alessandro Rudatis, che i vice, Elvis De Nardin e Simone Chenet. Avvicendamento in Alpago, con Vittorio Stoka che diventa capo e Federico Pedol vicecapo; ad Auronzo di Cadore si riconferma Giuseppe Zandegiacomo Sampogna, suo vice, al posto di Maurizio Casagranda, è Franco Zandegiacomo Mistrotione. Nella Stazione di Belluno rimane capo Alessandro Zanon, suo vice Marco Bonanni, che sostituisce Alessandro Raccanello; per il Centro Cadore confermato il capo Maurizio Bergamo, nominato il nuovo vice Giacomo Schenardi invece di Luca Doriguzzi. Confermati capo Mauro Dapoz e vice Roberto Santuz a Cortina d'Ampezzo, così come a Feltre restano Marcello Broccon e Franco Casanova e a Livinallongo del Col di Lana Giorgio Sorarui e Marino Zorz. Nulla di immutato a Longarone, capo Piero Busato, vice Matteo Da Cas; il Soccorso alpino di Pieve di Cadore ha nominato capo Giovanni Zanettin - che da qualche mese sostituiva già l'ex capo Marco Da Col -  e Giuliano Baracco vicecapo al posto di Maurizio Liessi. Dopo 10 anni da capostazione, a San Vito di Cadore Maurizio Galeazzi lascia il posto al suo vice Nicola Cherubin, che sarà affiancato dal neoeletto Valter Zambon. A Sappada resta in carica il capo Christian Tosetto e Mauro Colle Fontana è eletto vice, successore  di Roberto Piller Roner. Cambio in Val Biois, con 13 anni come capo del Soccorso alpino, Patrizio Deola viene sostituito da Salvatore 'Tibe' Zamatteo, conferma per il vice Fabrizio Scola.  Cecilia De Filippo e Gino De Zolt mantengono il loro ruolo in Val Comelico; in Val Fiorentina resta capo Sebastiano Pallua, mentre, dopo 21 anni, come capo o vice, Cesare Masarei lascia il suo posto a Daigoro Antoni Costa. La Val Pettorina riconferma Alessandro Darman e Francesco Fersuoch. Dopo una quindicina di anni a testa, come capo o vice del Soccorso alpino della Valle di Zoldo, Loris Campo Bagattin e Daniele Panciera passano il testimone a Giovanni De Rocco e Luisa Dezaiacomo. Nelle due Stazioni trevigiane, infine, restano confermati nella Pedemontana del Grappa capo e vice Tiziano Raccanello e Francesco Basso - da qualche mese già subentrati a Mark Fiorese e Livio Martignago - mentre nelle Prealpi Trevigiane, dopo 10 anni a capo, Giorgio Follin è sostituito dal suo ex vice Dario Sala, che sarà supportato dal neoeletto vice Marco Fontana.

Nella XI Delegazione Prealpi Venete, ad Arsiero confermati Giancarlo Cosentini e Luca Toldo; ad Asiago Daniele Zotti resta capo, suo vice è stato invece nominato Matteo Fraccaro, al posto di Daniele Bonato. Nessuna variazione nel Soccorso alpino di Padova e di Recoaro - Valdagno, capi Maurizio Scollo e Paolo Dani, vice Daniele Tonin e Luca Cortese. Nella Stazione di Schio, dopo 6 anni da capo e 6 da vice, Andrea Dalle Nogare lascia il posto al suo vice Luca Nardi, nuovo vice sarà Paolo Sandri. A Verona conferma sia per il capo, Roberto Morandi, che per il vice, Alberto Corà. Vi comunichiamo infine la recente nomina al vertice della XI Delegazione Prealpi Venete del nuovo delegato Alberto Barbirato, che subentra a Ernesto Chesta.

Nella VI Delegazione Speleo, conferme nelle Stazioni Veneto Orientale e Vicenza speleo, capi Andrea Pirovano e Simone Valmorbida, vice Omar Canei e Laura Nicolini. Nella Stazione Verona speleo è riconfermato il capo, Alessandro Mosconi, mentre al posto di Emanuele Pozza è stato eletto Thomas Carraro. 

Tutti noi del Soccorso alpino e speleologico del Veneto ringraziamo di cuore quanti si sono nuovamente messi a disposizione, così come i nuovi eletti, per il loro dedicare tempo, operatività e altruismo. Un pensiero speciale agli storici capi che, pur lasciando il 'comando', manterranno il loro fondamentale impegno all'interno delle rispettive Stazioni, continuando a tramandare esperienza, valori, capacità.

In allegato la foto di Cesare Masarei, storico capo della Val Fiorentina

http://example.comnews-4289.atom SCIVOLA SUL SENTIERO, È GRAVE - 2018-01-13T09:45:00+01:00 2018-01-15T09:47:04+01:00 Tambre (BL), 13 - 01 - 18

Attorno alle 14 è scattato l'allarme per una persona infortunatasi a una ventina di minuti di distanza da Casera Palantina. Due escursionisti che stavano percorrendo il sentiero numero 993, che dalle Casere porta verso Piancavallo, si sono infatti imbattuti in un uomo ferito, probabilmente dopo essere scivolato e  ruzzolato per una trentina di metri nel bosco a lato del sentiero. Mentre una squadra del Soccorso alpino dell'Alpago si portava a Col Indes, l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato e ha raggiunto il luogo indicato. Sbarcati con un verricello, tecnico di elisoccorso, medico e infermiere hanno prestato le prime cure a L.D.C., 61 anni, di Belluno, che presentava probabili traumi al torace e al volto e principi di ipotermia. Imbarellato l'uomo è stato recuperato e trasportato in gravi condizioni all'ospedale di Belluno. Il cagnolino, che si trovava con lui, è scappato. Per chiunque possa trovarsi domani in zona e dovesse vederlo, è un volpino beige e si chiama Kitty. 

http://example.comnews-4287.atom VALANGA IN VAL VISDENDE, INCOLUME PERSONA COINVOLTA - 2018-01-12T09:35:00+01:00 2018-01-15T09:37:18+01:00 San Pietro di Cadore (BL), 12 - 01 - 18

Attorno alle 11, il 118 è stato allertato da uno scialpinista che era rimasto coinvolto da una valanga in Val Visdende. G.D.Z., 66 anni, di San Pietro di Cadore (BL), stava seguendo assieme al suo cane il giro delle malghe e si trovava nel tratto tra Malga Campobon e Malga Ceci, quando, uscito un poco dalla strada non battuta, dal pendio si è staccata una piccola valanga a lastroni che lo ha trascinato per una trentina di metri verso il basso. Lui è rimasto in superficie senza riportare conseguenze, ma, impaurito, ha chiesto aiuto. L'eliambulanza del Suem di Pieve di Cadore, dopo averlo individuato, ha sbarcato con un verricello di una quindicina di metri il tecnico di elisoccorso che ha provveduto al suo recupero. Successivamente è stato calato il conduttore dell'unità cinofila da valanga (in questo periodo di turno con l'equipaggio), che ha imbragato il cane dello sciatore per issarlo a bordo. L'uomo è stato quindi trasportato a valle.

http://example.comnews-4283.atom 60° CORSO BASE DI SCIALPINISMO SA1_2018 - 2018-01-08T19:17:57+01:00 2018-01-08T19:35:55+01:00 AFFRETTATEVI ANCORA ALCUNI POSTI LIBERI

Il “Corso base di scialpinismo” (SA1) della “SCUOLA BELLUNESE DI ALPINISMO E SCIALPINISMO” del C.A.I. - Sez. di Belluno, si rivolge alle persone che già conoscono le elementari tecniche dello sci e che desiderano avvicinarsi alla montagna invernale, praticando lo scialpinismo; il corso si propone di fornire tutte le conoscenze per poter affrontare escursioni scialpinistiche di medio livello tecnico con sicurezza ed autonomia. Il corso è aperto anche a persone che praticano lo snowboard o telemark fuori pista.

