Dummy Title /belluno-dolomiti/ 2018-08-20T13:28:17+02:00 http://example.comnews-4912.atom DUE INTERVENTI IN MONTAGNA - 2018-08-19T07:17:00+02:00 2018-08-20T07:19:14+02:00 Belluno, 19 - 08 - 18

Attorno alle 18 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato in Valle delle Comelle, a Canale d'Agordo, per un escursionista che era scivolato sul sentiero 704, procurandosi una distorsione alla caviglia. L'uomo, 65 anni, francese, è stato recuperato con un verricello di 10 metri per essere trasportato all'ospedale di Belluno. Passate le 19 il Soccorso alpino di Livinallongo è invece intervenuto sotto Porta Vescovo, dove due escursionisti tedeschi, anziché percorrere il sentiero numero 680, avevano seguito una vecchia traccia che portava verso un ghiaione interrompendosi. Poiché si trovavano su terreno friabile, preferendo non rischiare di farsi male, hanno chiesto aiuto e una squadra è partita in fuoristrada per raggiungerli. Dotati di imbrago e assicurati, l'uomo e la donna sono stati riportarti sul sentiero e da lì accompagnati a valle.

http://example.comnews-4911.atom INFORTUNIO SUL SENTIERO - 2018-08-19T07:16:00+02:00 2018-08-20T07:17:45+02:00 Tambre (BL), 19 - 08 - 18

Alle 15 circa il Soccorso alpino dell'Alpago è intervenuto lungo il sentiero che scende dal Rifugio Semenza, poco sopra Baracche Mognol, poiché un escursionista aveva riportato un probabile trauma al ginocchio e non riusciva più a camminare. Raggiunto da una squadra, G.M., 34 anni, di Sedico (BL), che si trovava con un'altra persona, è stato aiutato dai soccorritori ad arrivare fino a Pian Grant, da dove si è poi allontanato con i propri mezzi.

http://example.comnews-4906.atom la magnifica comunità di Sossai! presenta: Today: LA TRAVIATA AL TROI DEL MUT! - 2018-08-18T09:58:38+02:00 2018-08-18T10:16:07+02:00 Sabato 18 agosto ore 17.00 - Arena Troi del Mut

Today: LA TRAVIATA AL TROI DEL MUT!

3 cantanti, un attore, 4 archi, un pianoforte, 7 figuranti, 4 cambi scena, i muri di sasso, le gradonate, i ciclamini, un nuovo foyer, il troi tirato a lucido, la passeggiata, il ristoro acqua e menta, la mostra fotografica, un pianista,

LA TRAVIATA
selezione dall’opera per canto quartetto d’archi e pianoforte, raccontata da Dario Turrini, a cura di Domenico Menini

VI RICORDIAMO
dalle ore 15,00 –   Ritrovo e parcheggio al ristorante Nogherazza (l’accesso in auto a Sossai sarà riservato ai mezzi di servizio);

  • segue proseguo a piedi fino a Sossai e quindi all’arena del Troi del Mut: h.0,45 dislivello 150m
  • oppure servizio navetta fino a Sossai e proseguo a piedi: h. 0,30 dislivello 100 m

ore 17,00                 inizio concerto
ore 19,00                 brindisi di saluto, rientro al parcheggio a piedi.

La capienza dell’arena del Troi del Mut che ospiterà il concerto è di c.ca 400 persone. L’organizzazione si riserva di gestire l’affluenza per garantire la sicurezza e la migliore godibilità limitando gli accessi.

Il percorso pedonale si svolge su strada asfaltata, strada bianca e sentiero, i partecipanti valuteranno autonomamente le proprie capacità e condizioni fisiche, dotandosi di equipaggiamento adeguato (scarpe e vestiario). Si consiglia di dotarsi di cuscino in aggiunta al sasso esclusivo che vi metteremo a disposizione. Le persone con età inferiore a 14 anni possono partecipare solo se accompagnate da un adulto. Per ragioni di sicurezza non sono ammessi cani.

http://example.comnews-4910.atom SOCCORSA ESCURSIONISTA A CORTINA - 2018-08-18T07:16:00+02:00 2018-08-19T07:18:00+02:00 Cortina d'Ampezzo (BL), 18 - 08 - 18

Alle 20.30 circa il Soccorso alpino di Cortina è intervenuto nella zona di Son Forca, andando incontro a un gruppo di 4 persone, tra le quali un'escursionista che si era infortunata. Scendendo sul ghiaione del canale che porta al Padeon dopo aver concluso la Ferrata Dibona, infatti, la donna era caduta e si era fatta male al torace. Con i compagni era riuscita lentamente a scendere fin dove la hanno incrociata i soccorritori, che la stanno accompagnando in jeep al Codivilla. 

http://example.comnews-4909.atom SCIVOLA SUL SENTIERO - 2018-08-18T07:14:00+02:00 2018-08-19T07:16:26+02:00 Cortina d'Ampezzo (BL), 18 - 08 - 18

Nel primo pomeriggio un turista francese è scivolato nel tratto di sentiero nuovo che porta al Lago Ghedina, riportando un sospetto trauma alla caviglia. Raggiunto da una squadra del Soccorso alpino di Cortina, M.J.S.B., 73 anni, è stato trasportato per circa 200 metri fino all'ambulanza, poi partita in direzione del Codivilla. 

http://example.comnews-4908.atom NUMEROSI INTERVENTI IN MONTAGNA - 2018-08-18T07:13:00+02:00 2018-08-19T07:14:54+02:00 Belluno, 18 - 08 - 18

Attorno alle 13 due escursionisti che arrivavano dal Coldai hanno smarrito la traccia del sentiero numero 557, sotto il Passo del Tenente in Civetta, comune di Val di Zoldo. Dopo essere risaliti alle coordinate Gps del luogo in cui si trovavano, una squadra del Soccorso alpino ha individuato e raggiunto i due ragazzi, D.C., 30 anni, e M.C., 26 anni, di Cervarese Santa Lucia (PD) e li ha aiutati a ritornare sul sentiero. I soccorritori di Livinallongo sono invece intervenuti lungo il tracciato che si percorre in mountain bike da Porta Vescovo, dove un ciclista, M.G., 64 anni, di Bergamo, era caduto facendosi male a un polso. Caricato a bordo della jeep, l'uomo è stato accompagnato direttamente all'ospedale di Agordo. Il Soccorso alpino di Agordo è stato inviato dal 118 in località Casen, sotto il Passo Duran, comune di La Valle Agordina, per una escursionista veneziana, S.V., 64 anni, di Musile di Piave, infortunatasi a una gamba dopo essere scivolata. La donna è stata trasportata in fuoristrada direttamente all'ospedale. Due le emergenze a Cortina d'Ampezzo. In un caso i soccorritori hanno raggiunto una turista milanese, G.C., 52 anni, di Casalpusterlengo, che si era storta una caviglia lungo il sentiero numero 6 a Ra Stua, e la hanno portata al Codivilla. Di seguito una squadra del Sagf di Cortina è invece andata incontro a un escursionista bolognese, A.D.P., 57 anni, che era caduto in Val Travenanzes sbattendo il volto. I soccorritori lo hanno quindi trasportato al pronto soccorso del Codivilla. L'elicottero dell'Aiut Alpin Dolomites di Bolzano è stato infine inviato al Rifugio Tissi per imbarcare una donna che, per evitare un masso in caduta dalla parete, aveva messo male la gamba, riportando un trauma al ginocchio. L'infortunata, che era riuscita a salire fino al rifugio, ma non era più in grado di proseguire, è stata accompagnata all'ospedale di Agordo.

