Dummy Title /belluno-dolomiti/ 2019-02-16T14:31:54+01:00 http://example.comnews-5309.atom A Castion e a Belluno è CARNEVALE! - 2019-02-15T10:55:00+01:00 2019-02-16T11:15:05+01:00 la commedia "LEONARDO, il Genio dei Geni", CARNIVAL COLOR RUN, Tombola di CARNEVALE, eatro amatoriale "CORIANDOLI", Le Stanze: corso ABC

Sabato 23 febbraio la compagnia teatrale "ALLEGRA COMPAGNIA" metterà in scena la commedia  "LEONARDO, il Genio dei Geni"
Appuntamento al Teatro San Gaetano alle 20:45
Il clou a Castion è domenica 24 febbraio 2019:
Dalle 10:00 animazione e giochi per bambini con il Mago BRONZE
Alle 11:30  la sfilata delle mascherine delle bambine e dei bambini
Dalle 14.15 la sfilata dei carri allegorici dele frazioni e per tutto il giorno fornitissimi chioschi gastronomici sul Pian delle Feste con intrattenimento, giochi, truccabimbi e musica con DJ BENJIX

A Belluno invece la data da ricordare è la domenica successiva, 3 marzo 2019!
Alle 10.15 daremo il via alla CARNIVAL COLOR RUN, corsa in maschera per le vie della città, con la tuta in omaggio e la CARROZZIERA CARNEVALE, dove entrerai bianco e uscirai verniciato!
Il prezzo comprensivo di Gadget e/o tuta bianca è di €ur 8,00, con una promozione speciale due adulti + 1 Bambino Omaggio!
(in collaborazione con Gruppo Autismo Belluno, Comitato Pollicino, Levego Crono Run).
Alle 14.15 la sfilata dei carri allegorici in Piazza dei Martiri, con l'apertura della manifestazione a cura degli SBANDIERATORI di Port'Oria di Feltre, l'esibizione della Prima Banda della Filarmonica 1867 di Belluno, Truccabimbi, animazione, musica con DJ BENJIX e il chiosco della Pro Loco Pieve Castionese per dare "gusto" alla tua presenza con panini con pastin, patate fritte e altre prelibatezze!
Lunedì 4 marzo alle 20:30 la Tombola di CARNEVALE  a cura del comitato Genitori delle Scuole Medie di Castion (presso palestra delle scuole medie)
Martedì 5 marzo  - MARTEDI' GRASSO - nel pomeriggio in Piazza dei Martiri la sfilata delle Mascherine a cura del Consorzio Centro Storico.
Il programma completo è scaricabile qui
Con il patrocinio del Comune di Belluno e la collaborazione di Consorzio Centro Storico Belluno.

Molti spettacoli teatrali brillanti per dare il via alla 1° edizione della rassegna di teatro amatoriale "CORIANDOLI".
Sabato 02/03/2019 - Chiave per due - Compagnia Fon Teatro - Commedia brillante in due atti.
Di John Chapman e Dave Freeman. Regia Silvano Zeni.
Enrichetta da due anni vive grazie ai suoi 2 amanti che la mantengono. Per riuscire a districarsi tra le due relazioni ricorre ad una trovata: l’invenzione di una madre bigotta ed oppressiva che interviene al momento opportuno per cacciare l’uno o l’altro amante. Ma il sistema ingegnato da Enrichetta inizia a scricchiolare quando in casa arriva l’amica Anna, in crisi con il marito. Da questo momento la vicenda diventa un susseguirsi di intrighi, finzioni e colpi di scena, in cui ogni attimo potrebbe essere fatale e svelare tutto…
Sabato 09/03/2019 - Il libertino - Compagnia Las Palabras. - Commedia leggera di donne e filosofia.
Di Eric Emmanuel Schmitt. Regia di Lara Rossa.
Cercare di spiegare il mondo vuol dire formulare ipotesi, affrontare rischi, mettersi in discussione, perché se la verità è la meta, è una meta irraggiungibile, come la linea all’orizzonte che indietreggia mentre cerchiamo di andarle incontro.
Le idee sono donne, Baronnet, si annidano, si corteggiano, si amano e quando il desiderio cambia direzione, se ne cercano altre…E’ una bella donna di passaggio, la filosofia, non prenderla per il grande amore.
Sabato 16/03/2019 - Tornar. Bagagli di memoria - Compagnia Fuori di Quinta - Commedia in un atto.
Regia dei Fuori di Quinta.
Un ritorno, quello dei migranti italiani alla propria terra di origine, ancora da raccontare. Fatto di fortuna, quella trovata di là del confine, e di malattia, quella che si è fatta spazio pian piano una volta arrivati di qua. Un “tornar”, quello dei migranti italiani, che ha appesantito valigie e bagagli, che mai dovrebbero essere svuotati, perché fatti di memorie e ricordi.
Sabato 06/04/2019 - Coppia aperta, quasi spalancata - Compagnia Officina delle pezze - Commedia in un atto. - Liberamente tratto dall’atto unico di Dario Fo e Franca Rame.
Regia Anna de March.
Due attori in scena presentano i pro e i contro della “nuova coppia aperta”, prendendo le distanze da un nuovo liberismo sessuale che stravolge i sentimenti umani in nome di una parità ideologica che in pratica si rivela spesso fasulla e sessista, in cui l’uomo si sente in potere di concedere o approvare le relazioni della donna. Questo atteggiamento di finta avanguardia non porta ad altro che alla depressione o alla sfiducia dei rapporti umani e di coppia.
Tutti gli spettacoli avranno luogo presso il teatro San Gaetano di Castion (BL) alle ore 21:00
Si consiglia caldamente la prenotazione: 345 8238880

Le Stanze, il nostro laboratorio di corsi e attività culturali e artistiche, è sempre in piena attività. Ci sono ancora pochissimi posti per il corso ABC del Vino, in avvio venerdì 8 marzo e poi a seguire venerdì 22 marzo, venerdì 29 marzo e venerdì 5 aprile.
Stiamo avviando un corso di ARABO BASE  e uno di ARABO INTERMEDIO con Laura Baratta, Lunedi e Mercoledi dalla 18:00 alle 20:00.
Per dettagli e informazioni vi invito a scrivere a info@prolocopievecastionese.it o chiamare il 345/8238880

http://example.comnews-5311.atom Pueblo Ascanio Celestini - Belluno Miraggi 18/19 - 2019-02-14T11:25:00+01:00 2019-02-16T11:35:43+01:00 Pueblo di Ascanio Celestini sarà in scena per la V edizione di Belluno Miraggi, sabato 16 gennaio alle 21:00 al Teatro Comunale di Belluno.

Ascanio Celestini torna a Belluno Miraggi

Sabato 16 Febbraio sempre alle ore 21:00 al Teatro Comunale di Belluno, per la V edizione di Belluno Miraggi, un grande ritorno, quello dell’attore, autore e regista romano Ascanio Celestini. Celestini, uno dei più noti e importanti esponenti del teatro di narrazione in Italia, porta sul palco del Comunale lo spettacolo “Pueblo”, seconda parte di una trilogia iniziata con lo spettacolo Laika, visto nella II edizione di Belluno Miraggi. Questo spettacolo, attraverso la pungente scrittura e l’interpretazione personalissima di Celestini, accompagnato dal musicista Gianluca Casadei, ci riporta all’interno di periferie urbane nella quotidianità degli “ultimi”.
“Violetta è una giovane donna che lavora in un supermercato. Non le piace il lavoro che fa. Lavora alla cassa dove fatica anche ad alzarsi per andare al gabinetto. Allora immagina di essere una regina. E nella sua immaginazione anche il mondo che si trova fuori dal supermercato è un reame, pieno di gente interessante che lei incontra e che le racconta storie. Una barbona che rimpiange un uomo al quale ha voluto molto bene, un africano, facchino in un grande magazzino. E poi il padre di Domenica, scomparso quando lei era molto piccola o uno zingaro che ha conosciuto quando era bambina, bambino anche lui, e che ha rincontrato da grande. Tutti questi personaggi e le loro storie interagiscono, si incrociano, soprattutto attraverso un altro personaggio chiave del racconto: una ex prostituta proprietaria di un bar di periferia, di quelli con le slot machine, dove in qualche maniera tutti finiscono.
A me interessava raccontare la storia di un luogo che normalmente conosciamo solo quando vi accade qualcosa di scandaloso, di tremendo, di violento. Quando quello che accade, insomma, si trasforma in una notizia. E invece questo posto può essere osservato semplicemente perché esiste ogni giorno e non solo quando i fatti si trasformano in notizie. Qui abitano personaggi con un’umanità molto evidente il cui tratto principale è la debolezza. Sono deboli anche quando sono violenti, sono deboli anche quando sono cattivi, sono deboli anche quando sono colpevoli”.
Ascanio Celestini

Al termine dello spettacolo seguirà il consueto incontro con gli artisti. Celestini apre anche un importante nuovo progetto di SlowMachine. Da quest’anno infatti il progetto di formazione teatrale sul territorio La Fucina iniziato nel 2015, si amplia coinvolgendo, in weekend di formazione intensivi, alcuni degli artisti chiamati all’interno della programmazione di Belluno Miraggi. “Questo progetto - raccontano Rajeev Badhan e Elena Strada direttori artistici di SlowMachine - sta avendo un riscontro nazionale inaspettato, moltissime le richieste di partecipazione e da tutta Italia. Visti i risultati, speriamo di poter ampliare questo nuovo percorso di formazione nella prossima Stagione”

 ASCANIO CELESTINI
Attore, scrittore e regista romano. Porta avanti, con grandissimo successo, un percorso personalissimo sul teatro di narrazione e la scrittura.
“Mi chiamo Ascanio Celestini, figlio di Gaetano Celestini e Comin Piera. Mio padre rimette a posto i mobili, mobili vecchi o antichi è nato al Quadraro e da ragazzino l’hanno portato a lavorare sotto padrone  in bottega a San Lorenzo. Mia madre è di Tor Pignattara, da giovane faceva la parrucchiera da uno che aveva tagliato i capelli al re d’Italia e a quel tempo ballava il liscio. Quando s’è sposata con mio padre ha smesso di ballare. Quando sono nato io ha smesso di fare la parrucchiera. Mio nonno paterno faceva il carrettiere a Trastevere…”

CREDITS
di Ascanio Celestini - con Ascanio Celestini, Gianluca Casadei
suono Andrea Pesce
produzione Fabbrica srl
in coproduzione con Romaeuropa Festival 2017, Teatro Stabile dell’Umbria distribuzione Ass. Cult. Lucciola Foto © Dominique Houcmant | Goldo

BIGLIETTI
Prenotazioni a: biglietteria@slowmachine.org - Tel. 328 9252116
Platea e Galleria Centrale: Intero 25 € / Ridotto* 20 €
Galleria Laterale e Loggione: Intero 18 € / Ridotto* 15 €
*RIDUZIONI Under 30 e Over 65
Ricordiamo che per la Stagione Belluno Miraggi è possibile usufruire della Carta del Docente e del Bonus Cultura 18app.