INFORMAZIONI: corsosa1caibelluno@gmail.com / Nicola Zubiolo 340-4516302

PERIODO: INIZIO CORSO GENNAIO 2018 - FINE CORSO MARZO 2018

ISCRIZIONI:

15 dicembre 2017 dalle ore 20.30 alle 22.30 – PRESENTAZIONE CORSO CON RINFRESCO DI BENVENUTO

22 dicembre 2017 dalle ore 18.30 alle 21.30

12 gennaio 2018 dalle ore 20.45 alle 22.30 – chiusura iscrizioni

on line sul sito WWW.CAIBELLUNO.IT – Sezione SCIALPINISMO dal 15/12/2017 al 12/01/2018

SEGUICI SU FACEBOOK: SCUOLA DI ALPINISMO E SCIALPINISMO CAI BELLUNO

SCARICA PROGRAMMA:

MODULO_PREISCRIZIONE_SA1_2018

PROGRAMMA_SA1_2018

http://example.comnews-4282.atom Il tour sulle Dolomiti di Frangivento farà tappa sul Civetta. - 2018-01-07T06:21:21+01:00 2018-01-07T06:35:51+01:00 Da lunedì 8 gennaio l'avveniristica vettura elettrica di Pirolo e Mancini salirà a Col dei Baldi.

Prosegue l’avventura ad alta quota per Frangivento Charlotte Roadster, avveniristica vettura elettrica disegnata e progettata dal bellunese Giorgio Pirolo e realizzata dal torinese Paolo Mancini. 
Dopo i 2200 metri del Monte Cristallo a Cortina d’Ampezzo, dove è rimasta esposta dal 27 dicembre al 6 gennaio, lunedì 8 gennaio la supercar verrà portata a Col dei Baldi sul Monte Civetta. 
Si consolida inoltre la collaborazione con il pioniere del motocross free-style Alvaro Dal Farra: «Vogliamo aggiungere un ulteriore tocco di design e di innovazione all’unicità del design delle nostre cime montuose».
La discesa dal Cristallo avrà luogo domenica 7 gennaio nel pomeriggio, indicativamente intorno alle 16.00. La vettura compirà la salita a Col dei Baldi lunedì 8 gennaio intorno alle 8 del mattino. Sarà nostra premura tenervi aggiornati su eventuali variazioni e mandarvi materiale ulteriore.
_____________   Giuseppe Bettiol   PR & Media Relations   349.1734262   www.giuseppebettiol.it

Un evento che rinforza il già forte legame tra Frangivento e le Dolomiti, dove l’azienda si era già resa protagonista l’anno scorso facendo volare il modello Asfanè fino ai 2475 metri d’altezza del Rifugio Ra Valles sulla Tofana. 
La Frangivento Charlotte ha conquistato l’attenzione non solo degli sciatori ma anche di personalità del mondo dello spettacolo, tra cui Fiorello, e soprattutto di potenziali investitori italiani e stranieri, attratti dal design d’avanguardia della vettura, presentata per la prima volta a Monte-Carlo e al recente Salone dell’auto di Torino.
La conquista del Civetta consolida anche l’entusiasta collaborazione con il pioniere del motocross free-style Alvaro Dal Farra, anche in previsione dell’edizione 2018 dell’Eicma, l’esposizione internazionale del ciclo, motociclo e accessori che si terrà a Milano.
«Con Giorgio Pirolo e Paolo Mancini condividiamo la passione per i grandi progetti, sia in ambito automobilistico che motociclistico, rappresentati da Frangivento Charlotte e Kawasaki Magnet.  Non potevo, quindi, non accettare la proposta di Giorgio, bellunese anche lui, di portare le nostre creazioni sempre più in alto nelle nostre Dolomiti, patrimonio dell’Unesco, ricercate dai turisti di tutto il mondo. Vogliamo aggiungere un ulteriore tocco di design e di innovazione all’unicità del design delle nostre cime montuose».
La Frangivento, che rimarrà a Col dei Baldi fino a Carnevale, assisterà inoltre il prossimo 13 e 14 gennaio, alla prima tappa del Campionato Italiano Motoslitte 2018.

Per informazioni
Giorgio Pirolo     +39 333 702 4628     giorgiopirolo@frangiventoauto.it
Ufficio Stampa
Giuseppe Bettiol   +39 349 173 4262   giuseppebettiol@frangiventoauto.it   www.giuseppebettiol.it

http://example.comnews-4281.atom Adorable Belluno ha twittato: Un weekend all’insegna della neve - 2018-01-06T08:17:54+01:00 2018-01-06T08:28:33+01:00 Il primo weekend di gennaio si presenta senz’altro all’insegna della neve. Per farlo trascorrere al meglio, Belluno propone eventi per tutti i gusti ...

,... sia per gli amanti del caldo che per gli amanti della neve.
Cominciando da questi ultimi, il nostro consiglio è di non lasciarsi assolutamente scappare una gita sul colle del Nevegàl, dove tante sono le opportunità di divertimento.
Dalle piste da sci aperte – tutto il comprensiorio è infatti funzionante -, alle camminate al chiaro di luna proposte dall’associazione “Amici del Nevegàl”, per esempio. Venerdì 5 gennaio, con partenza alle ore 18.00 dal Ristorante “La Casera” si arriverà all’agriturismo Faverghera, con possibilità di gustare la cena.

Per chi vuole restare al calduccio o, comunque, non allontanarsi dal centro Città, venerdì 5 gennaio il grande classico del balletto “Lo schiaccianoci” di P.I. Tchaikovsky sbarca al Teatro Comunale, grazie alla compagnia Russian Stars & Moscow State Classical Ballet. Sabato 6 gennaio le porte del Teatro Comunale si apriranno di nuovo per ospitare il concerto della Filarmonica di Belluno 1867 “Marzo 1859… Verdi e Wagner, l’armonia dissonante degli opposti”. Il via alle prime note alle 20.45; l’ingresso è gratuito, fino a esaurimento posti.
Sempre al Teatro Comunale, ma con inizio alle 17.30 di domenica 7 gennaio, si terrà “La profezia dei draghi Viverna: come i draghi salvarono Belluno!”, concerto-spettacolo per bambini e famiglie, con l’accompagnamento musicale affidato alla Prima Banda di Belluno, costituita dagli allievi della scuola della “Filarmonica di Belluno 1867”. Anche per questa manifestazione l’ingresso sarà gratuito, fino a esaurimento posti.