http://example.comnews-4907.atom GRAVE CICLISTA CADUTO NELLA SCARPATA - 2018-08-18T07:11:00+02:00 2018-08-19T07:13:10+02:00 Alpago (BL), 18 - 08 - 18

Sono gravi le condizioni di un ciclista che, perso il controllo della propria mountain bike, è caduto ed è ruzzolato per circa 200 metri in una scarpata, fermandosi sui tronchi a terra degli alberi. A lanciare l'allarme questa mattina poco prima delle 11 l'amico che si trovava con lui a Palughetto, nei boschi del Cansiglio. Una volta individuato tra la fitta vegetazione il luogo dell'incidente, l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore ha sbarcato il tecnico di elisoccorso, che ha subito attrezzato una sosta per poi calare di 15 metri medico e infermiere, che hanno subito prestato le prime cure all'uomo, L.A.M., 63 anni, di Noventa di Piave (VE), mentre sopraggiungeva personale del Soccorso alpino dell'Alpago in supporto alle operazioni. Dopo essere stato imbarellato, l'infortunato, che presentava un probabile politrauma, è stato recuperato con un verricello di 50 metri, per essere trasportato all'ospedale di Belluno.

http://example.comnews-4905.atom RECUPERATO LO ZAINO DELL'ALPINISTA PRECIPITATO SULLE TRE CIME - 2018-08-17T09:57:00+02:00 2018-08-18T09:58:31+02:00 Belluno, 17 - 08 - 18

È stato ritrovato lo zaino dell'alpinista precipitato questa mattina sulle Tre Cime di Lavaredo. Lo ha ritrovato, sorvolando l'area, l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore. Si è così potuti risalire alle sue generalità, si tratta di G.C., 47 anni, di Asti.

Altri interventi della giornata. Su richiesta del gestore, una squadra del Soccorso alpino di Agordo si è recata, passate le 13, al Rifugio Vazzoler, dove un'escursionista padovana, V.C., 61 anni, si era sentita poco bene. I soccorritori la hanno caricata in jeep e accompagnata all'ospedale per le verifiche del caso. Attorno alle 16 il Soccorso alpino della Val Comelico è invece andato incontro a una bimba di 10 anni di Cesena e ai suoi genitori a Forcella Digola, San Pietro di Cadore, poiché la piccola aveva avuto problemi respiratori. La bambina è quindi stata accompagnata all'ambulanza che la ha portata a Pieve di Cadore per le cure opportune. L'eliambulanza del Suem di Pieve di Cadore è poi atterrata nei pressi del Rifugio Scoiattoli a Cortina e ha imbarcato una turista milanese, M.I.D.M., di 67 anni, che si era procurata un trauma alla caviglia. L'infortunata è stata accompagnata all'ospedale San Martino. Poco prima delle 20 l'elicottero è infine decollato in direzione della Torre Jolanda, in Moiazza, per recuperare due alpinisti illesi, ma in difficoltà, a 2.000 metri di quota sulla Via Supersoro.

http://example.comnews-4904.atom PERDE LA VITA SULLE TRE CIME - 2018-08-17T09:55:00+02:00 2018-08-18T09:57:13+02:00 Belluno, 17 - 08 - 18

Questa mattina passate le 11 la centrale del Suem 118 ha ricevuto diverse chiamate di testimoni che avevano assistito alla caduta di una persona sulle Tre Cime di Lavaredo. Quando, dopo aver imbarcato due agenti di Sagf di Auronzo di Cadore, l'elicottero dell'Aiut Alpin Dolomites di Bolzano ha sorvolato la zona cercando di risalire al punto esatto, l'equipaggio ha individuato il corpo senza vita di un alpinista tra la Cima Grande e la Piccola, sul nevaio sotto la normale alla Grande da dove l'uomo era scivolato, circa 200 metri più sopra. Constatato il decesso, la salma ricomposta è stata recuperata con un verricello di 30 metri e trasportata al Rifugio Auronzo. Non si conosce al momento l'identità dell'uomo, che non era assicurato e stava salendo da solo quando è caduto. Si sta cercando di rintracciare il suo zaino. Attorno alle 13 il 118 è stato allertato per diverse emergenze contemporaneamente. A Trichiana, una squadra del Soccorso alpino di Belluno è intervenuta in aiuto di un escursionista che si era infortunato percorrendo assieme alla moglie il Brent de l'Art. G.B., 67 anni, di Padova, aveva infatti messo male un piede, procurandosi un sospetto trauma, mentre si trovava una trentina di metri dentro la gola rispetto al ponte escursionistico. Una volta raggiunto i soccorritori gli hanno stabilizzato la gamba e lo hanno imbarellato, per poi trasportarlo lungo la cengia assicurato a una teleferica, attrezzata al momento, fino alla strada sterrata e da lì a spalla in salita a Sant'Antonio Tortal. Affidato all'ambulanza, l'infortunato è stato accompagnato all'ospedale di Feltre. A Cortina d'Ampezzo l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato sotto il Cristallo, sulla pista che dal Rifugio Sonforca scende a Rio Gere. Dopo essere scivolato, un escursionista che era con i familiari aveva riportato la probabile frattura di una caviglia. Assistito dagli agenti del Sagf di Cortina e dal personale medico, L.M., 55 anni, di Zevio (VR), è stato poi imbarcato con un verricello dal tecnico del Soccorso alpino di bordo, per essere portato all'ospedale di Belluno. L'eliambulanza si è quindi diretta a Calalzo di Cadore, atterrando al Rifugio Galassi, per imbarcare una escursionista veneziana, A.Z., 42 anni, che si era storta una caviglia. La donna è stata accompagnata all'ospedale di Cortina.

http://example.comnews-4903.atom Comune di Feltre - VOILA': ARTI PERFORMATIVE E INCANTI DAL MONDO a Feltre dal 16 al 19 agosto 2018 - 2018-08-17T07:28:00+02:00 2018-08-17T07:30:36+02:00 Dal 16 al 19 agosto avrà luogo, a Feltre, la ventesima edizione di Voilà, rassegna d'arte di strada e circense.

Anche quest'anno l'organizzazione è a cura dell'Associazione InFestival, sotto la direzione artistica di Aurelio Rota. La formula proposta è quella tradizionale con alcuni spettacoli di anteprima nelle frazioni e il gran finale in centro storico, dove l'ingresso è previsto ad offerta libera. Durante le quattro giornate si alterneranno una decina di artisti tutti specializzati in tecniche e arti diverse.

Giovedì 16 agosto, alle ore 21:00, al Casel di Celarda, Gioia Zanaboni si esibirà in "Capuche", uno spettacolo di circo – teatro. In equilibrio sulla corda, l'artista fa rivivere la storia di Cappuccetto Rosso in una veste moderna e tragicomica, nella quale un'adolescente cerca di trovare la sua strada verso il mondo degli adulti facendosi largo fra l'incertezza, la paura, la curiosità, la voglia di vivere e la rabbia tipici di questo momento della vita. Lo spettacolo si ripeterà a Zermen, venerdì 17 agosto alle 21:00.

Venerdì 17 agosto, alle ore 21:00, Arson ospiterà Il Grande Mago Barnaba che farà ridere ed emozionare gli spettatori con le sue evoluzioni e le magie tipiche del Circo, l'odissea di un clown sempre in gioco con se stesso, alle prese con gli inconvenienti che gli cadono addosso da ogni parte.