BIGLIETTERIA
Via del Piave 4, Belluno
Venerdì 15/02 17:00-19:00
Sabato 16/02 10:30-12:30
Il giorno dello spettacolo dalle 18:00 al botteghino del Teatro Comunale

Facebook: SlowMachine/Belluno Miraggi  www.slowmachine.org

Ufficio Stampa SlowMachine   comunicazione@slowmachine.org

http://example.comnews-5310.atom Comune di Feltre - EVENTI DELLA SETTIMANA - 2019-02-14T11:17:00+01:00 2019-02-16T11:22:03+01:00 “LA NATURA MALATA” e “OPERA INVISIBILE”, LINFA DALLE RADICI

NATURAE19 Vivere, Conoscere, Esplorare: mostra “LA NATURA MALATA” e “OPERA INVISIBILE”
Naturae19, la rassegna volta a far riflettere sul rapporto uomo e natura, è ancora in corso e proseguirà fino a domenica 24 febbraio 2019.
E' possibile visitare la mostra di tre installazioni (Aegritudo naturae,Terra a riposo e Quiescenza) dal titolo “ La natura malata”, realizzata da Ida Harm e Roberto Mainardi, allestita al Museo Diocesano di Arte Sacra di Feltre. L'ingresso è gratuito. Gli orari sono i seguenti: venerdì, sabato e domenica dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 18.00.
Ogni giorno, fino domenica 24 febbraio 2019, alle ore 17.30, in Piazza Maggiore, sarà inoltre possibile ascoltare “Opera Invisibile”, l'installazione sonora di OfficinaDiDue, realizzata in collaborazione con il Comune di Feltre, che riproduce i suoni delle raffiche di vento che hanno imperversato nel territorio la notte del 29 ottobre 2018.

MARTEDI' 19 FEBBRAIO, dalle 14:00 alle 18:00, al Centro giovani di Feltre: LINFA DALLE RADICI
Da martedì 12 febbraio a martedì 26 febbraio 2019 si svolgeranno i I laboratori per lo sviluppo di idee creative ed imprenditoriali "Creativity Lab", la seconda fase del progetto del progetto “Linfa dalle radici", realizzato dal Comune di Feltre tramite il Consorzio Sviluppo e Innovazione.
Dopo gli incontri formativi, conclusisi in questi giorni, si realizza l’attività “sul campo”, rappresentata da una serie di laboratori che consentiranno ai giovani protagonisti dell’iniziativa di toccare con mano i saperi e le esperienze di alcuni artigiani del nostro territorio. Le iscrizioni al progetto, indirizzato in particolare ai giovani dai 17 ai 25 anni che vogliono accrescere il proprio bagaglio di competenze, sono state riaperte.
Il prossimo laboratorio, dal titolo “Dal modello di business al mercato – come comunicare”, si terrà martedì 19 febbraio presso il Centro Giovani di Feltre in Via Borgo Ruga 42/a, dalle ore 14.00 alle ore 18.00. La partecipazione è gratuita.
"Linfa dalle radici" è attività realizzata nell’ambito del progetto Ri-Generazioni (Attività realizzata all’interno del Piano di intervento in materia di politiche giovanili – DGR 1392/2017 - DDR 180/2017).
Iscrizioni e informazioni: Consorzio Sviluppo e Innovazione 0437930786 – caviola.a@siconsorzio.it

http://example.comnews-5308.atom Turismo Mel - segnalazione eventi - 2019-02-14T10:13:00+01:00 2019-02-16T10:48:38+01:00 CORSO VIMINI, SAN VALENTINO AL CASTELLO, CENA SOLIDALE, AL MUSEO … CON PATTY

CORSO  VIMINI - Organizzato dall’Associazione Intrecci Bellunesi, Il corso con il Maestro GUIDO ROLD è articolato in quattro lezioni e   si terrà presso la Sala ex Cacciatori del Palazzo delle Contesse di Mel – Borgo Valbelluna  dalle ore  20.00  alle  22.00.
Data di inizio   VENERDI 1 MARZO  2019. 
Quota   di partecipazione    € 40   quale rimborso spese  -  Iscrizioni entro il 20 Febbraio   -   Per info ed iscrizioni    :  intreccibellunesi@gmail.com  -  Cell.     335 656  1117
In foto locandina


SAN VALENTINO AL CASTELLO - GIOVEDI  14 FEBBRAIO  ore 20      presso il Castello di Zumelle
Per vivere un'esperienza da principi e principesse nella cornice romantica del Castello tra le sue sale incantate, il suo profumo di storia e degustare un menù ad hoc preparato per coinvolgere tutti i sensi.
Per info e prenotazioni : eventi@castellodizumelle.it
Di seguito il calendario eventi:
"FEBBRAIO 2019
14 febbraio ore 20     San Valentino al Castello
Volete passare o regalare alla persona amata la serata più romantica dell'anno? Allora non potete mancare alla cena di San Valentino presso il Castello di Zumelle! Potrete vivere un'esperienza da principi e principesse nella cornice romantica del Castello tra le sue sale incantate, il suo profumo di storia e degustare un menù ad hoc preparato per coinvolgere tutti i sensi.
Menù San Valentino:
Millefoglie di polenta con mousse di pecorino pere e miele
Ravioli tartufo e stracchino su vellutata di porcini
Filetto di Maiale al pepe rosa e sesamo con patate arrosto
Semifreddo alle rose con biscotto al cacao e culis di lamponi
Acqua e vino Cabernet e Pinot bianco
Costo euro 35.00
MARZO 2019
2 marzo ore 20     Ballo del ceppo in maschera
Maghi e streghe di ogni dove...arriva la serata che tanto aspettavate: il tradizionale Ballo del Ceppo!
Sabato 2 marzo vi aspettiamo, mascherati, nella sala grande per una serata all'insegna della magia e del divertimento..e non mancherà l'incoronazione del Re e della Regina del ballo!
Sarete accompagnati in questa magica esperienza dal professore di incantesimi Sirius e dai suoi migliori studenti che ravviveranno la serata con vere e proprie magie e qualche spettacolo di incantesimi.
E allora non perdete tempo. .indossate un bel costume, il vostro più bel sorriso e la migliore voglia di divertirsi!
Le prenotazioni sono aperte!
Ingresso + Cena a buffet con bevande analcoliche incluse 25 euro
Bevande alcoliche escluse (servizio bar aperto nel castello
Per info e prenotazioni mandare una email ad eventi@castellodizumelle.it
Associazione Sestiere Castellare, via San Donà, Mel, BL, 32026,"


CENA  SOLIDALE - SABATO 23 FEBBRAIO 2019    presso la Locanda “De Conti” a  Marcador di Borgo Valbelluna
Cena a base di menù tipicamente bellunese e tombola benefica  organizzata dal gruppo “Insieme si può” sezione zumellese.
Il ricavato della serata verrà interamente devoluto al progetto “Vedo un futuro perché vado a scuola”, col quale ISP sostiene una scuola di alfabetizzazione per 400 Bambine, Ragazze, giovani Donne in Afghanistan (permettendo loro di farsi una cultura ed uscire da isolamento e discriminazione) e 10 scuole comunitarie nei villaggi più remoti del Karamoja (Uganda, dove distribuiscono materiale scolastico e cibo ai Bambini). 
Quota di partecipazione  €  22,00, Iscrizioni entro 20 Febbraio   presso la Locanda  tel.  0437 753319   - email :  info@locandadeconti.it
Di seguito il comunicato:del Gruppo Insieme si Può:
"Tradizionale Cena Sociale - Il Gruppo INSIEME SI PUO di Mel prosegue le sue attività di raccolta-fondi, da destinare ai progetti della ONG bellunese verso il Terzo Mondo.
Dopo la bella serata di poesie e musica con il COLLETTIVO VERBA VOLANT, nei prossimi giorni verranno organizzate:
Sabato 23 Febbraio: la tradizionale cena sociale diviene una serata solidale presso la Locanda “De Conti” di Marcador (Mel – iscrizioni presso la Locanda stessa, entro 20/2/19, quota individuale di 22€), con cena a base di menù tipicamente bellunese e tombola benefica con premi donati da varie Ditte zumellesi. Il ricavato della serata verrà interamente devoluto al progetto “Vedo un futuro perché vado a scuola”, col quale ISP sostiene una scuola di alfabetizzazione per 400 Bambine, Ragazze, giovani Donne in Afghanistan (permettendo loro di farsi una cultura ed uscire da isolamento e discriminazione) e 10 scuole comunitarie nei villaggi più remoti del Karamoja (Uganda, dove distribuiscono materiale scolastico e cibo ai Bambini).
Sabato 9 e Domenica 10 Marzo: mostra GiocaMondo, con esposizione di 150 giocattoli provenienti da tutto il mondo (giochi fatti a mano dai Bambini del Terzo Mondo) presso il Palazzo delle Contesse di Mel; mostra allestita dai Lupetti del locale Gruppo Scout. Le offerte verranno inviate all’Asilo Infantile costruito in una baraccopoli di Bangkok (Thailandia) dall’Associazione FORDEC del Dr. Amporn W. La Mostra GiocaMondo sarà visitabile anche nei 3gg precedenti, su appuntamento presso la sede di Insieme Si Può
Oltre a questi eventi, il Gruppo INSIEME SI PUO di Mel gestisce un “Mercatino” in cui chiunque può servirsi di vestiti, giocattoli, libri e materiale scolastico, il ricavato delle “vendite” viene devoluto al sostentamento di progetti solidali (il Mercatino di ISP-Mel è aperto ogni Sabato mattina, dalle h.9 alle h.11, presso l’ex Asilo Parrocchiale di Mel, lungo il rettilineo fra Mel e Trichiana, di fronte alla Caserma dei Carabinieri; è anche possibile portare vesti/giochi/libri in buono stato)."