Resta, infine, aperta fino a domenica 28 gennaio la pista di pattinaggio di Piazza Duomo: restano invariati gli orari e gli appuntamenti del mercoledì sera dalle 21.30 alle 22.30 con le partite di broomball.

http://example.comnews-4280.atom Comune di Feltre - Eventi del fine settimana - 2018-01-06T08:12:53+01:00 2018-01-06T08:17:26+01:00 Tombola della Befana, Palio dei Bambini, Premiazione del concorso "Artistic Albero", Walter Resentera: Le figure sui muri, Feltre Foto Contest

VENERDÌ 5, SABATO 6 E DOMENICA 7 DICEMBRE: NATALE A FELTRE
Si concludono questo fine settimana gli eventi organizzati dal Comitato Feltre Dop, in collaborazione con il Consorzio Turistico Dolomiti Prealpi e la Città di Feltre, in occasione delle festività natalizie.

Venerdì 5 gennaio: Tombola della Befana
Venerdì 5 gennaio a partire dalle 17.00, in Piazzaetta Trento Trieste, ci sarà la Tombola della Befana. Le cartelle  per giocare saranno disponibili nei negozi del centro.

Sabato 6 gennaio: Palio dei Bambini
Sabato 6 gennaio dalle 15.00, in Largo Castaldi, ci sarà il Palio dei Bambini. Riprendendo lo spirito del Palio e coinvolgendo i quattro quartieri, i bambini potranno cimentarsi in una sfida fino all'ultima forza per aggiudicare alla propria contrada il drappo della Vittoria. I bambini si cimenteranno in quattro gare che saranno presentate sabato. 

Domenica 7 gennaio: Cerimonia di premiazione del concorso "Artistic Albero"
Domenica 7 gennaio saranno valutati gli alberi in concorso e, alle 16.00 in Piazzetta Trento e Trieste, ci sarà la cerimonia di premiazione; per il primo classificato in palio un premio del valore di € 1000. 

 

MOSTRA “WALTER RESENTERA: LE FIGURE SUI MURI”
Nella Galleria d'arte moderna «Carlo Rizzarda» è possibile visitare la mostra “Walter Resentera: Le figure sui muri” dedicata a Walter Resentera (Seren del Grappa 1907- Schio 1995). L'esposizione ripercorre la vita e la carriera dell'artista, proponendo un itinerario nei settori nei quali meglio si espressero la sua creatività e il suo talento artistico: pittura murale, illustrazione e cartellonistica. Nel complesso, oltre a delineare il meglio della produzione artistica di Resentera, la mostra, propone l'istantanea di un'epoca storica, in particolare il periodo a cavallo tra gli anni '30 e '40.
Orari: dal martedì alla domenica e festivi, 10.30-12.30 e 15.00-18.00. Biglietti: intero € 5, ridotto € 3. Maggiori informazioni e tutti i dettagli della mostra sono disponibili nel sito dedicato.

 

FELTRE FOTO CONTEST
Fino a domenica 14 dicembre, sulla pagina Instagram @visitfeltre continua il concorso fotografico Feltre Foto Contest. Per partecipare, basta caricare le foto su Instagram e aggiungere gli hashtag dedicati alle varie categorie: architettura, natura e cultura.
Tutti i dettagli e il regolamento del contest sono disponibili sul sito Visit Feltre.
 

http://example.comnews-4279.atom Quattro chiacchiere con Viola e Secco 07/01/2018 Sospirolo - 2018-01-05T07:12:22+01:00 2018-01-05T07:15:54+01:00 Domenica 7 gennaio, ore 15 al Centro civico di Sospirolo, si terrà un incontro con l’artista Lorenzo Viola

Titolo dell'incontro: “Quattro chiacchiere su cibo, pittura e cultura popolari” con la partecipazione di Gianluigi Secco. Sarà possibile inoltre guardare, seduti, le videoregistrazioni di ricette della tradizione culinaria bellunese e veneta con i trucchi di realizzazione per gli appassionati di gastronomia realizzate dallo stesso Gianni Secco. Sarà l’ultima data per visitare la mostra di opere pittoriche di Viola dal titolo “Archetipi umani”. Tra i temi l’uomo, le tradizioni, il cibo. Originario di Castelfranco Veneto, l’artista è pittore, incisore, illustratore, ceramista, fotografo e scenografo. Dal 1953 si delinea il suo interesse per le sperimentazioni artistiche che recuperano le culture fragili che rischiano di scomparire. “Lorenzo, pur dipingendo oggetti, muri, terre, piante, cieli, mari, volti o persone, rappresenta le loro storie, la loro ‘verità’ sublimata. Una curiosità entusiasmante, disarmante nello stupore poetico, lo portano ad indagare le cose che diventano i soggetti del suo dipingere solo quando entrati in confidenza” scrive di lui Secco. Organizzano Pro Loco Monti del Sole, Biblioteca civica e Comune di Sospirolo.

http://example.comnews-4278.atom Newsletter - Castello di Zumelle - Happyfania al Castello - 2018-01-05T06:59:20+01:00 2018-01-05T07:04:23+01:00  La Befana arriva al Castello di Zumelle!

Alla scoperta del giardino incantato, tra luci e musica, mentre gli elfi di Babbo Natale si occupano della realizzazione dei giocattoli e Babbo Natale legge le letterine che gli arrivano da tutto il mondo!
Ma non basta, alle 16.00 arriva la Befana per portare doni ai bambini per poi alle 18:30 saltare dalla torre del castello.
Alle ore 19:00, come ogni anno, un meraviglioso spettacolo pirotecnico concluderà la magica stagione di eventi. Un ringraziamento speciale alla fotografa Marta Tarrini che ha gentilmente concesso la foto di copertina immortalando lo spettacolo 2017.
Per info mandare una mail ad eventi@castellodizumelle.it oppure chiamare lo 0437548122
 
 CASTELLO DI ZUMELLE   Via San Donà 4   32026 Mel (Belluno)
 Phone: +39 0437 548122   Phone: +39 339 8437269    Email: info@castellodizumelle.it

http://example.comnews-4276.atom Invito a Sospirolo per le le Prossime Manifestazioni - 2018-01-04T07:50:46+01:00 2018-01-04T08:27:11+01:00 Arrivano i Re Magi, Serata di astronomia, Incontro con l’artista::“Quattro chiacchiere su cibo, pittura e cultura popolari” e Prossime Manifestazioni

Arrivano i Re Magi 
Giovedì 4 gennaio ore 20.30 a Villa Sandi–Zasso di Moldoi - serata di immagini sull’adorazione dei Re Magi  - a cura di Attilia Troian 
(Comitato Presepi San Zenon)

Serata di astronomia 
Venerdì 5 gennaio ore 20.45  - al Centro civico di Sospirolo - con Giuseppe De Donà 
Proiezione del film “Le stelle di Celi”, sarà presente la regista Lucia Zanettin, dedicato al campione bellunese di sci nordico Marcello De Dorigo e alla sua avventura nella taiga svedese nel novembre 1964 sotto la guida della sua buona stella
(Biblioteca-Pro loco) 