Sabato 18 agosto, dalle ore 20:30, Piazza Maggiore diventerà il palcoscenico della serata del festival: si alterneranno Gioia Zanaboni con "Capuche", il Mago Barnaba, Simone Alani e gli strepitosi eVenti Verticali con "Wanted", lo spettacolo che li ha resi famosi in tutto il mondo. Simone Alani è un'eccellenza della manipolazione dinamica, dote riconosciutagli anche con il primo posto ottenuto ad Italia’s Got Talent 2015. Il suo spettacolo è un insieme di illusionismo, arti circensi, danza, teatro e mimo, tutti sapientementente uniti con eleganza e raffinatezza.

Concluderanno la serata gli eVenti Verticali con lo spettacolo "Wanted": due danzatori verticali, a 20 metri da terra, interagiranno magicamente con un cartoon proiettato su uno schermo gigante. Possiamo definirlo uno spettacolo di visual comedy dove il 2D delle proiezioni si somma al vivo 3D degli attori-acrobati con un risultato davvero inedito. L'appuntamento di Feltre fa parte di un tour mondiale, iniziato negli Stati Uniti, che in Europa ha già fatto tappa in Romania, Bulgaria, Svezia e Svizzera.

Domenica 19 agosto l'appuntamento sarà doppio! Oltre, infatti, agli spettacoli che si svolgeranno in Piazza Maggiore e nelle sue vicinanze dalle 14:30 alle 19:30, sono previsti anche due laboratori per bambini: alle ore 15:00 con Lucia Osellieri si costruiranno burattini e pupazzi, mentre alle ore 17:00 si "giocolerà" con Santosh. Gli spettacoli che incanteranno il pubblico, oltre a quelli già citati di Simone Alani, Mago Barnaba e Gioia Zanaboni, saranno di Pierpaolo Di Giusto (burattini), Lucia Osellieri (burattini), Santosh (giocoleria), Giovanni Gaole (giovane ed abilissimo giocoliere che si sta facendo sempre più valere nei vari talent e nei vari spettacoli ai quali prende parte) ed il Moscow Circus Show (uno spettacolo di circo tradizionale nel quale otto artisti della grande scuola del circo di Mosca si cimentano in numeri di equilibrismo su sedie, verticalismo, acrobatica, rolla bolla, contorsionismo).

http://example.comnews-4902.atom Tabula 4+1 e "L'artista presente" - 2018-08-17T07:18:52+02:00 2018-08-20T09:15:14+02:00 Domenica 19 e lunedì 20 agosto - due nuovi eventi al Forte di Monte Ricco (Pieve di Cadore)

Idue eventi che si realizzano, domenica 19 e lunedì 20 agosto, al Forte di Monte Ricco (Pieve di Cadore, Bl), nell'ambito di Brain-tooling, la mostra collettiva d'arte contemporanea curata da Dolomiti Contemporanee e visitabile fino al 30 settembre (date e orari di mostra nel CS).

Domenica 19 agosto, presso la Batteria Castello (altra fortificazione ottocentesca nei pressi del Forte di Monte Ricco) si svolge la performance Tabula 4+1, dell'artista Evelyn Leveghi.
Lunedì 20 agosto, si inaugura invece il format "L'artista presente", che vede gli artisti della mostra Brain-tooling tornare al Forte di Monte Ricco, per raccontare alle persone interessate la propria opera, favorendo un contatto diretto tra artisti e pubblico.

http://example.comnews-4901.atom Newsletter - Castello di Zumelle - 2018-08-17T07:09:13+02:00 2018-08-17T07:15:35+02:00 DRAGON CASTLE ED IL BOSCO FATATO - 2-9-16 SETTEMBRE 2018

In seguito al grande successo del Castello Incantato il Castello di Zumelle propone il nuovissimo Evento Di Fine Estate realizzato per far sognare grandi e piccini! 
Fate e Draghi metteranno alla prova i bambini più valorosi attraverso un percorso ricco di prove in luoghi incantati. Sarete anche voi coraggiosi da affrontare le temibili creature che proteggono il castello abitato dalla Regina delle fate?

Costo del biglietto 9 euro per adulti e bambini sopra i 3 anni.
Nel biglietto d’ingresso sono compresi gli abiti a noleggio, gli accessori che verranno realizzati durante il percorso e gli oggetti magici che serviranno ai partecipanti per superare tutte le prove ed entrare nel Castello!

Per info mandare una email ad eventi@castellodizumelle.it 
 
 CASTELLO DI ZUMELLE - 
Via San Donà 4  32026 Mel (Belluno)      Email: eventi@castellodizumelle.it

http://example.comnews-4900.atom Mostra Mercato in Nevegal 18-19 agosto - 2018-08-17T07:02:52+02:00 2018-08-17T07:08:54+02:00

Il 18 e il 19 agosto si terrà la settima edizione della Mostra Mercato “la Terra, le Mani, l’Uomo”

Castion, 16 agosto 2018 – Anche quest’anno la splendida cornice del Nevegal farà da sfondo alla Mostra Mercato, appuntamento con i prodotti agricoli, artigianali e artistici provenienti da tutto il Veneto e dal vicino Friuli, giunta alla sua settima edizione.

Sabato 18 e Domenica 19 agosto 2018, dalle 10.30 alle 19.30, trenta tra artigiani qualificati e coltivatori esporranno ed animeranno per tutto il giorno il piazzale del Nevegal con i profumi, i colori ed i sapori delle loro mirabili creazioni. 

Si potranno gustare prodotti alimentari locali a km zero e altre prelibatezze; osservare le abili mani degli artigiani ed hobbisti presenti durante la creazione delle loro opere e perdersi nei tanti oggetti sapientemente realizzati che verranno esposti negli stand.

In entrambe le giornate della Mostra verranno proposte attività laboratoriali per i bambini. La domenica avranno inoltre luogo le dimostrazioni “La magia del latte che si trasforma in formaggio” e “La farina diventa pane, cottura in forno a legna”, ambedue a cura dell’ASD Pantera Rosa di Visome, mentre il pomeriggio verrà animato dal Gruppo Folk Nevegal, che intratterrà i presenti alla Mostra Mercato con musica e balli tipici del Bellunese.

L’appuntamento successivo con la Pro Loco Pieve Castionese in Nevegal sarà sabato 25 agosto per la manifestazione “Cicheti in Cresta”.

Comunicato stampa del 16 agosto 2018

Foto Mostra Mercato

Foto Mostra Mercato

Foto Mostra Mercato

http://example.comnews-4898.atom Idee e protagonisti del mondo che cambia - Spazio La Stampa a Cortina - 2018-08-16T07:45:00+02:00 2018-08-16T07:52:10+02:00 CORTINA D'AMPEZZO - 29 agosto - 02 settembre 2018 - La Stampa insieme con Fondazione Cortina2021  e Cristallo Resort & SPA per cinque giorni di appuntamenti.