AL  MUSEO … CON PATTY - Visite guidate ai  Musei  Bellunesi con Patrizia Cibien, guida turistica autorizzata della Provincia di Belluno
Primo appuntamento SABATO 16 FEBBRAIO 2019 alle ore 15.00, si visiterà il MUSEO ETNOGRAFICO DELLE DOLOMITI
Prenotazione obbligatoria: entro le ore 18:00 del giorno precedente la visita  I posti sono limitati per una migliore qualità della visita
Costo: 5,00 € a persona (bimbi fino a 6 anni gratis) - escluso biglietto ingresso musei        Ritrovo: direttamente nella sede dei musei
Info e prenotazioni:   Patrizia Cibien cell. 327 5526262   info@ingiroconpatty.it   www.ingiroconpatty.it
Di segfuito il calendario visite:
"Visite guidate alla scoperta dei musei bellunesi
SABATO 16 FEBBRAIO
2019 ORE 15:00 MUSEO ETNOGRAFICO DELLE DOLOMITI emozioni e divertimento assicurati
SABATO 2 MARZO 2019 ORE  15:00 MUSEO DIOCESANO DI FELTRE tante storie dietro a opere preziose
SABATO 16 MARZO 2019 ORE 15:00  MUSEO ARCHEOLOGICO DI MEL gioielli, pugnali e oggetti curiosi
SABATO 30 MARZO 2019 ORE 15:00  MUSEO DELLE MIGRAZIONI DI BELLUNO  avventure bellunesi, di ieri e di oggi "
Prenotazione obbligatoria: entro le ore 18:00 del giorno precedente la visita I posti sono limitati per una migliore qualità della visita
Costo: 5,00 € a persona (bimbi fino a 6 anni gratis) - escluso biglietto ingresso musei
Ritrovo: direttamente nella sede dei musei
Info-prenotazioni: Patrizia Cibien cell. 327 5526262  info@ingiroconpatty.it www.ingiroconpatty.it

http://example.comnews-5306.atom Presentazione libro "Una vita scritta sul pentagramma" - 2019-02-14T09:42:00+01:00 2019-02-16T09:55:41+01:00 Il Circolo “Promozione Cultura” di Mel invita alla presentazione del libro di Giorgio Fornasier, che si terrà il 15febbraio alle 20.30 presso il Palazzo delle Contesse di Mel.

Sarà presente l’autore Giorgio Fornasier che attraverso il suo libro e la sua inseparabile chitarra parlerà  della sua lunga carriera di musicista, cantante, esecutore, compositore e di altri ruoli meno noti della sua vita.

GIORGIO FORNASIER, nato a Belluno, attualmente risiede a Limana, musicista e cantautore, appassionato fin da giovane a tutto quanto riguarda il campo musicale. Suona il mandolino, la chitarra ed il pianoforte, nonostante un incidente sul lavoro che nel 1969 lo ha gravemente menomato alla mano destra. Vanta esperienze pluriennali di canto corale popolare e polifonico .
Ha all’attivo migliaia di concerti e incontri, a livello internazionale, tra i quali ricordiamo quelli tenuti nel 2002 a Lucerna, Monaco di Baviera e al Palazzo di Spagna a Roma. Nell’agosto del 2002 si è esibito in un concerto particolare al Rifugio Chiggiato sulle Dolomiti Venete, ai piedi delle Marmarole e del Monte Antelao.
L’attività artistica che gli ha dato notorietà e popolarità nell’area del Triveneto e presso le comunità di emigrati veneti nel mondo è quella che lo ha visto protagonista del duo de “I Belumat” delle cui musiche è autore e del quale ha fatto parte dal 1972 al 2007 assieme al poeta e studioso della cultura popolare Gianluigi Secco. Egli si è dedicato in modo preponderante alla cura delle parti musicali del repertorio ed alla ricerca degli antichi canti popolari. Ha curato con Gianluigi Secco la catalogazione e la trascrizione di canti religiosi popolari, alcuni dei quali raccolti presso le comunità di emigranti Veneti, sparse per il mondo, soprattutto nel Sud del Brasile. Ha collaborato con Radio e Televisione in numerose rubriche e trasmissioni di successo di carattere scolastico, sociale e culturale.
La passione per la musica classica ed operistica lo ha portato nel 1988 ad iniziare gli studi di canto classico come tenore lirico sotto la guida della soprano Pamela Hebert. Si è esibito varie volte in pubblico sia nel repertorio sacro che in quello operistico, liederistico e barocco ed ha svolto la sua attività concertistica prevalentemente all’estero.
Uomo ricco di ideali , di profonda sensibilità e di grande umanità, dal 2001 collabora strettamente al progetto “Sonidos de la Tierra” ideato dal suo amico Luis Szaran, direttore dell’Orchestra Sinfonica della città di Asunción in Paraguay per il recupero sociale ed educativo dei giovani di questo paese attraverso la musica. Ha seguito la fondazione delle prime scuole di musica, soprattutto nei villaggi più poveri dell’interno e promuove la raccolta di fondi, di strumenti musicali ed accessori in Italia per aiutare il sostentamento di questa iniziativa, ora riconosciuta a livello internazionale.
Il 2 giugno 1990, il Presidente della Repubblica Italiana gli ha conferito l'Onorificenza di Cavaliere dell'Ordine "Al Merito della Repubblica Italiana" per la sua attività culturale internazionale.
Il 4 novembre 2005 ha ricevuto dal Governo della Repubblica del Paraguay la più alta decorazione del Paese al merito “Don Josè Falcon” per il suo impegno per la divulgazione della cultura musicale del Paraguay, la sua attenzione verso gli affetti da malattie rare in quel paese e la sua attività di insegnante di musica volontario nei villaggi poveri dell’interno.

Cenni biografici da parte del Presidente del   Circolo Promozione Cultura prof. Gianluigi Dal Molin

http://example.comnews-5307.atom Maria Turra a Arte in Fiera Dolomiti - 2019-02-14T00:00:00+01:00 2019-02-16T10:12:40+01:00 a Longarone 14^ Arte in Fiera Dolomiti 16-17----22-23-24 febbraio 2019

Un’altra Socia con stand personale all’Arte Fiera Dolomiti Longarone: Maria Turra. I nostri complimenti

Francesca Lauria Pinter
Presidente del CircoloArtistico Morales

http://example.comnews-5304.atom Castello di Zumelle - UN ROMANTICO SAN VALENTINO AL CASTELLO! - 2019-02-11T14:09:29+01:00 2019-02-11T14:23:51+01:00 Programma di Febbraio e Marzo al Castello di Zumelle

FEBBRAIO 2019

San Valentino al Castello - 14 febbraio ore 20
Volete passare o regalare alla persona amata la serata più romantica dell'anno? Allora non potete mancare alla cena di San Valentino presso il Castello di Zumelle! Potrete vivere un'esperienza da principi e principesse nella cornice romantica del Castello tra le sue sale incantate, il suo profumo di storia e degustare un menù ad hoc preparato per coinvolgere tutti i sensi.
Menù San Valentino:
Millefoglie di polenta con mousse di pecorino pere e miele
Ravioli tartufo e stracchino su vellutata di porcini
Filetto di Maiale al pepe rosa e sesamo con patate arrosto
Semifreddo alle rose con biscotto al cacao e culis di lamponi
Acqua e vino Cabernet e Pinot bianco
Costo euro 35.00

 

MARZO 2019

Ballo del ceppo in maschera - 2 marzo ore 20 - Maghi e streghe di ogni dove...arriva la serata che tanto aspettavate: il tradizionale Ballo del Ceppo!
Sabato 2 marzo vi aspettiamo, mascherati, nella sala grande per una serata all'insegna della magia e del divertimento..e non mancherà l'incoronazione del Re e della Regina del ballo!
Sarete accompagnati in questa magica esperienza dal professore di incantesimi Sirius e dai suoi migliori studenti che ravviveranno la serata con vere e proprie magie e qualche spettacolo di incantesimi.
E allora non perdete tempo..indossate un bel costume, il vostro più bel sorriso e la migliore voglia di divertirsi!
Vi aspettiamo..le prenotazioni sono aperte!
Ingresso + Cena a buffet con bevande analcoliche incluse
   25 euro
Bevande alcoliche escluse (servizio bar aperto nel castello)

Per info e prenotazioni mandare una email ad eventi@castellodizumelle.it


CASTELLO DI ZUMELLE  Via San Donà 4  32026 Mel (Belluno)  Email: eventi@castellodizumelle.it

 
 

http://example.comnews-5303.atom Museo etnografico della provincia di Belluno e del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi - CORSO DI POTATURA DI ROSE ANTICHE - 2019-02-11T13:55:58+01:00 2019-02-11T14:06:36+01:00 Domenica 24 febbraio dalle 9.00 alle 16.00 Museo etnografico della provincia di Belluno e del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi

Agli amici del museo e del roseto,
visto il successo della prima edizione, riproponiamo il corso di potatura delle rose antiche che sarà tenuto nuovamente da Davide Dalla Libera, titolare del Vivaio Novaspina e ibridatore di rose. il corso si terrà domenica 24 febbraio, previa iscrizione presso il museo, come indicato nel seguente programma:

Programma:
Teoria: • storia delle rose antiche e loro evoluzione • principali varietà di rose antiche • tipologie di potatura adatte
Pratica: prove di potatura sugli esemplari del roseto
Il corso è tenuto da Davide Dalla Libera,
titolare del vivaio Novaspina di Teolo (Padova), specialista e ibridatore di rose. Nel 2009 ha vinto la medaglia d'oro per la migliore rosa italiana, nel concorso internazionale per nuove rose di Monza. Nel 2018 ha identificato e catalogato le 300 e più rose del bellissimo giardino di Seravella, la maggior parte delle quali appartenenti ad antiche varietà riprodotte da rosai presenti nei giardini di dimore storiche del territorio bellunese.
Come iscriversi: esclusivamente via mail all'indirizzo: museoseravella@provincia.belluno.it entro il 20 febbraio 2019. Il corso è a numero chiuso: i posti disponibili sono 15. L'ammissione al corso seguirà l'ordine cronologico delle mail. Gli ammessi al corso verranno contattati per le modalità di pagamento. Costi: La quota di iscrizione è di 50,00 €, comprensivi di una dispensa sulla potatura e di un coffee break con prodotti locali. Munirsi di guanti e cesoie per la potatura. Il costo di iscrizione consente l’ingresso libero al museo, che conserva anche splendidi disegni botanici. In caso di maltempo il corso sarà rinviato a domenica 3 marzo.