Incontro con l’artista::“Quattro chiacchiere su cibo, pittura e cultura popolari” 
 Domenica 7 gennaio, ore 15.00-17.00 al Centro Civico di Sospirolo – con la partecipazione straordinaria di Gianluigi Secco - mostra del pittore LORENZO  VIOLA "ARCHETIPI UMANI" 
Sarà possibile inoltre guardare le videoregistrazioni di ricette della tradizione culinaria bellunese e veneta con i trucchi di realizzazione per gli appassionati di gastronomia realizzate da Gianluigi Secco.
Orari di apertura fino al 7 gennaio al Centro Civico di Sospirolo: martedì giovedì, 14.30-18.30 - mercoledì venerdì sabato 9.30-12.00.
info: Biblioteca civica 0437 844508  biblioteca@comune.sospirolo.bl.it;

Prossime Manifestazioni

·      giovedì 4/1 ore 20.30 a villa Zasso Arrivano i Re Magi serata di immagini sull’adorazione dei Re Magi a cura di Attilia Troian (Comitato Presepi San Zenon)

·      venerdì 5/1 ore 20.45 al Centro civico serata di astronomia con Giuseppe De Donà. Proiezione del film “Le stelle di Celi”, sarà presente la regista Lucia Zanettin, è atteso Marcello De Dorigo (Biblioteca-Pro loco) 

·      sabato 6/1 Festa deli Alpini (ANA)

·      sabato 6/1 alle 16.00 Befana dei Bambini presso la parrocchia di Gron (Biblioteca)

·      domenica 7/1 ore 15.00 al centro Civico incontro con Lorenzo Viola “Quattro chiacchiere su cibo, pittura e cultura popolari”, con la partecipazione straordinaria di Gianluigi Secco (Pro Loco-Biblioteca)

·      domenica 7/1 I viaggi nell’arte proposti dalla “Tilia” a Venezia “Visita di Palazzo Ducale e ai tesori nascosti del Doge” – su prenotazione entro il 23 dic. (Pro Loco) 

·     sabato 13/1 ore 20.45 al Centro civico la Compagnia del Sorriso di Salce presenta la commedia brillante

“Son tornà dall’aldilà”. Regia di Luigi Cibien per la Giornata nazionale del Dialetto (Pro Loco-Unpli)

·      da martedì 16/1 a domenica 21/1 Sagra di san Tiziano a Oregne gastronomia-musica - patrono il 16 con S.Messa alle 10.00 (Comitato San Tiziano)

Felice Anno 2018 dalla Pro Loco Monti del Sole  320 3342082 
 

http://example.comnews-4275.atom Carta Natura - WORKSHOP INVERNALE - San Martino di Castrozza, Dolomiti - 2018-01-04T07:41:22+01:00 2018-01-04T07:48:13+01:00 Programma del primo workshop 2018 di CARTA NATURA. Si dipingerà all'aperto il paesaggio innevato delle Pale di San Martino, patrimonio UNESCO. 

L'accoglienza sarà presso lo storico Hotel Regina**** di San Martino di Castrozza. Iscrizioni entro il 10.01.2018
Sono aperte le iscrizioni anche agli altri corsi del programma CARTA NATURA 2018

4-8 MARZO 2018 - SAN MARTINO DI CASTROZZA, TRENTINO
Workshop di acquerello con Silvia De Bastiani
Dipingere l'inverno tra le Pale di San Martino con sessioni di pittura dal vero, per scoprire di che bianco è fatta la neve.
Si dipingerà all'aperto il paesaggio innevato delle Pale di San Martino, patrimonio UNESCO. A disposizione anche un aula per le ore più fredde o in caso di maltempo.

Accoglienza nello storico Hotel Regina****.
Il pacchetto include: 25 ore ca. di corso, 4 notti in hotel con pensione completa, briefing in arrivo, coffee break nel pomeriggio, libero accesso al centro benessere, minibus per spostamenti nei dintorni, skibus per spostamenti in altre località. Costo del pacchetto: camera classica con balcone doppia € 650/a persona; singola € 718
DETTAGLI, PRENOTAZIONI E CONDIZIONI
La terrazza sulle Dolomiti di Primiero Iniziative
info@primiero.com   0439762525

--------------------------------------------------------------------------------

info@cartanatura.it    www.cartanatura.it    Facebook    Instagram 
 
 

http://example.comnews-4274.atom Biblioteca Civica di Belluno - BCBNewsletter n. 1/2018 - 2018-01-04T07:26:46+01:00 2018-01-04T07:37:51+01:00 Prossime attività culturali promosse dalla Biblioteca Civica di Belluno

*********************************************************
Geologia per tutti. Breve corso introduttivo. A cura di Manolo Piat, geologo.

Giovedì 18 gennaio 2018: "Il presente è la chiave del passato". La geologia. Le basi di questa scienza, i principi, le nozioni e le "parole chiave". Con uno sguardo al concetto di tempo geologico.

Giovedì 25 gennaio 2018: "Dai diamanti non nasce niente". I minerali. Parleremo di classificazione e del riconoscimento, dagli ambienti di formazione e delle peculiarità dei principali minerali della nostra provincia e non solo. Giovedì 1 febbraio 2018: "Mettiamoci una pietra sopra". Le rocce. Quali tipi di rocce esistono e come sono classificate? Come distinguerle e quali informazioni ci forniscono?

Giovedì 8 febbraio 2018: "Ma lo chiamavan drago". I fossili. Cosa sono i fossili. Come nascono, qual è la loro importanza scientifica e come sono stati interpretati nel corso dei secoli

Giovedì 15 febbraio 2018: "Eppur si muove". La tettonica. La Terra è in continuo movimento: pieghe, faglie e terremoti ne sono le dirette conseguenze. Vedremo quali meccanismi si celano sotto i nostri piedi.

Giovedì 22 febbraio 2018: "Mi ricordo montagne verdi". La geomorfologia. Il paesaggio attuale è il risultato di molteplici variabili; come agiscono e quali sono le forme che generano.

Il corso si svolgerà a Belluno - Palazzo Crepadona - Biblioteca civica - Sala Cappella - h. 18.30.

Costi: è' possibile iscriversi a singole lezioni (7 euro ciascuna) o all'intero corso (30 euro). versando la quota il giorno della lezione al
curatore. Informazioni: cell. 3478399202 (Manolo Piat)

Iscrizioni: massimo 40 posti con prenotazione obbligatoria a partire dal 3 gennaio 2018 presso la sede della Biblioteca, via e-mail a
biblioteca@comune.belluno.it o al tel. 0437948093

*********************************************************
LECTURA DANTIS. “Itinerario politico nella Divina Commedia” a cura di Maurizio Mellini

mercoledì 7 febbraio Inferno: Ciacco, Farinata degli Uberti, Pier de le Vigne.

mercoledì 14 febbraio Inferno: Brunetto Latini, Iacopo Rusticucci, Vanni Fucci, Ulisse.

mercoledì 21 febbraio Purgatorio: Sordello da Goito, Oderisi da Gubbio, Guido di Carpigna, Ugo Capeto, Forese Donati.

mercoledì 28 febbraio Paradiso: Folchetto Marsigliese, Cacciaguida.