SPAZIO AL TALENTO - Cristallo Resort & SPA - ore 18:00
29 AGOSTO: Luca Ubaldeschi, Vicedirettore Vicario La Stampa intervista Carlo Ratti, architetto e Fabrizio Longo, AD Audi Italia
30 AGOSTO: Maurizio Molinari, Direttore La Stampa, intervista Vincenzo Boccia, presidente Confindustria 
31 AGOSTO: Luca Ubaldeschi intervista Andrea Illy, presidente Illycaffè SpA 
01 SETTEMBRE: Luca Ubaldeschi intervista Bruno Barbieri,  chef pluristellato e Norbert Niederkofler, chef stellato
Ingresso libero fino ad esaurimento posti
A seguire aperitivo

SPAZIO ALL’ATTUALITÀ - Lagazuoi Expo Dolomiti - ore 10:30 - Un caffè con ospiti e giornalisti - Ingresso su prenotazione, con trasferimento e salita in funivia gratuiti
31 AGOSTO: Maurizio Molinari, Direttore La Stampa e Paolo Possamai, Direttore Corriere delle Alpi
01 SETTEMBRE: Kristian Ghedina, campione di sci
02 SETTEMBRE: Francesco Moser, campione di ciclismo
REGISTRATI E PARTECIPA

SPAZIO ALL’INFORMAZIONE - Ciasa de ra Regoles - ogni giorno dalle 10 alle 18
Grazie ai totem interattivi de La Stampa scopri articoli, foto e video sui tanti volti delle Dolomiti Ampezzane:
Alpinismo
Mondiale di sci alpino 
Cortina, Regina delle Dolomiti

http://example.comnews-4897.atom Incontro sugli animali che arrampicano e sul tema di predatori (Lupo, Orso) e sicurezza - COMUNICATO STAMPA - 2018-08-16T07:32:35+02:00 2018-08-16T07:42:00+02:00 Venerdì 24 agosto, Forte Monte Ricco (Bl) -

Di seguito il COMUNICATO STAMPA e in foto la grafica relativi all'evento che si realizza al Forte di Monte Ricco di Pieve di Cadore (Bl) venerdì 24 agosto.

Si tratta di un incontro aperto al pubblico, proposto dal duo artistico Penzo + Fiore, all'interno della mostra Brain-tooling, attualmente allestita al Forte (qui gli orari della mostra).

L'incontro indaga temi connessi agli animali che arrampicano, ed alla sicurezza del territorio in riferimento ai predatori (lupo, orso), che negli ultimi anni sono tornati nella regione dolomitica.

L'incontro si svolge in collaborazione e con il patrocinio della Provincia di Belluno, che mette a disposizione alcuni esperti di fauna del Corpo di Polizia Provinciale.

La conversazione vedrà la partecipazione di Gianluca D'Incà Levis, che parlerà di curatela ungulata, e del cacciatore Lino De Lorenzo.

COMUNICATO STAMPA:
"Gli animali che arrampicano e che si spostano in quota, un incontro aperto al pubblico a cura del duo artistico Penzo+Fiore, nella mostra Brain-tooling di Dolomiti Contemporanee al Forte di Monte Ricco (Bl).

Venerdì 24 agosto 2018 - ore 18.00 – Forte di Monte Ricco, Pieve di Cadore  (BL) con: Cesare Sacchet e Daniele Comiotto, esperti di fauna selvatica del Corpo di Polizia Provinciale; Lino De Lorenzo, cacciatore; Gianluca D’Incà Levis, curatore.In collaborazione con: Provincia di Belluno

Venerdì 24 agosto 2018 alle 18.00, Forte di Monte Ricco a Pieve di Cadore ospiterà la seconda conversazione ideata dal duo Penzo+Fiore, questa volta per indagare le leggi dell’alta quota.
L’incontro è aperto al pubblico.
Dopo aver parlato, lo scorso 13 luglio, di piante che sfidano l’altezza, si approfondiscono ora alcuni temi legati agli animali del territorio, in particolare ungulati e grandi predatori.
La serie di incontri pensati da Penzo + Fiore intavola un corpus di riflessioni tematiche a partire dal concept centrale di Brain-tooling, la mostra collettiva di DC al Forte, ovvero il tema dell’arrampicata culturale, dell’aderenza tra pratica artistica e paesaggi fisici, mentali, proiettivi, e della necessità di adottare strumenti di progressione/ricerca che leggano, e trasformino, luoghi uomini e paesaggi.
Come artisti, nel momento in cui ci troviamo a dover indagare un tema che non ci appartiene, sappiamo che gli unici punti da cui partire sono l’osservazione del contesto e un’indagine diretta, compiuta attraverso il coinvolgimento di quei soggetti che possano aiutare a creare prima di tutto un orizzonte di senso, poi una priorità nell’organizzare i nodi di interesse più significativi”.
Chiamati a riflettere sul tema dell’arrampicata come azione umana e atto di volontà che accomuna l’artista allo scalatore, gli artisti decidono di innescare un dispositivo di conoscenza collettiva creando dei gruppi di discussione in grado di sviscerare da diversi punti di vista i temi proposti, per riuscire a distillarne l’essenza.
Il secondo incontro della serie Gravità – questo il titolo dell’installazione del duo presente al Forte, da cui si origina la riflessione e il programma delle presenti conversazioni – si focalizza su due tematiche in particolare: da un lato la presenza di ungulati nel territorio dolomitico, guardati anche attraverso la focale dell’interazione uomo-animale, dall’altro il tema dei grandi predatori, lupo e orso, in transito o stanziali in zone limitrofe ai territori antropizzati.
Esso verrà esposto da Cesare Sacchet e Daniele Comiotto, esperti in fauna selvatica del Corpo di Polizia Provinciale della Provincia di Belluno, che partecipa attivamente all’evento, patrocinandolo.
Interverranno nella conversazione, che prevede la proiezione di immagini e video, Lino de Lorenzo e il curatore di Dolomiti Contemporanee, Gianluca D’Incà Levis.
Tra le varie cose cercheremo di conoscere gli ungulati, i segreti delle loro zampe ma anche del loro sangue ricco di globuli rossi per ossigenarsi meglio in alta quota.
Parleremo del cervo Cristopher con la sua “madre adottiva” Gianluca D’Incà Levis, che l’ha allevato, prima di restituirlo alla libertà. Scopriremo la testata dell’animale che ha fatto sgorgare da Dolomiti Contemporanee latte e inchiostro. Guarderemo negli occhi i grandi predatori senza averne paura, ma anzi sfatandone i miti negativi, senza sottovalutare la delicata relazione tra fauna selvatica e territori antropizzati.
Questo dialogo relazionale farà sì che il cristallo della nostra installazione gravità venga scalfito… perché sono le parole e gli incontri a cambiare le cose, anche nell’arte”.
L’incontro si intende come una conversazione aperta a tutti coloro che vogliano confrontarsi su questi temi, che abbiano testimonianze o riflessioni da proporre, che vogliano sperimentare una tipologia di ricerca basata sul confronto diretto tra le persone, ognuna delle quali portatrice di uno sguardo differente.