Info: Museo Etnografico della provincia di Belluno e del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi, via Seravella 1, Cesiomaggiore (BL) Tel. 0439 438355 mail:museoseravella@provincia.belluno.it www.museoetnograficodolomiti.it
Unifarco per la cultura sostiene la cura, la valorizzazione e la promozione del roseto di Seravella

http://example.comnews-5302.atom Turismo Mel - Letture d'Autunno ultimo appuntamento - 2019-02-11T12:27:48+01:00 2019-02-11T12:59:12+01:00 SABATO 16 Febbraio 2019 alle ore 20.30 al Palazzo delle Contesse di Mel, ultimo appuntamento della rassegna “Letture d’Autunno” organizzata dal Comune di Mel

L'incontro era inizialmente previsto per sabato 24 novembre in seguito rinviato.
In programma “Di cosa parliamo quando parliamo d'amore?” a cura di Associazione “Verba Volant” e Compagnia di teatri sonori “Impronte sul vento”
La formazione di questo spettacolo è un trio composto da Demetrio Gasperi (clarinetto), Enrico Gasperi (voce recitante) e Marco Valentino (chitarra).
I testi sono (in ordine alfabetico) di Antonio Andrich (1; inedito); Guido Cavalcanti (1; da Rime, B.U.R.); Enrico Gasperi (21 di cui 7 inediti); Ivano Porpora (1; da Parole d'amore che moriranno quando morirai, miraggi edizioni) e Eugenio Montale (2; da Satura, Mondadori).
Le musiche sono di Marco Valentino con l'apporto di qualche intuizione del giovane clarinettista Demetrio.
Lo spettacolo  è articolato  in quattro parti (le varie fasi):
la prima ha titolo “Giovinezza” e racconta le prime esperienze, ma anche le prime delusioni e le prime riflessioni. E si apre con uno dei capolavori della letteratura medievale “Chi è questa che vèn, ch'ogn'om la mira” di Guido Cavalcanti. Seguono poi cinque testi di Gasperi;
la seconda ha titolo “Storie adulte?” (di nuovo un punto interrogativo, ovviamente perché ognuno ha la propria di idea di cosa sia un amore “adulto”) la sezione si apre con “Re bemolle”, l'inedito di Antonio Andrich e prosegue con cinque poesie di Gasperi, tra cui due inediti;
la terza parte ha titolo “Quando finisce un amore”, che si apre con la poesia “Correrò il pericolo” di Ivano Porpora e prosegue con cinque testi di Gasperi, tra i quali troviamo un inedito (“Scorderemo il nostro stare insieme”), che con l'ironia spezza l'atmosfera più o meno tragica della sezione;
ultima sezione, introdotta da due brevissime poesie di Montale, ha titolo “L'amore non si crea né si distrugge, tutt'al più si trasforma!” E' un bluff, la cifra dominante diventa l'ironia e, ovviamente, l'autoironia delle sei poesie di Gasperi ben quattro sono inediti.
Da non perdete quest’opportunità di trascorrere una serata … emozionante !
In foto la locandina e, di seguito, la presentazione del programma:

"Associazione Verba Volant e Compagnia Impronte sul vento, presentano
Demetrio Gasperi: clarinetto; Enrico Gasperi: voce recitante; Marco Valentino: chitarra  in "Di cosa parliamo quando parliamo d'amore?"

PARTE PRIMA: la giovinezza
1) Chi è questa che vèn, ch'ogn'om la mira*
2) Ha occhi belli di ragazza            (da Labirinto primo,1993 esaurito)
3) La sera se ne va                            (Ibidem)
4) Il cerchio si chiude                        (Ibidem)
5) Dormi ancora, rannicchiata                  (da in_certe paternità, 2014)
6) Mediterraneo n.2                            (da Labirinto primo)

PARTE SECONDA: storie adulte?

  1.   Re bemolle**
  2.   Io vedo nei tuoi occhi                           (inedito)
  3.   Sei per strada                      (da Vita differita, 1999 esaurito)

10) Bussa Primavera                                  (Ibidem)
11) La vita in un secondo                            (da in_certe paternità) 
12) Gli amori ancora possibili                       (inedito)

PARTE TERZA: quando finisce un amore
13) Correrò il pericolo***
14) Non ti chiedo pietà                              (da Vita differita)
15) Non posso fingere soluzioni vaghe                (da in_certe paternità)
16) Perché non mi chiedi se sono felice?             (Ritmi&Suoni,2006)
17) Scorderemo il nostro stare insieme               (inedito)
18) Accattone d'amore                                (da Vita differita)

PARTE QUARTA: l'amore non si crea né si distrugge, tutt'al più si trasforma!
19) Xenia II, 6/7****
20) Quando parlo d'amore                             (inedito)
21) Cabernet Franc                                   (inedito)
22) Non esiste passato in amore                      (da in_certe paternità) 
23) Se tu venissi avanti                             (da Ritmi&Suoni)
24) L'Alchimista                                      (inedito)
25) L'ape strana                                      (inedito)

musiche di Marco Valentino
testi di Enrico Gasperi, eccetto  * di Guido Cavalcanti (Rime, BUR)  ** di Antonio Andrich   (inedito  *** di Ivano Porpora (Parole d'amore che moriranno quando morirai, miraggi edizioni,Torino 2016)  **** di Eugenio Montale (Satura, Mondadori)


Segnaliamo inoltre l'11° FESTA del BAMBINO che avrà luogo Domenica 10 Febbraio a partire dalle ore 14.30 al Palalimana.  Trovate i dettagli nella locandina in foto

http://example.comnews-5305.atom RECUPERATO ESCURSIONISTA IN DIFFICOLTÀ - 2019-02-11T11:46:00+01:00 2019-02-12T11:48:36+01:00 Alano di Piave (BL), 11 - 02 - 19

Passate da poco le 17, l'elicottero di Treviso emergenza è decollato in direzione del Grappa verso il Monte Spinoncia, sopra l'abitato di San Lorenzo, a seguito della chiamata di un escursionista rimasto bloccato assieme al proprio cane sopra alcuni salti di roccia, dopo essere uscito dal sentiero. Una volta che la centrale operativa è riuscita a risalire alle coordinate Gps del punto in cui si trovava il ragazzo, grazie all'applicazione di geolocalizzazione per smartphone in dotazione al Soccorso alpino, l'eliambulanza gli si è avvicinata e lo ha individuato chiedendogli di fare segnali di luce con la pila o il flash del cellulare. Calato a terra con un verricello di venti metri, il tecnico di elisoccorso ha assicurato sia l'escursionista che il suo cane e, assieme, sono stati recuperati e caricati a bordo. L'elicottero è poi rientrato all'ospedale di Treviso. Pronte a intervenire in supporto alle operazioni le squadre del Soccorso alpino di Feltre e della Pedemontana del Grappa.

http://example.comnews-5299.atom Turismo Mel - Corsi Potatura/Innesti e Orticoltura - 2019-02-07T14:53:00+01:00 2019-02-07T14:27:11+01:00 Ritornano i corsi di POTATURA/INNESTI e ORTICOLTURA organizzati dal Comune di Limana, Assessorato all’Agricoltura, tenuti dal prof. Alessandro Gallon.

Corso POTATURA/INNESTI     3 lezioni serali teoriche e 2 di pratica
Inizio :MERCOLEDI’ 27 Febbraio 2019 ore 20.30  presso il Municipio di Limana

Corso ORTICOLTURA    3 lezioni serali teoriche e 2 di pratica
Inizio :MERCOLEDI’ 20  Marzo 2019 ore 20.30  presso il Municipio di Limana

Quota di iscrizione  € 30  per ogni corso    -   Numero massimo di partecipanti  35
Le iscrizioni potranno essere effettuate, dal 5 febbraio 2019,  allo  0437 966120 (in alternativa 0437/966125) oppure via mail: foreste.limana@valbelluna.bl.it
Il pagamento del corso dovrà essere effettuato con bonifico come segue:
INTESA SAN PAOLO  agenzia di Limana  Via Roma - 32020 LIMANA (BL)   -   Codice IBAN: IT86 H030 6961 1610 0913 4273 890   -  Causale: iscrizione di (cognome e nome) al corso di (potatura o orticoltura) anno 2019

Sotto riportato il calendario lezioni tratto dal volantino nella foto:

COMUNE DI LIMANA Assessorato all’Agricoltura
 Corso diPotatura/Innesti
Mercoledì 27 febbraio 2019 ore 20.30-22.30 in Municipio Teoria: potatura/innesti
Domenica 3 marzo 2019 ore 9.00 – 11.00 Pratica: potatura/innesti
Mercoledì 6 marzo 2019 – ore 20.30 – 22.30 in Municipio Teoria: potatura/Innesti
Domenica 10 marzo 2019 – ore 9.00 – 11.00 Pratica: potatura/innesti
Mercoledì 13 marzo 2019 - ore 20.30-22.30 in Municipio Teoria: potatura/innesti Corso di Orticoltura
Mercoledì 20 marzo 2019 ore 20.30-22.30 in Municipio Teoria: orticoltura
Mercoledì 27 marzo 2019 ore 20.30 – 22.30 in Municipio Teoria: orticoltura
Domenica 31 marzo 2019 – ore 9.00 – 11.00 Pratica: orticoltura
Mercoledì 3 aprile 2019 – ore 9.00 – 11.00 Teoria: orticoltura
Domenica 7 aprile 2019 - ore 20.30-22.30 in Municipio Pratica: orticoltura

I corsi saranno tenuti dal Prof. Alessandro GALLON costo di iscrizione € 30,00 per ogni corso 
Le iscrizioni saranno aperte dal 5 febbraio e verranno accettate  fino all’esaurimento dei 35 posti disponibili
PER ISCRIZIONI: Tel 0437-966120 (in alternativa 0437-966125) foreste.limana@valbelluna.bl.it
 

http://example.comnews-5301.atom Turismo Mel - ESCURSIONI GIORNALIERE organizzate da Alpinia Itinera - 2019-02-07T14:43:33+01:00 2019-02-07T15:03:13+01:00 Programma escursioni Febbraio: i sabati 9-16-23, le domeniche 10-17-24 e i venerdì 15-22.

Sabato 9/02/2019 - Le tracce della Grande Guerra sulle colline di Cornuda
Difficoltà TE - Dislivello in salita 400 m
Facile camminata per dislivello e lunghezza su sentieri escursionistici e strade asfaltate/sterrate
Contributo di partecipazione 5 € per i soci e 8 € per i non soci di Alpinia
Ritrovo alle ore 13.00 davanti alla sede di Alpinia a Santa Giustina o alle ore 14.00 al parcheggio di Via Monte Sulder a Cornuda
Iscrizione obbligatoria
L'escursione ad anello da Cornuda porta ad esplorare le colline pedemontane utilizzate dall'esercito italiano durante la Prima Guerra Mondiale come osservatori sulla linea del Fronte tra il Piave e il Monte Grappa. Si sale quindi sul Monte Sulder e sul Monte Collalto ritornando per il Santuario della Madonna della Rocca.