Belluno - Aula magna I.T.I.S. “G. Segato” - Via J. Tasso, 11 - ore 17.15
Si consiglia di portar con sé un testo della Divina Commedia
In collaborazione con la Società Dante Alighieri e l'Auser di Belluno

**********************************************************

Biblioteca civica via Ripa, 3 I - 32100 BELLUNO tel. +390437948093 fax +390437941051
e-mail: biblioteca@comune.belluno.it   http://biblioteca.comune.belluno.it   https;//www.facebook.com/bcbelluno/

http://example.comnews-4273.atom Turismo Mel - comunicato stampa corale zumellese - 2018-01-04T07:17:07+01:00 2018-01-04T07:26:17+01:00 Comunicato relativo alla consegna del riconoscimento "Note d'amicizia" dalla Corale Zumellese alla Pro Loco Zumellese in occasione del concerto di Natale del 22 dicembre scorso.

“Note di amicizia” dalla Corale Zumellese alla Pro Loco Zumellese

La forza di una comunità sta nella sua capacità di collaborare, di restare uniti, di aiutarsi vicendevolmente. Mel fortunatamente è ricca di associazioni che insieme, con impegno e passione, cercano di arricchire e rendere più bello, più vivo, il nostro territorio. Tra queste, una delle più attive è sicuramente la Pro Loco Zumellese, che in occasione del Concerto di Natale della Corale Zumellese tenutosi il 22 dicembre scorso, ha ricevuto dalla Corale il riconoscimento “Note di amicizia” alla sua prima edizione. Il riconoscimento rappresenta una chiave di sol formata da tante piccole note che avvolgono l’immagine del Castello di Zumelle, simbolo del nostro territorio. La Corale ha voluto con questo gesto mostrare la propria gratitudine per la vicinanza, il sostegno e la disponibilità dimostrata in passato dalla Pro Loco e augurare con l’avvicinarsi del nuovo anno che questo rapporto rimanga saldo. Il momento della consegna di questo riconoscimento è stato molto emozionante, dimostrazione che ciò che viene donato col cuore, ritorna moltiplicato cento volte.

Questa è soltanto la prima edizione di un riconoscimento che d’ora in avanti sarà consegnato a personalità e/o associazioni che operano nel territorio e per il territorio e che hanno condiviso con la Corale Zumellese il suo percorso di crescita e le hanno consentito di fare musica e avvicinare sempre più le persone alla musica corale"

http://example.comnews-4277.atom TORNA LA BEFANA E SI CALA DAL PONTE DEI SERRAI DI SOTTOGUDA - 2018-01-02T08:30:00+01:00 2018-01-04T08:32:25+01:00 Rocca Pietore (BL), 02 - 01 - 18

Arriva la Befana e si calerà dal ponte più alto delle Dolomiti! Venerdì prossimo, 5 gennaio, torna l'atteso appuntamento nei Serrai, dove alle 18 la Befana scenderà tra le cascate di ghiaccio e raggiungerà Sottoguda, uno dei borghi più belli d'Italia. Doni per i più piccoli, vin brulé, musica e...una sorpresa! 

http://example.comnews-4269.atom Panoramica sugli eventi culturali della città di Belluno - 2018-01-02T07:41:04+01:00 2018-01-02T08:45:38+01:00 Comune di Belluno Assessorato alla Cultura NEWSLETTER EVENTI CULTURALI Numero 27– Gennaio 2018

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
ANDREA BRUSTOLON - LA DONAZIONE PAGANI-CESA
A CURA DEL COMUNE DI BELLUNO 
30 novembre 2017 / 8 aprile 2018

Palazzo Fulcis presenta una nuova importante opera, il Crocifisso con Il Mondo, la Morte ed Eva di Andrea Brustolon, donato ai Musei Civici di Belluno da Gabriella Pagani-Cesa, in memoria di suo padre Andrea.
Per l'occasione, dal 30 novembre 2017 all'8 aprile 2018, saranno esposti in una mostra insieme alla nuova acquisizione alcuni disegni dell'album di Brustolon già appartenenti alla collezione del museo.
BELLUNO, MUSEO PALAZZO FULCIS
>>> ORARI::Martedì, mercoledì, venerdì 9.30-12.30 e 15.30-18.30, Giovedì 9.30-12.30, Sabato e Domenica 10.00-18.30, Lunedì chiuso
Ultimo accesso 45 minuti prima della chiusura
Più info

VISITA GUIDATA ALLA MOSTRA DI ANDREA BRUSTOLON SU PRENOTAZIONE - sabato 6 gennaio ore 17.00
A cura del Museo Civico di Belluno
BELLUNO, PALAZZO FULCIS
Più info

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
GLI APPUNTAMENTI E LE INIZIATIVE DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI BELLUNO
Clicca qui per vedere il programma

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
SPETTACOLI

TEMPO SENZA ORE - SPETTACOLO DI RECITAZIONE CON LINO PAULETTO E COMPAGNI - giovedì 4 gennaio
a cura dell’Associazione Amici del Nevegal
NEVEGAL, CENTRO LE TORRI, SALA HALL >>> ORE 17.30
Più Info

LA PROFEZIA DEI DRAGHI VIVERNA: COME I DRAGHI SALVARONO BELLUNO
UN’AVVENTURA SCRITTA DA PAOLO ZAMBELLI - domenica 7 gennaio
Accompagnamento musicale: La Prima Banda di Belluno, costituita dagli allievi della scuola della “Filarmonica di Belluno 1867”, diretta dal Maestro Sandro De Gasperi. Voci narranti: Mara Formenti e Marco Corazza. Regia: Enrico Gasperi
BELLUNO, TEATRO COMUNALE >>> DALLE ORE 17.30
Più info

NATALINO BALASSO E MARTA DALLA VIA - DELUSIONIST - mercoledì 10 gennaio
di Natalino Balasso e Marta Dalla Via a cura di Scoppio Spettacoli
BELLUNO, TEATRO COMUNALE >>> ORE 21.00
Più info

PEDIGREE - BABILONIA TEATRI - venerdì 12 gennaio
con Enrico Castellani e Luca Scotton a cura di Tib Teatro
BELLUNO, TEATRO COMUNALE >>> ORE 21.00

ROMEO E GIULIETTA - OPERA INCENTRATA SU TRE GRANDI TEMI: VITA, AMORE E MORTE - domenica 14 gennaio
Teatro nazionale di Gyor Coreografia di Youri Vamos Assistenti Joyce Cuoco, Alexej Afanassiev e Zsuzsanna Kara a cura della Fondazione Teatri delle Dolomiti
BELLUNO, TEATRO COMUNALE >>> ORE 18.00
Più info

ALLA FACCIA VOSTRA di PIERRE CHASNOT - venerdì 19 gennaio
I.T.R. e compagnia Moliere Con Gianfranco Jannuzzo e Debora Caprioglio e con Antonella Piccolo Traduzione, adattamento e regia di Patrick Gastaldi a cura del Circolo Cultura e Stampa Bellunese
BELLUNO, TEATRO COMUNALE >>> ORE 20.45
Più info