È possibile confermare la propria presenza scrivendo a: info@penzofiore.it o info@dolomiticontemporanee.net"


INFO:
www.penzofiore.it/gravitagrave.html   info@penzofiore.it

INFO mostra collettiva Brain-tooling al Forte di Monte Ricco:
Brain-tooling  Forte di Monte Ricco (Pieve di Cadore, Bl)  30 giugno/30 ottobre 2018
a cura di: Gianluca D'Incà Levis, Riccardo Caldura, Petra Cason.
Artisti: Marta Allegri, Michele Bazzana, Andrea Bianconi, Michele Bubacco, T-Yong Chung, Irene Coppola, Ilaria Cuccagna, Evelyn Leveghi, Fabiano De Martin Topranin, Barbara De Vivi, Hannes Egger, Chiara Enzo, Enej Gala, Andrea Grotto, Stefano Moras, Marta Naturale, Penzo e Fiore, Nazzarena Poli Maramotti, Marta Spagnoli, Cristina Treppo, Caterina Erica Shanta, Luka Sirok, Francesco Zanatta, Christian Manuel Zanon.
Orari di mostra:
Nei mesi di luglio e agosto, aperto tutti i giorni in orario 10.00-13.00 e 15.30-18.30.
Nel mese di settembre aperto dal martedì alla domenica, in orario 10.00-13.00 e 15.30-18.30.
Nel mese di ottobre aperto solo sabato e domenica, in orario 10.00-13.00 e 15.00-18.00.

info@dolomiticontemporanee.net    press@dolomiticontemporanee.net   www.dolomiticontemporanee.net   www.montericco.it

http://example.comnews-4899.atom INTERVENTI IN MONTAGNA - 2018-08-16T07:00:00+02:00 2018-08-17T07:01:34+02:00 Belluno, 16 - 08 - 18

Questa mattina poco prima delle 8 il Pelikan di Bressanone ha recuperato un alpinista altoatesino di 33 anni, caduto sul primo tiro della via Ey de Net in Tofana, che aveva riportato un probabile trauma alla colonna. Attorno alle 10.20 il Soccorso alpino di Belluno è intervenuto in località Volpere a Castion, non distante da Villa Angelini, dove una donna, che passeggiava con amici lungo una mulattiera, era caduta procurandosi una sospetta frattura al femore. Imbarellata,  F.S., 73 anni, di Roma, è stata trasporatta a spalle fino a uno spiazzo nei pressi della villa, per essere affidata all'ambulanza diretta all'ospedale. Verso le 12.30 l'elicottero di Treviso emergenza è volato in cima al Pelmo, a Borca di Cadore, poiché un escursionista si era sentito male e non era più in grado di camminare. Sbarcato in hovering a circa 2.800 metri di altitudine, sul Vant del Pelmo, il tecnico del Soccorso alpino dell'equipaggio, ha poi recuperato F.T., 57 anni, di Calalzo di Cadore (BL), con un verricello di 5 metri. L'uomo è stato accompagnato al San Martino per le verifiche del caso.

http://example.comnews-4895.atom Settimana senza TV dal 15 al 21 agosto - 2018-08-15T08:08:22+02:00 2018-08-16T07:29:43+02:00 "Una Settimana senza TV"  Un invito speciale a tutti Voi per una settimana di musica, festa ed eventi a Sospirolo dal 15 al 21 agosto.

Proposta dalla Biblioteca Civica di Sospirolo con la collaborazione di: Pro Loco Monti del Sole; Circolo Auser; Formiche Rosse; Comitati di Piz e Le Rosse; Centro Studi della Montagna Sospirolese.

MERCOLEDÌ 15 AGOSTO - Sospirolo(palestra) - ore21.00  - Musiche e danze folk dall'Italia
Il 21° Festival del Folclore italiano fa tappa a Sospirolo con l'esibizione di tutti i gruppi partecipanti, dai coloratissimi corpi di ballo, accompagnati dal Gruppo Folcloristico Trevigiano:

  • Herbessus da Grotte, Agrigento
  • Insteia da Polla, Salerno
  • Arlecchino da Sorisole, Bergamo
  • Tradizioni Popolari da Macomer, Nuoro.

composti da giovani ballerini impegnati in vivaci danze coreografiche, che offriranno al pubblico esibizioni apprezzate in ambito nazionale e internazionale.

GIOVEDÌ 16 AGOSTO- Centro Civico-
ore 16.00 - Il duo Manzanca in
 SPIGOLATURE D'AGOSTO
Concerto di musica popolare con Bepi Santuzzo e Piergiorgio Grilli. In collaborazione con l'Auser Monte Sperone.
Piazza Segato - ore 21.00 - PaoloRech in Leavventure di Arlecchino
S
pettacolo di attori e pupazzi, per il divertimento digrandi e piccini! Tappa sospirolese della 13^ Rassegna del teatro di strada e di figura Figuriamoci!

VENERDÌ 17 AGOSTO- Centro Civico -
ore 21.00 - Cari miraggi: le montagne di Dino Buzzati conL'Anonima lettori srl
Laboratorio di lettura sul tema delle montagne descritte e vissute da Dino Buzzati a cura dell'Anonima lettori srl con l'accompagnamento musicale di Gabriele Tormen e la regia di Cristina Gianni.

SABATO 18 AGOSTO-
ore 18.00 - Camminando sui passi dei Certosini guidati dagli esperti del Centro Studi della Montagna sospirolese
Passeggiata serale lungo i sentieri ai piedi del Piz Vedana: scelta tra un sentiero turistico di 120 m di dislivello che dalle case Meneghel e Barp sale a Le Rosse oppure un sentiero escursionistico di 400 m di dislivello che sale da San Gottardo a Prà di Costa. Con rinfresco finale in loc. Le Rosse.
In caso di maltempo, proiezione del  film Ci son le stelle in Canal del Mis, tragedia e bellezza di una valle abbandonata a cura di Pieranna Casanova - Centro civico, ore 21.00.

DOMENICA 19 AGOSTO- Centro Civico -
ore 21.00 - La cena delle bugie con la Compagnia Le pubbliche bugie diretta da Paolo Martinazzo
Nei piccoli gesti e nei banali litigi quotidiani si ritrovano le cause dei piu grandi problemi. Due coppie e un amico comune, poco prima di cena, nello stesso locale. Ecco gli ingredienti essenziali per rappresentare un mondo molto vicino al nostro. Basta un niente per scatenare vivaci discussioni, feroci reazioni e continui battibecchi. Spunti esilaranti per una riflessione sullavita che ci riguarda tutti.

LUNEDÌ 20 AGOSTO– Ex Scuole di Gron -
ore 21.00 - VINYL ROOTS (2nd edition) a cura di Mario Canello (alias Alessandro Garlet)
Ascolto guidato dello storico LP dei Led Zeppelin Houses of theholy e tanto altro a cura di "Mario Canello", con assaggi di lettura e un gradito ospite. Una riscoperta comunitaria della magia della musica analogica. È gradita la prenotazione.

MARTEDÌ 21 AGOSTO- Exscuole di Gron -
ore 19.00 - ASSAGGIAMO IL MONDO - Cena multietnica

Invito a tavola condividendo a buffet piatti fatti in casa ispirati a paesi e culture diversi, perché conoscenza e rispetto reciproci passano anche attraverso la cucina e il cibo. Offerta libera. È gradita la prenotazione.