Domenica 10/02/2019 - Sulle tracce di pastori e soldati a Borso del Grappa
Difficoltà E - Dislivello in salita 750 m
Camminata di media difficoltà per lunghezza su sentieri escursionistici e strade asfaltate/sterrate
Contributo di partecipazione 8 € per i soci e 12 € per i non soci di Alpinia
Ritrovo alle ore 8.00 davanti alla sede di Alpinia a Santa Giustina o alle ore 9.00 davanti alla chiesa parrocchiale di Borso del Grappa
Iscrizione obbligatoria - Pranzo al sacco
Escursione ad anello dal paese di Borso del Grappa, seguendo antichi sentieri utilizzati in origine per l'alpeggio e mulattiere militari realizzate dall'esercito italiano. Immersi nel bosco di latifoglie si sale ai piani prativi di Prati di Borso e Campo Croce da cui, tempo e innevamento permettendo, si può salire sul Monte Legnarola, balcone panoramico sulla Pianura Veneta. Da Casera Cabion si ritorna per mulattiera militare a Borso del Grappa.

Venerdì 15/02/2019 - Camminata invernale sul Monte Avena
Difficoltà EI - Dislivello in salita 300 m
Facile camminata per dislivello e lunghezza su sentieri escursionistici e strade asfaltate/sterrate innevate
Contributo di partecipazione 5 € (attività riservata ai soci)
Ritrovo alle ore 13.45 davanti alla sede di Alpinia a Santa Giustina o alle ore 14.15 al parcheggio di Casera dei Boschi
Consigliate racchette da neve (disponibili a noleggio), bastoncini, ghette, pedule e abbigliamento da escursionismo invernale
Iscrizione obbligatoria
Percorso ad anello da Casera dei boschi alla sommità del Monte Avena, attraversando prima la fitta pecceta poi i pascoli sommitali per ammirare l'emozionante panorama che si apre sul Massiccio del Grappa, la Valbelluna, le Prealpi Bellunesi, le Vette Feltrine e le Dolomiti Bellunesi.

Sabato 16/02/2019 - Alla scoperta di Vittorio Veneto tra Natura e Cultura
Difficoltà E - Dislivello in salita 600 m
Camminata di media difficoltà per dislivello e lunghezza su sentieri escursionistici e strade asfaltate/sterrate
Contributo di partecipazione 5 € per i soci e 8 € per i non soci di Alpinia
Ritrovo alle ore 13.00 davanti alla sede di Alpinia a Santa Giustina o alle ore 14.00 davanti alla Cattedrale di Ceneda
Iscrizione obbligatoria
L'escursione ad anello dal centro di Ceneda porta a scoprire le colline che attorniano gli antichi insediamenti di Serravalle e Ceneda, riuniti sotto il nome di Vittorio Veneto. Dalla Cattedrale si sale, lasciando alle spalle il Museo della Battaglia, all'Eremo di San Paolo posto sopra il castello di San Martino. Si raggiunge quindi il Monte Altare, balcone panoramico sulla città. Scesi a Borgo Vignola si affronta l'ultima salita che conduce sulla sommità del Monte Baldo. Superati i resti del castello di Montesel in breve si arriva nel centro  di Serravalle da cui, camminando a tratti lungo il Meschio e toccando gli edifici storici principali, si torna al punto di partenza.

Domenica 17/02/2019 - Trekking urbano a Vicenza
Difficoltà TC - Dislivello in salita 300 m
Facile camminata per lunghezza su strade asfaltate/sterrate
Contributo di partecipazione 8 € per i soci e 12 € per i non soci di Alpinia
Ritrovo alle ore 7.30 davanti alla sede di Alpinia a Santa Giustina o alle ore 9.30 davanti alla stazione ferroviaria di Vicenza
Possibilità di partenza con minibus da Belluno, Santa Giustina e Feltre se si raggiungono i 25 partecipanti, al costo di 35 Euro a persona (con un numero inferiore si condivideranno le auto)
Iscrizione obbligatoria - Pranzo al sacco o libero in uno dei locali lungo il percorso
Escursione ad anello che porta a conoscere l'importanza e la ricchezza storico-artistica della Città di Vicenza, Patrimonio dell'Umanità, e delle propaggini settentrionali dei Monti Berici. Dalla stazione ferroviaria si segue il corso del Bacchiglione fino alla Villa Almerico Capra detta La Rotonda, capolavoro di Andrea Palladio. Si sale quindi al Santuario di Monte Berico, dal cui piazzale antistante si ha una bella veduta del centro cittadino. Tra parchi e ville della nobiltà vicentina si raggiunge la medievale Chiesa dei Santi Felice e Fortunato. Attraversate le mura si toccano i principali monumenti cittadini, con particolare attenzione alle opere del Palladio, per tornare infine al punto di partenza.

Venerdì 22/02/2019 - Camminata invernale sulle creste del Col Visentin
Difficoltà EI - Dislivello in salita 500 m
Camminata di media difficoltà per dislivello e lunghezza su sentieri escursionistici e strade asfaltate/sterrate innevate
Contributo di partecipazione 5 € (attività riservata ai soci)
Ritrovo alle ore 13.45 davanti alla sede di Alpinia a Santa Giustina o alle ore 14.25 al parcheggio del ristorante La Casera
Consigliate racchette da neve (disponibili a noleggio), bastoncini, ghette, pedule e abbigliamento da escursionismo invernale
Iscrizione obbligatoria
Percorso in cresta verso la sommità del Col Visentin per ammirare il paesaggio invernale sulle Dolomiti Bellunesi, la Valbelluna, le Prealpi e la Pianura Veneta. Il rientro avviene per la medesima via di salita.

Sabato 23/02/2019 - Alla scoperta dei sentieri del Monte Tomba
Difficoltà E - Dislivello in salita 650 m
Camminata di media difficoltà per dislivello e lunghezza su sentieri escursionistici e strade asfaltate/sterrate
Contributo di partecipazione 5 € per i soci e 8 € per i non soci di Alpinia
Ritrovo alle ore 13.00 davanti alla sede di Alpinia a Santa Giustina o alle ore 14.00 davanti alla Chiesa Parrocchiale di Cavaso del Tomba
Iscrizione obbligatoria
L'escursione ad anello dal centro di Cavaso del Tomba conduce alla sommità del Monte Tomba, già luogo di alpeggio e durante l'ultimo anno della Prima Guerra Mondiale prima linea italiana. Dal centro del paese si sale all'antico eremo di San Giorgio. Superati i resti del Castello della Bastia si prosegue nel bosco di latifoglie con pendenza moderata fino a Malga le Tombe. Da qui in breve si raggiungono Malga Doc  e la sommità del Monte Tomba, balcone panoramico sulla valle del Tegorzo, le Prealpi e la Pianura Veneta. Si scende quindi aggirando la Val della Bastia, toccando l'Agriturismo Croda Bianca e Malga dei Cate. Dalla borgata di Paveion in breve si torna al punto di partenza.

Domenica 24/02/2019 - Anello da Mura di Cison di Valmarino al Molinetto della Croda
Difficoltà TE - dislivello in salita 150 m + 250 m
Percorso ad anello facile ma lungo, su strade asfaltate, sterrate e sentiero, della durata di circa 7-7.30 ore (compresa pausa pranzo, al sacco)
Contributo di partecipazione 8 € per i soci e 12 € per i non soci di Alpinia
Ritrovo ore 8.15 in Piazza Roma a Cison di Valmarino, con scarponi ai piedi e caffè nella pancia. Eventualmente anche a Cadola di Ponte nelle Alpi alle 7.30
Iscrizione obbligatoria - Pranzo al sacco
Da Cison ci dirigiamo ad Est al Borgo di Mura, quindi a Gai, da cui saliamo per sentiero nel bosco a Zuel di là (dislivello circa 150 m). Da qui sarà sempre discesa fino al Molinetto della Croda (sosta). Si risale per strada asfaltata poco trafficata a Rolle (dislivello circa 250 m) e quindi a Zuel di qua. Chiuderemo l'anello riportandoci a Zuel di là, per poi riguadagnare il fondovalle sulla rotabile.

Scala difficoltà:
TC          Percorso turistico-culturale – Dislivello fino a +300 circa – Facile, adatto a tutti, anche a persone con scarso allenamento
TE          Percorso turistico-escursionistico – Dislivello da +300 a +500 circa – Da facile a media difficoltà, adatto a persone con un minimo allenamento
E             Percorso escursionistico – Dislivello da +500 a +1000 circa – Di media difficoltà, adatto a persone con un discreto allenamento
EI           Percorso di escursionismo invernale con racchette da neve

ALPINIA ITINERA di LUCA DE BORTOLI   Via Casabellata, 20 - 32035 Santa Giustina ( BL ) –   Tel. +39 0437 859310 - Cell. +39 340 4665088    info@alpinia.eu – www.alpinia.eu

http://example.comnews-5300.atom Turismo Mel - LETTURE AD ALTA VOCE PER BAMBINI in Biblioteca a Limana - 2019-02-07T13:19:00+01:00 2019-02-07T14:26:39+01:00 Ecco gli appuntamenti del mese di febbraio. L'Iniziativa è organizzata dalla Biblioteca Comunale di Limana in collaborazione con il Comune di Limana

LUNEDI' 11 FEBBRAIO, ore 16.15 Letture per bambini 0-3 anni; ore 17.15 Letture per bambini 3-5 anni;

LUNEDI' 25 FEBBRAIO, ore 17.15 Letture per bambini 3-5 anni e al termine della lettura laboratorio di carnevale "costruiamo la mascherina".

Si prega di rispettare la fascia d’età indicata, grazie) Ingresso gratuito
Mamme, papà, bambini, vi aspettiamo numerosi…!!!