BIRDIE - DALLA RASSEGNA BELLUNO MIRAGGI - STAGIONE 2017/2018- PRIMA REGIONALE - sabato 20 gennaio
Agrupacion señor Serrano di e con: Àlex Serrano, Pau Palacios, David Muñiz Regia: Àlex Serrano, Pau Palacios, Ferran Dordal a cura di Slowmachine
BELLUNO, TEATRO COMUNALE >>> ORE 21.00
Più info

L’OMINO DELLE STELLE - DEDICATO AI BAMBINI - domenica 21 gennaio
di Sergio Galassi con Cristina Bartolini, Massimo Madrigali e Tzvetelina Tzvetkova a cura di Tib Teatro
BELLUNO, TEATRO COMUNALE >>> ORE 17.00

SEMINO - DEDICATO ALLE SCUOLE DELL’INFANZIA - martedì 30 e mercoledì 31 gennaio
regia Michelangelo Campanale con Annarita De Michele e Leonard Desage a cura di Tib Teatro
BELLUNO, TEATRO COMUNALE >>> ORE 10.00



-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
MOSTRE

DALLA FAGGETA ALLE PERNICI - MOSTRA FOTOGRAFICA DI BRUNO BOZ - fino al 7 gennaio
A cura del centro culturale Piero Rossi
BELLUNO, CENTRO CULTURALE PIERO ROSSI, PIAZZA PILONI
Più info

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
MUSICA

IL GIRO D’ITALIA CANTANDO - IL CANTO POPOLARE NELLE VARIE REGIONI DEL BEL PAESE - mercoledì 3 gennaio
Serata con Giorgio Fornasier a cura di “Amici del Nevegal”
NEVEGAL, SANTUARIO MARIA IMMACOLATA >>> ORE 20.30
Più Info

GRAN GALÀ MUSICALE CON CONSEGNA DI PREMI “UNA VITA PER LA MUSICA” - venerdì 5 gennaio
a cura dell’Associazione Filarmonica Fisorchestra “G. Rossini”
BELLUNO, TEATRO COMUNALE >>> ORE 20.45
Più info

MARZO 1859: VERDI E WAGNER, L’ARMONIA - DISSONANTE DEGLI OPPOSTI - sabato 6 gennaio
CONCERTO DELLA FILARMONICA DI BELLUNO 1867, CON INTERLUDI - TEATRALI
Direttori: Sandro De Marchi e Andrea Gasperin Voci recitanti: Nicola Firpo e Michele Pauletti di “Bretelle Lasche” Regia: Lorenzo Collanti a cura della Filarmonica 1867 di Belluno
BELLUNO, TEATRO COMUNALE >>> ore 20.45
Più info


-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
INCONTRI - CONFERENZE

IL TERREMOTO DI BELLUNO - TRA STORIA, GEOLOGIA E PREVENZIONE - venerdì 12 gennaio
Serata di divulgazione scientifica aperta alla popolazione a cura del gruppo “FENIX protezione civile”, in collaborazione con il Gruppo Divulgazione Scientifica
BELLUNO, SALA BIANCHI>>> ORE 20.00

BILBAO – ITALIA… SOLO RITORNO NELLE MONTAGNE DEL TOUR: SPAGNA, ANDORRA, FRANCIA E ITALIA - sabato 13 gennaio
Immagini e racconti presentati da Dario Vallata a cura di FIAB Belluno
BELLUNO, SALA BIANCHI >>>ORE 20.45
Più Info

BICITERAPIA - IN VIAGGIO ALLA RICERCA DELL’EQUILIBRIO - sabato 27 gennaio
Presentazione del libro di Mila Brollo a cura di FIAB Belluno
BELLUNO, SALA BIANCHI >>>ORE 20.45
Più Info

CURIOSO DI SAPERE SEMPRE IL VERO - PRESENTAZIONE DELLA TESI DI LAUREA DI GIOVANNI PERALE - martedì 30 gennaio
I viaggi del bellunese Alberto Vimina in diversi stati europei tra il 1647 ed il 1655 a cura del FAI Belluno
BELLUNO, SALA BIANCHI >>> ORE 17.30

 

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
FIERE – MERCATI - TEMPO LIBERO

CAPODANNO CON IL MERCATINO ITALIANO - 29 dicembre 2017 / 1 gennaio 2018
Festa della cultura italiana Alla scoperta delle tradizioni gastronomiche regionali italiane a cura di JM Consult
BELLUNO, PIAZZA DEI MARTIRI >>> DALLE ORE 9.00 ALLE 20.00

2a CAMMINATA AL CHIARO DI LUNA - venerdì 5 gennaio
a cura di “Amici del Nevegal”
NEVEGAL >>> ORE 18.00
Più Info

NATALE A BELLUNO – MERCATINO DELL’EPIFANIA - 5 / 7 gennaio
BELLUNO, PIAZZA DEI MARTIRI

PISTA DI PATTINAGGIO - BELLUNO, PIAZZA DUOMO - 2 dicembre 2017 / 28 gennaio 2018

VEDI TUTTI GLI EVENTI IN PROGRAMMA CUNSULTANDO IL SITO DEL COMUNE DI BELLUNO
Più Info

http://example.comnews-4268.atom La profezia dei draghi Viverna:  come i draghi salvarono Belluno - 2018-01-02T07:28:31+01:00 2018-01-02T07:36:50+01:00 Ecco la tanta attesa replica del concerto spettacolo per bambini e famiglie dei Draghi Viverna! al Teatro Comunale di Belluno Domenica 7 alle 17.00

 La fiaba è tratta dal libro di Paola Zambelli, illustrato da Alessia Saracini.
 L'accompagnamento musicale è affidato ai ragazzi della Prima Banda della Filarmonica, la narrazione è affidata alle voci di Marco Corazza e Mara Formenti e le immagini di sfondo saranno tratte dal libro "La profezia dei Draghi Viverna e dall'archivio del CAI-Belluno.

 Lo spettacolo è patrocinato dal Comune di Belluno - Assessorato alle politiche sociali.  

http://example.comnews-4267.atom Turismo Mel - Concerto a Villa di Villa - 2018-01-01T09:18:01+01:00 2018-01-01T09:44:55+01:00 tradizionale  concerto  organizzato in occasione delle Festività Natalizie nella Chiesa Arcipretale di Villa di Villa di Mel  Giovedi  4 Gennaio 2018 alle ore 20.30.

Il  concerto è organizzato  dal Circolo “Promozione Cultura” di Mel in collaborazione con il Comune di Mel e con la  Parrocchia San Nicolò di Villa di Villa   per la valorizzazione dello splendido Organo Callido op 403   del 1803, che l'organaro veneziano ha costruito a Villa di Villa alla fine della sua lunga e brillante carriera.
Questa edizione   vedrà protagonista il Trio “TriOttocento”, gruppo cameristico composto da Graziano Cester al corno da caccia e tromba, Luigi Pradelle all’oboe e Francesco Zane all’organo, che proporrà un repertorio di grande atmosfera e suggestione imperniato su brani di celebri autori quali Padre Narciso da Milano, A. C. Adam, J. F. Dandrieu, G. Rossini, J. C. F. Fischer, I. Berlin e C. Spisani.

Il concerto sarà introdotto dalla presentazione  del M°  Manolo Da Rold, direttore della Corale Zumellese.
Un’ occasione da non perdere per ascoltare e godere della buona musica.