Per informazioni ed iscrizioni contattare la Biblioteca civica negli orari di apertura tel. 0437 844508, e-mail: biblioteca@comune.sospirolo.bl.it

Prossime manifestazioni a Sospirolo

  • martedì 14/8 Festa alla Madonna degli Alpini loc. Lovatei e momento conviviale al Prà de la Melia (Alpini) – S.Messa ore 18,45
  • da mercoledì 15/8 a martedì 21/8 la 12° ed. di Una Settimana senza TV (Biblioteca-Pro Loco-Varie Ass)
  • mercoledì 15/8 Festa dell'Assunzione di Maria della comunità di Gron
  • 19/8 agli Impianti sportivi di Gron 2° trofeo parallelo Dolomiti Corse di minimoto (M.C. Dolomiti Corse)
  • domenica 19/8 dalle 9.45 alle 17.00 a Pian Falcina Esercitazione con cani da salvataggio e Mercatini solidali (Città di Venezia, Comune, Ass. Protezione Civile, Ass. Cinofile cani da salvataggio)
  • da mercoledì 22/8 a domenica 26/8 Sagra di san Bartolomeo a Maras con stand gastronomico (patrono gg. 24 S.Messa ore 10.00) (Ass. S.Bartolomeo)
  • giovedì 23/8 ore 18.30 a Maras Coron coi Longobardi Pedonata non competitiva   km 2.8 e 6.4 (Ass.S.Bartolomeo)

Pro Loco Monti del Sole - Francesco - 320 3342082 

http://example.comnews-4896.atom INTERVENTI IN MONTAGNA - 2018-08-15T07:19:00+02:00 2018-08-16T07:20:40+02:00 Belluno, 15 - 08 - 18

Questa mattina l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è intervenuto sul sentiero che dal Rifugio Costapiana porta a San Dionisio, a Valle di Cadore, poiché un'escursonista era scivolata una ventina di metri finendo sul tratto di tracciato sottostante e riportando un probabile politrauma. La donna, G.V., 62 anni, di Garbagnate Milanese (MI), è stata medicata dal personale sanitario sbarcato nelle vicinanze, per essere poi recuperata con un verricello dal tecnico del Soccorso alpino dell'equipaggio e trasportata all'ospedale di Belluno. Sotto le Tre Cime di Lavaredo, ad Auronzo di Cadore, il Soccorso alpino è stato allertato in due occasioni successive, per cui è intervenuta una squadra del Sagf. Prima i soccorritori sono stati inviati a Forcella Lavaredo, da dove un'escursionista, J.N., 29 anni, di Cuggiono (MI), che si era fatta male al ginocchio, è stata accompagnata in jeep a valle, per poi allontanarsi autonomamente. Di seguito invece i soccorritori hanno trasportato in jeep fino all'ambulanza una turista austriaca, P.K., 79 anni, che si era ferita alla testa e si trovava al Rifugio Lavaredo. Verso le 13.30 una squadra del Soccorso alpino di Livinallongo è stata attivata per raggiungere la strada che dal Bec de Roces scende ad Arabba, poiché un ciclista romano, V.D.S., 59 anni, era caduto dalla propria bici a pedalata assistita, procurandosi un probabile trauma cranico, con ferite al volto, e alla colonna. Prestategli le prime cure, l'infortunato è stato imbarcato sull'elicottero atterrato nelle vicinanze e accompagnato all'ospedale di Belluno. L'eliambulanza è quindi volata sullo Spigolo Dibona alla Grande delle Tre Cime di Lavaredo, in aiuto di un alpinista polacco, W.K., 48 anni, volato in parete. Recuperato con un verricello di 50 metri, il rocciatore con un possibile trauma alla caviglia è stato portato al pronto soccorso. Infine dei passanti avevano allertato il 118 in quanto si erano imbattuti in un bambino di 10 anni da solo a Casera Campigat, a Taibon Agordino. Il bimbo aveva raccontato che, mentre scendevano dal sentiero, il papa gli aveva detto di correre avanti fino alla casera, che lui lo avrebbe raggiunto. Ma dopo aver atteso un po', il padre non era arrivato. Fortunatamente, quando una squadra del Soccorso alpino di Agordo si stava portando sul posto, l'uomo si è ricongiunto al figlio e l'allarme è rientrato. 

http://example.comnews-4894.atom MALORE IN RIFUGIO - 2018-08-14T08:06:00+02:00 2018-08-15T08:08:07+02:00 Falcade (BL), 14 - 08 - 18

Attorno a mezzanotte il Soccorso alpino della Val Biois è stato allertato per una donna colta da malore al Rifigio Laresei. Una squadra ha raggiunto in jeep l'edificio e, dopo aver imbarellato M.C., 34 anni, di Cenecenighe (BL), i soccorritori la hanno trasportata fino al Passo Valles e affidata all'ambulanza diretta all'ospedale di Agordo per le verifiche del caso.

http://example.comnews-4893.atom MALORE IN RIFUGIO - 2018-08-13T07:55:00+02:00 2018-08-15T08:01:20+02:00 Cortina d'Ampezzo (BL), 13 - 08 - 18

Questa mattina passate le 9, non appena si è alzata la nebbia, l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è atterrato sulla piazzola del Rifugio Nuvolau. I gestori avevano infatti allertato il 118 per una giovane colta da malore, per una probabile forma allergica. Dopo averle prestato le prime cure, la ragazza, V.N., 27 anni, di Moncalieri (TO), è stata imbarellata e imbarcata per essere trasportata a Belluno per le verifiche del caso.

http://example.comnews-4892.atom SOCCORSO AL RIFUGIO FODARA - 2018-08-13T07:54:00+02:00 2018-08-15T07:55:23+02:00 Cortina d'Ampezzo (BL), 13 - 08 - 18

Nel pomeriggio, verso le 15.45, una squadra del Soccorso alpino di Cortina ha raggiunto in jeep il Rifugio Fodara, dove si trovava un'escursionista che aveva riportato un probabile trauma a un ginocchio. L'infortunata, M.L.C., 69 anni, di Parma, è stata caricata a bordo e accompagnata al Codivilla.

http://example.comnews-4891.atom SCIVOLA SUL SENTIERO - 2018-08-13T07:52:00+02:00 2018-08-15T07:53:51+02:00 Lorenzago di Cadore (BL), 13 - 08 - 18

Attorno alle 11.40 il Soccorso alpino del Centro Cadore è stato allertato dal 118 per un escursionista scivolato lungo un sentiero nel bosco, in località Borbe. Una squadra si è portata in jeep sul luogo indicato, per poi proseguire a piedi seguendo il figlio dell'infortunato andato incontro ai soccorritori per guidarli. Una volta raggiunto, a L.C., 65 anni, di San Polo di Piave (TV), è stata stabilizzata la gamba a seguito del probabile trauma alla caviglia riportato. Dopo essere stato caricato in barella, l'uomo è stato trasportato a spalla per una ventina di minuti fino alla strada e da lì direttamente al pronto soccorso di Pieve di Cadore in fuoristrada.

http://example.comnews-4890.atom INFORTUNIO IN VALLE DELLE COMELLE - 2018-08-12T07:43:00+02:00 2018-08-15T07:51:52+02:00 Canale d'Agordo (BL), 12 - 08 - 18

Attorno alle 18 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato in Valle delle Comelle, dove un'escursionista padovana si era procurata un sospetto trauma al ginocchio, percorrendo il tratto attrezzato del sentiero numero 703, a 2.300 metri di quota circa. La ragazza, J.S.J.M., 20 anni, di San Giorgio in Bosco, individuata grazie alle coordinate Gps è stata medicata dal personale sanitario dell'equipaggio per poi essere imbarcata in hovering e trasportata all'ospedale di Agordo.

http://example.comnews-4889.atom INTERVENTI IN MONTAGNA, MALORE MORTALE SULLE DOLOMITI DI SESTO - 2018-08-12T07:41:00+02:00 2018-08-15T07:52:19+02:00 Belluno, 12 - 08 - 18