Per ulteriori informazioni rivolgersi alla Biblioteca Comunale di Limana Via Ruggero Fiabane 3/bis, 32020 Limana (BL), tel. 0437/970868 indirizzo di posta elettronica sbogo.limana@valbelluna.bl.it sito web: biblioteca.limana.org

http://example.comnews-5298.atom Casel de Celarda - stavolta un mercoledì...a teatro - 2019-02-06T14:31:14+01:00 2019-02-06T14:54:39+01:00 al Casel de Celarda si può andare anche a teatro: mercoledì 13 febbraio ore 20,30 "Frammenti di vite condivise" di e con Norberto Presta

Breve presentazione di Norberto Presta
 E' un attore, regista, insegnante e drammaturgo italo - argentino.
 La sua attività teatrale inizia nel 1971, in Argentina.
 Nel 1981 arriva in Europa e partecipa all´International School of Theatre Anthropology diretto da Eugenio Barba a Volterra ed al festival di Santarcangelo.    Da allora lavora fra Europa, Argentina e Brasile.
 Ha scritto, diretto e interpretato circa 100 spettacoli, partecipando a festivals in Italia, Messico, Austria, Repubblica Ceca, Spagna, Argentina, Brasile, Ecuador.
 Sviluppa una intensa attività pedagogica in collaborazione con gruppi di danza e teatro in diversi paesi.
 Le questioni sociali e politiche sono il contenuto e la forma della sua creazione in un teatro dove il corpo e l'immagine sono protagonisti.
 Nei suoi spettacoli ricerca continuamente il contatto ed il coinvolgimento del pubblico.
In questo, con umorismo e ironia, parla di identità o di ciò che resta quando ci guardiamo allo specchio e non ci riconosciamo.

http://example.comnews-5297.atom Turismo Mel - segnalazione eventi del fine settimana - 2019-02-06T14:07:09+01:00 2019-02-06T14:30:31+01:00 Per il ciclo “I VENERDI IN SOMS”: POESIA, MUSICA, ARTE - e presentazione del libro "SALUTI DA MEL"

Per il ciclo  “I VENERDI IN SOMS” - POESIA, MUSICA, ARTE
VENERDÌ 8 FEBBRAIO alle ore 20:30 presso la sede  della Società di Mutuo Soccorso ”Felice Cavallotti” in via Mentana1 a Lentiai.
Serata di poesia, musica e arte con gli artisti   ”Liberarima”  Manuela  Dal Prà, Anna Lusa , Mauro Ricci e Primo Zannol, allietata  dagli intermezzi musicali di Chiara, Angelica e Susan.
Nella sala saranno esposti sculture e dipinti realizzati dai poeti stessi.
Ingresso libero

PRESENTAZIONE del volume di Paola Brunello e Dario Tonet  "SALUTI DA MEL" ed incontro con gli autori  
VENERDÌ 15 FEBBRAIO alle ore 20:30. presso l'Oratorio Parrocchiale di Lentiai
"Saluti da Mel" di Paola Brunello e Dario Tonet, edito dall'Associazione Feudo :  una raccolta di oltre 250 cartoline dal 1888 al 1970 arricchita da scritti di poeti zumellesi
Durante la serata chi lo desiderasse potrà acquistare copia del volume.

Trovate i dettagli nelle  locandine  in foto

http://example.comnews-5296.atom PREMIO PROSPETTIVA DANZA 2019 - scadenza 15 marzo 2019 - 2019-02-06T13:55:51+01:00 2019-02-06T14:06:03+01:00 AL VIA LA X^ EDIZIONE DEL PREMIO PROSPETTIVA DANZA TEATRO - progetto di residenze coreografiche – indetto da Comune di Padova, in collaborazione con Arteven

Alla decima edizione del Premio Prospettiva Danza, diretto da Laura Pulin, possono partecipare i coreografi tra i 18 e i 40 anni compiuti al momento dell’iscrizione e residenti in Italia o nei Paesi dell’Unione Europea. La preselezione avverrà sulla base della documentazione e del materiale inviato.
Gli 8 finalisti parteciperanno al Premio Prospettiva Danza 2019 a Padova.
Saranno assegnati Premi in denaro dell’importo di € 7.000,00.
La domanda, con relativa documentazione, deve pervenire entro e non oltre il 15 marzo 2019 (farà fede il timbro postale).

JUDGING PANEL
Patrizia Boscolo – Vicedirettore di Arteven Veneto Regional Circuit.
Rosanna Broccanello –Fondatrice e Direttore Artistico di Opus Ballet Company.
Paola Bruna – Fondatrice e Presidente della Fondazione CreativaMente.
Cedric Lambrette - Cofondatore e Direttore Artistico della Copenaghen International Choreography Competition.
Lee Jong Ho – Direttore Artistico di Si Dance, giornalista, critico e organizzatore di festival.
Valentina Marini - Direttore Artistico di Spellbound Contemporary Ballet e della European Dance Alliance.
Jarmo Penttila – consulente per la programmazione del The National Theater of Chaillot in Paris
Laura Pulin – Direttore Artistico di Prospettiva Danza Teatro.
Christian Watty – project manager dell’international residency program « Dance Research / NRW KULTURsekretariat » e consulente indipendente per la programmazione internazionale di teatri e festival in Francia, Taiwan, Svizzera e Germania.

BANDO E MODULO DI ISCRIZIONE SCARICABILI DA
prospettivadanzateatro.it - arteven.it

_________________________________________

dott.ssa Anna Zamattio, esponsabile ufficio stampa
ARTEVEN CIRCUITO REGIONALE MULTIDISCIPLINARE DEL VENETO
DANZA-MUSICA-TEATRO
tel +39.041.5074711   fax +39.041.974120   mail anna.zamattio@arteven.it 

http://example.comnews-5295.atom VALANGA IN TOFANA, NESSUN COINVOLTO - 2019-02-03T13:03:00+01:00 2019-02-04T13:06:00+01:00 Cortina d'Ampezzo (BL), 03 - 02 - 19

Attorno alle 13.20 è scattato l'allarme per una valanga in Tofana, staccatasi probabilmente in forma spontanea proprio sotto il bordo della pista Tofanin, con il timore che potesse essere rimasta coinvolta una persona, che contemporaneamente mancava all'appello. Per fortuna, mentre il Soccorso alpino di Cortina assieme al Sagf di Cortina con un'unità cinofila da valanga si portava sul posto - non potendo l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore avvicinarsi per la presenza di nebbia - la persona è stata ritrovata in pista in un altro punto. La valanga - 60 metri di fronte per 30 di lunghezza - è stata comunque bonificata dai soccorritori con il passaggio del cane, utilizzando Artva, Recco ed effettuando sondaggi. Esclusa la presenza di alcun coinvolto. Erano presenti inoltre la Polizia di Stato del servizio piste e il personale degli impianti.

http://example.comnews-5294.atom Precisazioni valanga Pordoi - 2019-02-02T13:32:00+01:00 2019-02-03T13:37:03+01:00 Livinallongo del Col di Lana (BL), 02 - 02 - 19

In merito alla valanga caduta sul Passo Pordoi, le dimensioni erano di circa 20 metri di fronte per una trentina di lunghezza. Il giovane travolto è rimasto totalmente sommerso. I quattro compagni, che avevano visto il punto in cui era scomparso, hanno iniziato a scavare con le mani e sono riusciti a individuarlo, dopo avere trovato uno sci, e a liberargli il volto dopo pochi minuti, mentre uno di loro dava l'allarme. Il ragazzo è poi stato estratto dai soccorritori sopraggiunti dalla pista non distante. Non aveva riportato conseguenze, ma in via precauzionale e stato trasportato all'ospedale di Cavalese.

http://example.comnews-5293.atom VALANGA INVESTE SCIATORI IN FUORIPISTA - 2019-02-02T13:27:00+01:00 2019-02-03T13:28:55+01:00 Livinallongo del Col di Lana (BL), 02 - 02 - 19

Poco prima delle 15 il Soccorso alpino di Livinallongo è stato allertato per una valanga che aveva coinvolto 5 persone, delle quali una rimasta sommersa. I cinque, che stavano sciando nella zona del Passo Pordoi, in località Belvedere, erano usciti dalla pista in neve fresca, quando è avvenuto il distacco che ha travolto uno di loro, uno sciatore di Canazei (TN). Gli amici sono riusciti a individuare il punto in cui si trovava - i cinque erano sprovvisti di Artva, pala e sonda - mentre sopraggiungeva il personale dell'assistenza piste e del Soccorso alpino. Per il maltempo l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore, decollato non appena è scattato l'allarme, è riuscito ad arrivare solo fino ad Arabba, dove la jeep del Soccorso alpino era pronta per il trasporto a monte di personale medico, unità cinofila e tecnico di elisoccorso. Fortunatamente i soccorritori sul posto sono riusciti ad estrarre lo sciatore dalla neve e lui non ha riportato alcuna conseguenza. L'elicottero è quindi rientrato. 

Ricordiamo il persistere in questi giorni dell'elevato pericolo di valanghe e invitiamo alla massima prudenza, sconsigliando vivamente escursioni di qualsiasi tipo, dato anche il rischio di probabili distacchi spontanei che potrebbero interessare vie di comunicazione e aree sciistiche. Risulta di fondamentale importanza la dotazione dei dispositivi di autosoccorso, Artva, pala e sonda, anche per muoversi su itinerari consueti, strade forestali, sentieri. 

Questa mattina il Soccorso alpino di Livinallongo è intervenuto per ripristinare i cavi che azionano il semaforo di segnalazione in caso di valanga a Livinè, a seguito del malfunzionamento causato dalla copiosa nevicata. 

http://example.comnews-5292.atom 9 e 10 febbraio: gli ultimi eventi de Le immagini della fantasia - 2019-02-02T10:48:15+01:00 2019-02-02T11:08:42+01:00 Le immagini della fantasia 36 si avvia alla conclusione... con un "vero" Don Chisciotte e tanti Ronzinanti! - A scuola di sogni con Arianna Papini il 9 e 10 febbraio: ultimi posti disponibili! - Gli ultimi appuntamenti in Mostra, tra Štĕpán Zavřel e Le mille e una notte

Il 10 febbraio, ultimo giorno di apertura de Le immagini della fantasia 36, alle 15.00 si terrà Il Don Chisciotte, un vero spettacolo di teatro equestre ispirato alle illustrazioni e alle sculture dedicate da Józef Wilkoń all'opera di Cervantes. In scena quindici bambine e ragazze dai 5 ai 15 anni che insieme a un cavallo, sei pony, un'asinella, un cane rappresenteranno alcune tra le avventure più celebri del cavaliere errante!
Don Chisciotte e Sancho Panza
Sculture di Józef Wilkoń