L’ingresso è libero

Programma del Concerto:

Venite fedeli                                        Anonimo                                                    oboe, tromba e organo
Pastorale                                             Padre Narciso da Milano 1672 - 1720     organo
Canto di Natale                                   A. C. Adam 1803-1856                              oboe, tromba e organo
"Oh buon Giuseppe ascoltaci"         J. F. Dandrieu 1682 -1738                         organo
Sonata all’Offertorio                          G. Rossini 1792-1868                                oboe, corno da caccia e organo
Ciaccona in Fa maggiore                  J. C. F. Fischer 1656 -1746                       organo
Bianco Natale                                     I. Berlin 1888-1989                                    oboe, corno da caccia e organo
Sonata al Postcommunio                  G. Rossini 1792-1868                               oboe, corno da caccia e organo
Marcia marziale per dopo la messa C. Spisani sec. XIX                                   organo
Fantasia di Natale                              F. Zane                                                       oboe, tromba e organo


I Musicisti:

 GRAZIANO CESTER
Nato a San Donà Di Piave (VE), si è diplomato in tromba presso il Conservatorio “B. Marcello” di Venezia. Ha seguito i corsi di Letteratura barocca per tromba, tromba naturale e musica d’insieme per ottoni tenuti da E. H. Tarr. Ha seguito corsi con P. Thibaud, si è perfezionato a Winterthur (CH) con C. Rippas. Svolge attività concertistica in Italia ed all’estero (Svizzera, Austria, Germania, Repubblica Ceca, Polonia, America Latina, Corea, Giappone) sia in qualità di solista che di componente di formazioni cameristiche d’ottoni e con organo e orchestra (Accademia Bach di Padova, Orchestra da camera di Padova e del Veneto, Orchestra del Teatro comunale di Treviso, Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza, Orchestra da camera di Belluno, Orchestra sinfonica di Udine, Orchestra Segattini, Orchestra della Cappella Musicale della Basilica del Santo di Padova, Orchestra delle Venezie ecc.) esibendosi in importanti festivals nazionali ed europei. Ha collaborato in qualità di orchestrale con il regista Franco Zeffirelli, con l’attrice radiofonica Elsa Fonda, gli attori Ugo Pagliai ed Enrico Stinchelli. Nel 2011 ha tenuto una serie di concerti per tromba e organo nella città di Cracovia per le celebrazioni dedicate al Pontefice Giovanni Paolo II. E’ componente del “Trio Classico”, suona in duo e in trio, tromba e organo o pianoforte, con i maestri Francesco Zane, Stefano Maso, Valerio Casarin, Fabrizio Mason, Bernardino Zanetti. Per le sue esecuzioni si avvale di strumenti moderni a pistoni o cilindri, di copie di antichi strumenti (Tromba Naturale) e del corno da caccia. Ha inciso per le case discografiche “Rivoalto”, “Ares”, “RS”, AMADEUS. Da anni si dedica alla didattica, alla ricerca e alla pedagogia.

 LUIGI PRADELLE
Nato nel 1976 in provincia di Treviso, dopo la maturità si dedica allo studio dell’oboe. Seguito dai maestri A. Mion, P. Brunello e S. Gani impara lo strumento fino ad appassionarsi e ad avvicinarsi anche alla musica antica coi maestri P. Grazzi e S. Vezzani. Tutt’ora si dedica allo studio del repertorio moderno ed antico per questo strumento e suona in diverse formazioni. Collabora come corno inglese stabile con l’orchestra di Giovani Musicisti Veneti (GMV) di Treviso, con l’orchestra Gruppo d’Archi Veneto (TV) e come aiuto all’orchestra AIR di Conegliano. Spesso in veste di solista collabora con diversi pianisti ed organisti tra i quali F. Zane, R. Gava e S. Maso affrontando programma che spazia dal Barocco alla musica del tardo ‘900. Tutt’ora collabora con un giovane gruppo musicale per eseguire degli spettacoli a tema come celebrazioni di avvenimenti storici e musical. Parallelamente è direttore del coro parrocchiale di S. M. Maddalena di Cappella Maggiore.

 FRANCESCO ZANE
Organista titolare della Basilica dei Santi Giovanni e Paolo a Venezia. Organista onorario della Chiesa Luterana in Venezia. Dopo gli studi di organo sotto la guida di R. Micconi e quelli di canto con P. Hebert al conservatorio B. Marcello di Venezia, si dedica costantemente al servizio liturgico e alla riscoperta del repertorio ottocentesco italiano, sia per organo che per coro. Ha partecipato a corsi di studio con M. Radulescu sulle opere di J. S. Bach e M. Reger, con L. F. Tagliavini su opere di autori antichi e con J. Essl sull'improvvisazione. Suona con il "Triottocento" (oboe, corno da caccia e organo), eseguendo trascrizioni proprie tratte dal repertorio operistico. Ha svolto attività ventennale di direttore di coro polifonico per la liturgia in diocesi di Venezia e Padova, scrivendo numerose composizioni che vengono eseguite da formazioni corali in molte parrocchie (anche all'estero). Ha lavorato come cantore solista alla basilica di San Marco in Venezia per circa una decina d'anni eseguendo con essa numerosi concerti in Italia e all'estero. Ha cantato sia in opere liriche che in numerosi concerti sacri (ruoli principali, parti soliste e da corista). Ha inciso per la casa discografica Tactus le opere di C. Monteverdi "Il ballo delle ingrate" (ruolo di Plutone) e "il combattimento di Tancredi e Clorinda". Svolge attività di intonatore, accordatore, manutentore e di restauro di organi a canne per importanti case organarie e in proprio.


 TRIOTTOCENTO
Il gruppo cameristico “TriOttocento” si avvale della collaborazione di professionisti, che svolgono la loro attività nelle maggiori istituzioni Italiane in qualità di professori d’orchestra come solisti e docenti di strumento e nella particolarità dell'organista Zane, di restauratore d’organi, proponendo un repertorio che spazia dall’epoca barocca, all’opera, fino alla musica da film. L’organico del gruppo si contraddistingue per la varietà delle combinazioni strumentali, che permettono di assecondare le diverse esigenze del repertorio cameristico. Ha partecipato con numerosi concerti a festival quali: Organi storici in Cadore, festival organistico di Noale, rassegna pro organo in val di Fiemme, ecc... Tutte le esecuzioni hanno come obiettivo, oltre che una continua ricerca tecnicostilistica, il coinvolgimento emotivo del pubblico grazie a un repertorio sempre vario e brillante.

http://example.comnews-4272.atom ESCURSIONISTI IN DIFFICOLTÀ SUL NEVEGAL - 2018-01-01T09:05:00+01:00 2018-01-02T09:07:18+01:00 Belluno, 01 - 01 - 18