Questa mattina passate le 8 è arrivato l'allarme al 118 per un alpinista infortunatosi a una gamba, dopo essere caduto all'altezza del 7° - 8° tiro dello Spigolo nord dell'Agner. Mentre una squadra del Soccorso alpino di Agordo si portava in Valle di San Lucano, dal momento che le nuvole basse sembravano non permetterne l'avvicinamento, l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è invece riuscito a raggiungere lo scalatore ferito, che si trovava a metà dello zoccolo, in cordata con altri tre rocciatori. Recuperato con un verricello di 40 metri, R.P., 40 anni, di Tolmezzo (UD), è stato trasportato all'ospedale di Belluno. Verso le 12.30, in accordo con la Centrale di Bolzano, l'eliambulanza è intervenuta sulle Dolomiti di Sesto, dove un escursionista era stato colto da malore lungo il sentiero numero 101 che sale dal Rifugio Comici, a dieci minuti dal Rifugio Pian di Cengia. Alcune persone sul posto hanno iniziato a praticare le manovre di rianimazione a G.F., 55 anni, di Pescantina (VR), sostituiti poi dal personale medico dell'equipaggio, che ha purtroppo solamente potuto constatarne il decesso. Ricomposta, la salma è stata recuperata e portata a Sesto. L'elicottero dell'Aiut Alpin Dolomites di Bolzano è stato inviato sulla normale all'Antelao, per un escursionista con un probabile trauma alla caviglia. Una volta geolocalizzato a quota 3.050, poco sotto il sito dell'ex Bivacco Cosi, A.S., 22 anni, di Vigo di Cadore (BL), è stato imbarcato e accompagnato all'ospedale di Cortina, mentre l'amico che si trovava con lui rientrava autonomamente. Pronto a intervenire il Soccorso alpino di San Vito di Cadore. L'eliambulanza del Suem di Pieve di Cadore ha infine recuperato una donna che si era sentita poco bene a 100 metri dal Rifugio Semenza, a Tambre. P.Z., 55 anni, di Mogliano Veneto (TV), e la ha trasportata per i controlli del caso a Belluno. Preallertato il Soccorso alpino dell'Alpago.

http://example.comnews-4888.atom INFORTUNIO IN VALLE DELLE COMELLE - 2018-08-12T07:05:00+02:00 2018-08-13T07:11:21+02:00 Canale d'Agordo (BL), 12 - 08 - 18

Attorno alle 18 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato in Valle delle Comelle, dove un'escursionista padovana si era procurata un sospetto trauma al ginocchio, percorrendo il tratto attrezzato del sentiero numero 703, a 2.300 metri di quota circa. La ragazza, J.S.J.M., 20 anni, di San Giorgio in Bosco, individuata grazie alle coordinate Gps è stata medicata dal personale sanitario dell'equipaggio per poi essere imbarcata in hovering e trasportata all'ospedale di Agordo.

http://example.comnews-4887.atom INTERVENTI IN MONTAGNA, MALORE MORTALE SULLE DOLOMITI DI SESTO - 2018-08-12T07:03:00+02:00 2018-08-13T07:05:45+02:00 Belluno, 12 - 08 - 18

Questa mattina passate le 8 è arrivato l'allarme al 118 per un alpinista infortunatosi a una gamba, dopo essere caduto all'altezza del 7° - 8° tiro dello Spigolo nord dell'Agner. Mentre una squadra del Soccorso alpino di Agordo si portava in Valle di San Lucano, dal momento che le nuvole basse sembravano non permetterne l'avvicinamento, l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è invece riuscito a raggiungere lo scalatore ferito, che si trovava a metà dello zoccolo, in cordata con altri tre rocciatori. Recuperato con un verricello di 40 metri, R.P., 40 anni, di Tolmezzo (UD), è stato trasportato all'ospedale di Belluno. Verso le 12.30, in accordo con la Centrale di Bolzano, l'eliambulanza è intervenuta sulle Dolomiti di Sesto, dove un escursionista era stato colto da malore lungo il sentiero numero 101 che sale dal Rifugio Comici, a dieci minuti dal Rifugio Pian di Cengia. Alcune persone sul posto hanno iniziato a praticare le manovre di rianimazione a G.F., 55 anni, di Pescantina (VR), sostituiti poi dal personale medico dell'equipaggio, che ha purtroppo solamente potuto constatarne il decesso. Ricomposta, la salma è stata recuperata e portata a Sesto. L'elicottero dell'Aiut Alpin Dolomites di Bolzano è stato inviato sulla normale all'Antelao, per un escursionista con un probabile trauma alla caviglia. Una volta geolocalizzato a quota 3.050, poco sotto il sito dell'ex Bivacco Cosi, A.S., 22 anni, di Vigo di Cadore (BL), è stato imbarcato e accompagnato all'ospedale di Cortina, mentre l'amico che si trovava con lui rientrava autonomamente. Pronto a intervenire il Soccorso alpino di San Vito di Cadore. L'eliambulanza del Suem di Pieve di Cadore ha infine recuperato una donna che si era sentita poco bene a 100 metri dal Rifugio Semenza, a Tambre. P.Z., 55 anni, di Mogliano Veneto (TV), e la ha trasportata per i controlli del caso a Belluno. Preallertato il Soccorso alpino dell'Alpago.

http://example.comnews-4886.atom Turismo Mel - Segnalazione eventi - 2018-08-12T06:57:08+02:00 2018-08-12T07:12:45+02:00 PRENDI QUESTA MANO, FESTA di SAN BERNARDO, CONCERTI IN VLLA E NEI PALAZZI, PARCO ARCHEOLOGICO DI NOAL, "La terra, le mani, l'uomo" in Nevegal

PRENDI QUESTA MANO” collettiva di pittura e arti grafiche presso Aplegallery a MEL
INAUGURAZIONE SABATO 11 AGOSTO ore 18.00

Vi saranno pertanto i lavori di 16 artisti nazionali che spaziano dalla fotografia alla pittura alla scultura, legati dalla messa in mostra del palmo delle loro mani, di cui è stata offerta una lettura personalizzata, dalla Curatrice della collettiva Rosy Menta di Milano
La collettiva si accompagna alla concomitante collettiva Gente di Montagna della manifestazione Mel'Immagino e alle personali grafiche di Antonello Silverini e Libero Gozzini.
La mostra sarà visitabile da chiunque con orari da 15,30 a 18,30 del sabato e domenica fino ad ottobre.
Di seguito il comunicato stampa:
"Inaugura a Mel presso l' Aplegallery di via Tempietto 15, sede dell'associazione Vivamelio, la collettiva di pittura e arti grafiche, dal titolo "Prendi questa Mano". La mostra segue una prima esposizione tenutasi a Milano presso la Galleria El Cubet, gestita dall'associazione Exfabbricadellebambole, e nel quadro di una collaborazione reciproca, ora è visitabile a Mel dall'11 agosto sabato ad ore 18,00. La collettiva si accompagna alla concomitante collettiva Gente di Montagna della manifestazione Mel'Immagino e alle personali grafiche di Antonello Silverini e Libero Gozzini. Per l'inaugurazione vi saranno pertanto i lavori di 16 artisti nazionali che spaziano dalla fotografia alla pittura alla scultura, legati dalla messa in mostra del palmo delle loro mani, di cui è stata offerta una lettura personalizzata, dalla Curatrice della collettiva Rosy Menta di Milano, e che messa in raffronto con le loro opere, fornisce lo spunto per apprezzare e approfondire un aspetto diverso e soggettivo delle opere. La mostra sarà visitabile da chiunque con orari da 15,30 a 18,30 del sabato e domenica fino ad ottobre."