Scopri di più


A scuola di sogni con Arianna Papini il 9 e 10 febbraio: ultimi posti disponibili!
Come far sì che la narrazione diventi comunicazione all'altro? Come conciliare l'espressione della propria storia con le esigenze dell'editore? Il 9 e 10 febbraio potrete provare a rispondere a queste domande insieme all'illustratrice Arianna Papini al corso Editore, Autore, Illustratore: il libro come sogno comune. Due giornate intensive in cui sperimentare le opportunità di quando la creatività è costretta da esigenze tecniche e commerciali, da collane editoriali rigide e tempi stretti di consegna, imparando a gestire in modo costruttivo l’ansia da scadenza e le aspettative degli altri sul nostro lavoro.
Illustrazione di Arianna Papini
Iscriviti


Gli ultimi appuntamenti in Mostra, tra Štĕpán Zavřel e Le mille e una notte
Sabato alle 16.30 l'incontro Štĕpán Zavřel e i Maestri di Praga vi porterà alle radici del percorso di formazione dell'artista cecoslovacco, allievo dei più grandi autori di cinema d'animazione. Domenica alle 10.30 e alle 11.30 la lettura-spettacolo Le mille... ed una Persia vi inviterà in un girotondo di storie dolci ed esilaranti ispirate alla tradizione persiana e a quella più moderna iraniana, mentre alle 14.30 e alle 16.00 al laboratorio I sogni di don Chisciotte bambini e ragazzi, come tanti piccoli Don Chisciotte, saranno invitati a guardare oltre a quello che vedono per creare mondi immaginari con la loro fantasia e creatività...
Illustrazione di Štĕpán Zavřel da Il ladro di colori (Bohem Press Italia)
Leggi tutte le info e prenota


Fondazione Stěpán Zavřel, via Marconi 2A—31026 Sàrmede (Treviso, Italy)
T. +39 0438 959582, info@fondazionezavrel.it, www.fondazionezavrel.it

Seguici su Facebook sulle pagine della Scuola d'Illustrazione e della Mostra!
Clicca "Mi piace"e sarai sempre aggiornato sulle nostre attività.

http://example.comnews-5291.atom MASSIMA ATTENZIONE PER IL RISCHIO VALANGHE: CONFERMATO IL GRADO 4 DOMANI E DOMENICA - 2019-02-01T18:03:24+01:00 2019-02-01T18:05:55+01:00 Belluno, 01-02-2019

Pericolo valanghe forte, grado 4, su tutte le montagne del Veneto domani, sabato 2 febbraio, e domenica, 3 febbraio.
Il bollettino dell'Arpav conferma l'aumentato pericolo e avverte della possibilità di numerosi distacchi spontanei, che potrebbero interessare vie di comunicazione e aree sciistiche.
Da questa sera, venerdì 1 febbraio, dalle 21 in provincia di Belluno saranno chiusi per rischio valanghe i passi Val Parola, Pordoi, Falzarego, Casera Razzo, Giau, Fedaia.
Nei prossimi giorni sono vivamente sconsigliate le escursioni, fintanto che il manto non si assesterà e si saranno ripristinate le condizioni per potersi muovere in sicurezza. Si consiglia in ogni caso di affrontate le gite in neve fresca sempre con la massima cautela e prudenza, portando con sé i dispositivi di autosoccorso, Artva, pala e sonda.
 

http://example.comnews-5290.atom Comune di Feltre - EVENTI DELLA SETTIMANA - 2019-02-01T17:49:25+01:00 2019-02-01T17:57:21+01:00 seconda serata di Naturae19, tre installazioni di Ida Harm e Roberto Mainardi, “LAVORARE CON I GIOVANI”,

VENERDI' 1 FEBBRAIO
Alle ore 21:00, presso Officinema: seconda serata di NATURAE19

La rassegna, giunta alla sua terza edizione, che si propone di far riflettere sul tema del rapporto fra uomo e natura, prendendone in esame diversi aspetti.
Le proiezioni della serata saranno le seguenti.
EISNASEN | di Lingg Veronica e Hofmann Joel, Svizzera, 2018, 8’. Corto di animazione sul cambiamento climatico.
THE CLEAN APPROACH | di Luca Albrisi e Alfredo Croce, Italia, 2018, 42’. La riscoperta del profondo rapporto tra uomo e natura attraverso la pratica di attività outdoor sostenibili.
A LAND SHAPED BY WOMEN | di Anne-Flore Marxer, Svizzera, 2018, 26’. Il viaggio di due ragazze, campionesse di freeride, attraverso l’Islanda sul loro furgone, con snowboard e surf al seguito.
Presenzieranno come ospiti: Luca Albrisi, regista e Alessandra Tanas, producer del film "The Clean Approach".
L'ingresso è libero.

Al Museo Diocesano di Arte Sacra, in via Paradiso 19, fino al 24 febbraio, sarà possibile ammirare le tre installazioni di Ida Harm e Roberto Mainardi, incentrate sulla condizione di una natura malata, sofferente, bisognosa di cure, ma anche sulle capacità rigenerative della Terra. Gli stessi artisti hanno realizzato Opera Invisibile, l'installazione sonora che viene trasmessa in Piazza Maggiore ogni giorno alle 17:30, ispirata al maltempo che ha colpito il territorio il 29 ottobre scorso.
Per tutte le informazioni: Naturae19 


GIOVEDI' 7 FEBBRAIO
Dalle ore 17:30 alle 19:00, presso Unisono: “LAVORARE CON I GIOVANI” nell’ambito del progetto Ri-Generazioni

Presso l'Unisono in Piazza Vittorio Emanuele II a Feltre, si terrà il quarto appuntamento del percorso formativo “LAVORARE CON I GIOVANI” nell’ambito del progetto Ri-Generazioni, dal titolo "BUONI VICINI – Buone prassi in tema di Politiche Giovanili nei territori limitrofi". Il pomeriggio sarà incentrato sulla seguente tematica: "Le politiche per e con i giovani dell'amministrazione comunale non si esauriscono nella pianificazione dedicata, così come l'azione pubblica in termini di politiche giovanili a livello territoriale non viene realizzata solamente dalla struttura competente del Comune. Le politiche giovanili hanno infatti una natura intrinsecamente trasversale: le politiche sociali, per la famiglia, per la formazione e l'istruzione, per la cultura, per il tempo libero, per lo sport, per il lavoro, per la casa... sono anche politiche giovanili in quanto contemplano tra i propri destinatari anche i cittadini più giovani.". Relazioneranno sul tema Riccardo Loss - Presidente della Cooperativa Smart di Rovereto ed Ermes Pozzobon – Presidente dell'Associazione Levi Alumni.
La partecipazione è libera e gratuita ma viene richiesta una pre-iscrizione mediante il link di seguito riportato: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSfvonxM77zcnYfBRXjCCElp6XquqF1ofj9WwBOmDGT7j0Q3vQ/viewform
Per informazioni: CONSORZIO SVILUPPO E INNOVAZIONE S.C.S. 0437.930786 - info@siconsorzio.it - Consorzio S.I.

http://example.comnews-5289.atom INFORTUNIO TRA GLI ALBERI ABBATTUTI - 2019-01-31T14:01:00+01:00 2019-02-01T14:03:43+01:00 Alpago (BL), 31 - 01 - 19

Durante una passeggiata lungo la strada che da Campon porta a Pian Rosada, nell'attraversare un tratto con gli alberi abbattuti a seguito del maltempo di ottobre, un'escursionista ha messo male un piede superando un ostacolo e si è procurata un sospetto trauma al ginocchio. Attorno alle 15 la Centrale del 118 ha allertato il Soccorso alpino dell'Alpago, che con una squadra ha raggiunto il luogo dove si trovava l'infortunata assieme al compagno. Arrivato sul posto, l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore ha poi calato con un verricello di 40 metri il tecnico di elisoccorso. Stabilizzata, la donna, M.C., 47 anni, di Udine, è stata recuperata con la stessa modalità dall'eliambulanza, supportata dai soccorritori, per essere poi trasportata all'ospedale di Belluno.

http://example.comnews-5288.atom Mostra di Graziella Da Gioz a Longarone - “Tina Merlin e il paesaggio” - 2019-01-31T12:51:06+01:00 2019-01-31T13:09:28+01:00 dall’1 al 27 febbraio al Palazzo Mazzolà- Via Roma 6- Longarone ( Palazzo Municipale)

“Tina Merlin e il paesaggio” questo è il titolo della Mostra che si terrà dall’1 al 27 febbraio al Palazzo Mazzolà- Via Roma 6- Longarone ( Palazzo Municipale)

La Da Gioz è nota artista formatasi all’Accademia di Venezia – ex insegnante e socia del Circolo Artistico Mario Morales

http://example.comnews-5287.atom Personali di Paolo Tesser e Sandra Andreetta alla 14° Arte Fiera Dolomiti - 2019-01-31T12:23:47+01:00 2019-01-31T12:49:17+01:00 14a Arte in Fiera Dolomiti 16-17>22-23-24 febbraio 2019

L'artista Paolo Tesser sarà espositore all'Arte Fiera Dolomiti con personale stand a tema "emotional shapes".

Anche l'artista Sandra Andreetta avrà il suo personal stand alla Fiera.

Entrambe gli espositori sono soci del Circolo Artistico Mario Morales.

http://example.comnews-5286.atom Turismo Mel - segnalazione eventi - 2019-01-31T12:07:33+01:00 2019-01-31T12:23:05+01:00 segnaliamo gli eventi in programma nei prossimi giorni: VENERDI' 1° FEBBRAIO Concerto "VIVA ESPAÑA!", MARTEDÌ 05 FEBBRAIO Foibe: la strage giuliano-dalmata

VENERDI' 1° FEBBRAIO alle ore 20.30   presso il Municipio di Limana   Sala Riunioni primo piano.  

Concerto "VIVA ESPAÑA!" con Silvia Felisetti, soprano, e Davide Burani, arpa.
Bastano pochi accordi per immergersi nelle atmosfere uniche del Folklore spagnolo.
Grandi musicisti, da Rossini a Tchajkovki, da Bizet a Lehar fino ad arrivare ai Queen hanno attinto a questa forte caratterizzazione musicale per creare suggestioni uniche.
VIVA ESPAÑA propone una scorribanda spagnola e spagnoleggiante con brani immediatamente seducenti e con un pizzico di umorismo.
L’iniziativa, a ingresso gratuito, è  organizzata dal Comune di Limana e Biblioteca  di Limana.