Alle 14.30 il 118 ha allertato il Soccorso alpino di Belluno, per una coppia di escursionisti in difficoltà sul Nevegal. I due, un uomo di 46 anni e una donna di 48, erano saliti con le ciaspe per una gita, ma all'altezza del campo Arpav dopo il Brigata Cadore, un muro di nebbia e neve aveva fatto perdere loro l'orientamento. Grazie alla disponibilità dei gestori degli impianti, 4 soccorritori sono stati accompagnati fino in cima alla Coca con due gatti delle nevi. Una volta lì sono stati informati dalla Centrale operativa del Suem che la coppia, appena si era aperto un varco, era riuscita fortunatamente a ritrovare la via verso il Rifugio Bristot per scendere lungo lo skilift del Toront. I soccorritori sono quindi scesi a loro volta con gli sci fino al piazzale, dove si sono sincerati del rientro dei due escursionisti, accompagnati a valle con la motoslitta da un dipendente degli impianti.

http://example.comnews-4271.atom MALORE IN RIFUGIO - 2017-12-30T09:03:00+01:00 2018-01-02T09:05:20+01:00 Cortina d'Ampezzo (BL), 30 - 12 - 17

Passate le 13 il 118 ha allertato il Soccorso alpino di Cortina, su richiesta del gestore del Rifugio Sennes, poiché una clinete lamentava dolori addominali. Due soccorritori sono quindi saliti con la motoslitta e hanno accompagnato P.S., 58 anni, di Belluno, fino alla strada, da dove è poi stata trasportata al pronto soccorso di Cortina per i controlli del caso.

http://example.comnews-4270.atom DUE INTERVENTI SULLA NEVE - 2017-12-29T09:01:00+01:00 2018-01-02T09:03:02+01:00 Belluno, 29 - 12 - 17

Attorno alle 15.20 il 118 è stato allertato da due persone che erano state coinvolte da una valanga, mentre con le ciaspe ai piedi stavano seguendo il sentiero numero 101, il percorso estivo che dal Rifugio Auronzo, sotto le Tre Cime di Lavaredo, ad Auronzo di Cadore, porta al casello del pedaggio. Individuati sotto Forcella Longeres dal Pelikan di Bressanone, i due, impauriti, ma incolumi, sono stati aiutati a liberarsi, poiché erano sprovvisti di pala (oltre che di sonda e Artva) ed erano coperti dalla neve per tre quarti. Recuperati dall'eliambulanza, sono stati trasportati alla macchina. Alle 15.40 circa, invece, l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è intervenuto sotto il Col di Luna, a Frassenè Agordino, dove uno scialpinista, che stava scendendo assieme a due amici nel bosco, si era procurato un probabile trauma al ginocchio. Grazie al geolocalizzatore in dotazione al Soccorso alpino, l'equipaggio è risalito alla posizione dell'infortunato, E.S., 26 anni, di Agordo (BL), che è stato imbarcato utilizzando un verricello di 30 metri per essere accompagnato al pronto soccorso di Agordo.

Ricordandovi che a seguito delle copiose nevicate il rischio valanghe in questi giorni è di grado 3, marcato, vi invitiamo, qualsiasi escursione intendiate affrontare, anche le gite considerate più semplici, a dotarvi dei dispositivi di autosoccorso, Artva, pala e sonda, fondamentali per portare i primi soccorsi a voi stessi o a chiunque altro rimanga sommerso dalla neve. 

http://example.comnews-4266.atom Concerto spettacolo  della Filarmonica di Belluno 1867 - 2017-12-27T17:48:50+01:00 2017-12-27T17:54:58+01:00 Teatro Comunale di Belluno Sabato 6 Gennaio 2018 alle 20.45

Verdi e Wagner sono nati entrambi nel 1813 ma condividono ben poco oltre all’anno di nascita: le loro vite private, i loro affetti e, soprattutto, la loro musica, hanno seguito strade decisamente opposte. Di straordinario però c'è il fatto che entrambi hanno toccato livelli artistici sublimi, unici, diventando due colossi della musica tuttora studiati e ammirati non solo nell'ambito delle relative culture nazionali ma a livello mondiale.

 I brani tratti, dalle opere di Verdi e Wagner, verranno eseguiti dalla Filarmonica di Belluno 1867, i testi sono stati scritti ex novo dal regista Lorenzo Collalti e gli attori de "Le Bretelle Lasche" interpreteranno i due grandi compositori.
 Sarà una sfida all'ultima nota dove anche il pubblico potrà dire la sua e schierarsi apertamente con l'italiano o con il tedesco.  

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti

per informazioni:
 - scrivete a info@filarmonicabelluno.it 
 - tel. 340 3300632

http://example.comnews-4265.atom CARTA NATURA: programma 2018 - 2017-12-26T17:39:12+01:00 2017-12-26T17:48:27+01:00 CARTA NATURA presenta il programma 2018. Con l'augurio di Liete Festività, Silvia De Bastiani

5 WORKSHOP DI ACQUERELLO DAL VERO CON SILVIA DE BASTIANI:

4-8 marzo | San Martino di Castrozza, Trentino
Dipingere l'inverno tra le Pale di San Martino con sessioni di pittura dal vero, per scoprire di che bianco è fatta la neve.

Iscrizioni entro il 10/01/2018

24-29 giugno | Val Canali, Trentino
Natura. Perché dipingere in Val Canali è andar per boschi e pascoli, attraversare un torrente e trovarsi di fronte vedute inaspettate delle Dolomiti.
Iscrizioni entro il 02/05/2018

1-6 luglio | Val Canali, Trentino
Natura. Perché dipingere in Val Canali è andar per boschi e pascoli, attraversare un torrente e trovarsi di fronte vedute inaspettate delle Dolomiti.
Iscrizioni entro il 02/05/2018

2-5 settembre | Rifugio Pradidali, Trentino (2278 mt - raggiungile solo con impegnativo sentiero di alta montagna)
In alta quota. Dove le Pale di San Martino sono protagoniste assolute e il contatto tra roccia e colore diventa avventura.
Iscrizioni entro il 10/08/2018

4-7 ottobre | Primiero, Trentino
Come il rosso scarlatto. E l'oro. Un corso di pittura dal vero per sperimentare la tavolozza d'autunno
Iscrizioni entro il 20/08/2018


DETTAGLI PROGRAMMA, PRENOTAZIONI E CONDIZIONI
La terrazza sulle Dolomiti di Primiero Iniziative   info@primiero.com   0439762525

INFO PROGETTO CARTA NATURA
info@cartanatura.it   Carta natura su Facebook   Carta natura su Instagram

-------------------------------------------------------------------------

IDEAZIONE PROGETTO   Silvia De Bastiani | www.silviadebastiani.it

ORGANIZZAZIONE TECNICA    La terrazza sulle Dolomiti di Primiero Iniziative    Licenza N° 229-25/07/00 Prov. Aut. di Trento 

PROGETTO GRAFICO   Meemu Connecting Ideas | www.meemu.it

PATROCINIO    Fondazione Dolomiti UNESCO

COLLABORAZIONI
APT San Martino di Castrozza, Passo Rolle, Primiero e Vanoi
Parco Paneveggio Pale di San Martino

PARTNERS
Montura
Winsor&Newton

http://example.comnews-4263.atom Buone feste!!! - 2017-12-25T17:24:00+01:00 2017-12-26T17:27:58+01:00 Noi tutti vi auguriamo Buon Natale e un felice inizio del nuovo anno!!!

Soccorso Alpino e Speleologico Veneto

Michela Canova   346 0046428