MARTEDÌ 05 FEBBRAIO alle ore 18.00  presso la  Sala mostre di Palazzo Tina Merlin in piazza Toni Merlin a Trichiana

Foibe: la strage giuliano-dalmata
Incontro con il prof. Gianni Oliva, autore, tra le altre pubblicazioni, di "Foibe: le stragi negate degli italiani della Venezia Giulia e dell'Istria" (Mondadori, 2002) e "Profughi: dalle foibe all'esodo" (Mondadori, 2011)
Una proposta per conoscere e approfondire la nostra storia, nella ricorrenza del 10 febbraio - Giorno del ricordo in memoria delle vittime delle foibe e dell'esodo giuliano-dalmata.

http://example.comnews-5285.atom INSIEME SI PUO’ – Gruppo di Mel - “Voci e suoni dal mondo - atmosfere magiche dal Sudamerica e dall’Africa” - 2019-01-31T11:51:25+01:00 2019-01-31T12:06:52+01:00 VENERDI 1 FEBBRAIO alle ore 20.30 presso il Palazzo delle Contesse di Mel.

Il Gruppo “Insieme si può” di Mel ha il piacere di invitarvi alla serata solidale “Voci e suoni dal mondo - atmosfere magiche dal Sudamerica e dall’Africa” con testi e melodie dal Brasile, Uganda ed Afghanistan dove ISP opera,  eseguite dal COLLETTIVO “VERBA VOLANT” di Belluno che si terrà VENERDI 1 FEBBRAIO alle ore 20.30 presso il Palazzo delle Contesse di Mel.
I proventi della serata, ad offerta libera, saranno   destinati  al progetto “Vedo un futuro perché vado a scuola”, finalizzato alla scolarizzazione dei ragazzi dell'Uganda e dell'Afghanistan.
Segnaliamo inoltre  la  cena solidale, organizzata sempre dal gruppo “Insieme si può”di Mel, Sabato 23 Febbraio presso la Locanda “De Conti” di Marcador di Mel.

Iscrizioni entro 20/2/19  presso la Locanda  tel.  0437 753319   - email :  info@locandadeconti.it

Per raccogliere fondi per il progetto “Vedo un futuro perché vado a scuola” in Afghanistan ed Uganda, il Gruppo “Insieme Si Può” di Mel organizza la serata solidale “VOCI E SUONI DAL MONDO – atmosfere magiche dal Sudamerica e dall’Africa” con letture e melodie eseguite dal COLLETTIVO “VERBA VOLANT”.
Insieme Si Può, ONG bellunese fondata da Piergiorgio Da Rold nel 1983, opera per sensibilizzare la popolazione sulle tematiche di povertà (sia nelle nostre terre che nel Terzo Mondo) ed aiutare concretamente con quanto raccolto come offerte. La serata organizzata a Mel rientra in quest’ambito.
Il Gruppo di Mel è uno dei tanti Gruppi che, in tutto il Nord Italia, compongono Insieme Si Può; esiste da vari anni in tutto il territorio zumellese; organizza eventi per raccogliere fondi; soprattutto gestisce un “Mercatino” in cui chiunque può servirsi di vestiti, giocattoli, libri e materiale scolastico, il ricavato delle “vendite” viene devoluto al sostentamento di progetti solidali (il Mercatino di ISP-Mel è aperto ogni Sabato mattina, dalle h.9 alle h.11, presso l’ex Asilo Parrocchiale di Mel, lungo il rettilineo fra Mel e Trichiana, di fronte alla Caserma dei Carabinieri; è anche possibile portare vesti/giochi/libri in buono stato).

L’evento “VOCI E SUONI DAL MONDO” si svolgerà presso il Palazzo delle Contesse di Mel, alle ore 20,30 di Venerdì 1° Febbraio ’19: il “COLLETTIVO VERBA VOLANT” si compone di Artisti bellunesi che si cimentano in letture di poesie e brani, intervallati da incursioni musicali alla chitarra. Il ricavato della serata viene interamente devoluto al progetto “Vedo un futuro perché vado a scuola”, col quale ISP sostiene una scuola di alfabetizzazione per Bimbe, Ragazze, giovani Donne in Afghanistan (permettendo loro di farsi una cultura ed uscire da isolamento e discriminazione) e 10 scuole comunitarie nei villaggi più remoti del Karamoja (Uganda, dove distribuiscono materiale scolastico e cibo ai Bambini).

Per i mesi successivi, oltre al Mercatino, il Gruppo ISP di Mel ha messo in programma altre attività:

Sabato 23 Febbraio: cena solidale presso la Locanda “De Conti” di Marcador (Mel – iscrizioni presso la Locanda stessa, entro 20/2/19)

Sabato 9 e Domenica 10 Marzo: mostra GiocaMondo, con esposizione di 150 giocattoli provenienti da tutto il mondo (giochi fatti a mano dai Bambini del Terzo Mondo) presso il Palazzo delle Contesse di Mel; mostra allestita dai Lupetti del locale Gruppo Scout

A Marzo, incontro con un Profugo camerunense

In primavera, serata solidale con le splendide fotografie di Walter Argenta, Artista di Lentiai

In primavera, serata di testimonianze da parte di vari Giovani zumellesi che hanno dedicato le loro “vacanze” ad opere di volontariato nel Terzo Mondo

http://example.comnews-5284.atom Casel de Celarda - la rassegna de il VENERDI' continua anche a febbraio... - 2019-01-31T11:28:17+01:00 2019-01-31T11:47:42+01:00 Nella locandina ecco il programma del mese. Tutte le manifestazioni al venerdì alle 20

! febbraio
- La valle di San martin, di Aurelio De Paoli
- Dolomiti albe e tramonti, di Lino Vittadello

8 febbraio
- Madagascar, di Carmen Romei e Walter Bellinazzi

15 febbraio
- Assan, Arunachal e Nagaland, di Ambrogio Rebellato

22 febbraio
- Alla scoperta di una Persia sconosciuta, di Ennio e Liana cugnac

http://example.comnews-5283.atom PREMIO GAMBRINUS “GIUSEPPE MAZZOTTI”: PUBBLICATO IL BANDO DELLA XXXVII EDIZIONE - 2019-01-31T11:15:04+01:00 2019-01-31T11:27:36+01:00 E' possibile concorrere per le sezioni della I terna: “Montagna: cultura e civiltà”, “Esplorazione - Viaggi”, “Finestra sulle Venezie”. Iscrizioni entro il 10 maggio 2019

La Giuria, a cui spetterà giudicare le opere partecipanti, si arricchisce quest’anno della presenza del giornalista Salvatore Giannella, già direttore de L’Europeo e di Airone.

 Riparte, con la presentazione del bando e del regolamento 2019, il Premio Gambrinus “Giuseppe Mazzotti”, prestigioso concorso “per libri di montagna, alpinismo, esplorazione - viaggi, ecologia e paesaggio, artigianato di tradizione e Finestra sulle Venezie sulla civiltà veneta” dedicato alla figura e all’opera di Giuseppe Mazzotti, eclettico intellettuale trevigiano (scrittore, alpinista, gastronomo, salvatore delle ville venete, per molti anni consigliere del Touring Club Italiano). In questa XXXVII edizione si potrà concorrere nelle sezioni “Montagna: cultura e civiltà”, “Esplorazione - Viaggi”, “Finestra sulle Venezie, per opere riguardanti aspetti della civiltà, della cultura territoriale ed ambientale del mondo veneto”.

Ognuna delle tre sezioni di gara avrà un vincitore (a cui spetterà il premio di duemila euro) e la selezione spetterà alla Giuria del Premio Gambrinus “Giuseppe Mazzotti”, composta da Loredana Capuis, Mirella Tenderini, Alessandro Vanoli, Alessandra Viola, Franco Viola e Italo Zandonella Callegher, ai quali si aggiunge quest’anno Salvatore Giannella, giornalista e direttore prima de L’Europeo e poi di Airone dal 1986 al 1994.

Il riconoscimento è promosso dall’Associazione “Premio Letterario Giuseppe Mazzotti” e ne è main sponsor Intesa Sanpaolo, è patrocinato e sostenuto da Touring Club Italiano, Club Alpino Italiano, Regione del Veneto, Reteventi Provincia di Treviso, Comune di San Polo di Piave, Montura – Tasci s.r.l., Confartigianato del Veneto, Camera di Commercio Treviso - Belluno, Parco Gambrinus, Valcucine – Driade S.p.A. – FontanaArte S.p.A – Toscoquattro S.r.l, Stiga S.p.A.,  Consorzio Tutela Prosecco Doc - Consorzio Vini Venezia, Fondazione “Americo e Vittoria Giol”, Dieffebi S.p.A., Azienda Agricola Antonio Facchin, Eclisse S.r.l., Latteria Soligo, Acqua Pejo S.r.l., Greenova Italia S.r.l., Assindustria Veneto Centro, Confraternita del Raboso, Magis S.p.A., Umana S.p.A..

Il Premio è riservato a opere scritte o tradotte in italiano pubblicate dal 1° gennaio 2017 al 30 aprile 2019. Il bando scadrà il 10 maggio 2019 e l'annuncio delle opere vincitrici e di quelle eventualmente segnalate avverrà a metà ottobre; la cerimonia delle premiazioni si svolgerà al Parco Gambrinus di San Polo di Piave (Treviso), sabato 16 novembre 2019 alle 16,30 e al termine sarà assegnato il Super Premio “La Voce dei Lettori” del valore di tremila euro, determinato dal voto di preferenza della Giuria di quaranta lettori (rappresentanti del mondo della cultura, dell’associazionismo, della comunicazione, della scuola, dell’università), chiamata a scegliere la preferita fra le tre opere già premiate dalla Giuria.

Per informazioni: Segreteria del Premio Gambrinus “Giuseppe Mazzotti”, tel. 0422 855609 – fax 0422 802070; e-mail info@premiomazzotti.it; www.premiomazzotti.it

Ufficio stampa Premio GAMBRINUS “GIUSEPPE MAZZOTTI”
Koiné Comunicazione - Ilaria Tonetto
Mob. 348 8243386

http://example.comnews-5282.atom SCIVOLA DURANTE UNA PASSEGGIATA - 2019-01-20T11:11:00+01:00 2019-01-31T11:13:52+01:00 Alleghe (BL), 20 - 01 - 19

Attorno a mezzogiorno e mezzo la Centrale del Suem ha richiesto l'intervento del Soccorso alpino di Alleghe in supporto all'ambulanza. Durante una passeggiata lungo il torrente Cordevole, infatti, una turista era scivolata mettendo male il piede e procurandosi un conseguente, probabile trauma. Una squadra la ha raggiunta e, dopo che il personale sanitario le ha prestato le prime cure, ha provveduto al suo trasporto in toboga fino all'ambulanza, partita poi in direzione dell'ospedale di Agordo.