FESTA di SAN BERNARDO
Domenica 19 e Lunedi 20 Agosto a Cesana di Lentiai

Visite guidate alla Chiesa, al Palazzo Pretorio e al Borgo , esibizione degli Sbandieratori e Tamburini di Feltre, dimostrazioni di trasformazione del latte e derivati, muta del pelo e mascalcia agli asini, scherma storica ,artisti al lavoro e ...tanto altro.
Organizzata dall’Associazione Culturale Amici di Cesana Onlus


Segnaliamo inoltre :

CONCERTI IN VLLA E NEI PALAZZI” rassegna organizzata dal Circolo Culturale Bellunese :
Domenica 19 AGOSTO ore 17.30 presso Villa Crotta Loc. Poian di Sedico

FABRIZIO BOSSO il ritorno del grande jazz
Domenica  26 AGOSTO ore 17.30 presso il palazzo delle Contesse di Mel

UKULELE LOVERS “In this life”
un piccolo strumento per una grande orchestra
Ingresso concerti : interi € 15 Studenti € 2

VISITE GUIDATE AL PARCO ARCHEOLOGICO DI NOAL di Sedico
anche nei mesi di Agosto e Settembre a cura dei volontari della Pro Loco di Sedico
prossimo appuntamento DOMENICA 12 AGOSTO alle ore 9  punto di ritrovo .  Prapavei di Sedico

La terra, le mani, l'uomo” mostra mercato del prodotto agricolo, artigianale, artistico   organizzata dalla Pro Loco Castionese
Sabato 18 e Domenica 19 AGOSTO dalle 10.30 alle 19.30 in Nevegal

http://example.comnews-4885.atom SCIVOLA SUL SENTIERO - 2018-08-11T06:55:00+02:00 2018-08-12T06:56:59+02:00 Cortina d'Ampezzo (BL), 11 - 08 - 18

Attorno alle 13 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione del Rifugio Nuvolau. Poco sotto, infatti, una turista tedesca di 61 anni era caduta sul sentiero riportando un probabile trauma al braccio. Imbarcata in hovering, la donna è stata accompagnata all'ospedale di Cortina.

http://example.comnews-4884.atom Pro Loco Pieve Castionese - Nevegal - Mostra mercato e cicheti in cresta e altri appuntamenti - 2018-08-11T06:50:38+02:00 2018-08-11T07:12:37+02:00 La Terra, le Mani, l'Uomo, Cicheti in Cresta, La cena delle Bugie, Selezione dall’opera  LA TRAVIATA

Ecco il programma delle prossime iniziative svolte dalla Pro Loco o in collaborazione con essa.

Con il mese di Agosto entra nel vivo la stagione in NEVEGAL con le iniziative proposte dalla Pro Loco:

SABATO 18 - DOMENICA 19 Agosto - Mostra mercato la Terra, le Mani, l'Uomo
Piazzale del NEVEGAL  Dalle 10:30 alle 19:30

La settima edizione è la più bella di sempre: oltre 30 espositori, artigiani e artisti a tutto il Veneto, che esporranno le proprie creazioni artistiche.
All'interno del mercato anche una selezione di prodotti alimentari selezionati.

Sabato 25 agosto - Cicheti in Cresta
RIFUGI SUL COLLE  Da mattina a sera

Sali su questa fantastica Terrazza sulle Dolomiti, da cui è possibile ammirare le nostre montagne, che si fregiano del riconoscimento UNESCO, e partecipa all'iniziativa cicheti in cresta, una domenica all'insegna della natura e della gastronomia, organizzata con i Rifugi del NEVEGAL.
Da matttina a sera, potrai degustare una serie di piatti tipici in un itinerario a sviluppo libero.
La partecipazione ha un costo di € 26.00 a partecipante (€ 8.00 per i bambini), e comprende 9 cicheti (vedi i dettagli dei piatti sulla mappa allegata) e la salita in seggiovia dal piazzale fino al Rifugio Brigata. Il programma prevede anche divertenti intrattenimenti musicali e attività collaterali a cura dei rifugi.
Per info e prenotazioni: Cell. 345/8238880 -Email: info@prolocopievecastionese.it o presso i rifugi.
Per maggiori informazioni, puoi scariare il pieghevole delle iniziative estive 2018 della Pro Loco.
---------------------------------------------------------
Ricordiamo inoltre altri due appuntamenti che si svolgono nel nostro territorio:

Venerdì 17 agosto - Ore 18:45 - Belluno - Lambioi Beach
Spettacolo sulle rive del Piave
Compagnia teatrale "Pubbliche Bugie" presentano "La cena delle Bugie". Proposta del Comune di Belluno - Assessorato allo sport - Sportivamente Belluno e il Bistro Bembo

All'interno della rassegna ARMONIE:
Sabato 18 agosto 2018 alle ore 17:00 - SOSSAI - Belluno - Arena Troi del Mut
Selezione dall’opera  LA TRAVIATA
per canto quartetto d’archi e pianoforte
raccontata da Dario Turrini
a cura di Domenico Menini
Cliccate sul link per informazioni complete!

PRO LOCO PIEVE CASTIONESE   www.prolocopievecastionese.it   Cell 345/8238880

http://example.comnews-4880.atom Comune di Feltre - EVENTI DEL FINE SETTIMANA - 2018-08-10T12:09:12+02:00 2018-08-10T12:18:49+02:00 FELTRE SOUND, FIERA DELL'OGGETTO RITROVATO, L'ARTE DELL'ARCO, CELSO VALMASSOI – ESPRESSIONI LIRICHE, IL POPOLO A SANGUE FREDDO

VENERDI' 10 AGOSTO dalle ore 16:30 in centro a Feltre: FELTRE SOUND – I DISTRETTI DELLA MUSICA
Venerdì 10 agosto 2018, dalle ore 21:00, si terrà la finale del Contest Feltre Sound – I distretti della musica con musica dal vivo tra Ponte Tezze e Largo Castaldi, in concomitanza con i consueti appuntamenti di streetfood e con i giochi di DolomitiNerd. In Piazza Trento Trieste, a partire dalle ore 16:30, sarà allestita La Fattoria dei Sapori e dei Saperi. La serata è organizzata dal Comitato Feltre Dop.

DOMENICA 12 AGOSTO dalla mattina alla sera in centro storico: FIERA DELL'OGGETTO RITROVATO
Domenica 12 agosto si svolgerà, all'interno del centro storico, la Fiera dell'Oggetto Ritrovato, la mostra – mercato dell'usato e dell'antiquariato. Per tutta la giornata associazioni, comitati, singoli cittadini e commercianti del settore collezionismo, antiquariato e modernariato potranno vendere e scambiare oggetti usati, con lo scopo di favorire e promuovere la cultura del riuso, del riciclo e del restauro degli oggetti in una prospettiva di sostenibilità ambientale, sociale ed economica.

DOMENICA 12 AGOSTO alle ore 18:00 al Santuario dei SS. Vittore e Corona: L'ARTE DELL'ARCO. Preludi, balli, ricercari, partite & sinfonie à violino e violoncello di eccellentissimi autori.
Il Centro Studi Claviere, nell'ambito della tredicesima edizione della rassegna La Via al Santuario, propone il concerto "L'Arte dell'Arco. Preludi, balli, ricercari, partite & sinfonie à violino e violoncello di eccellentissimi autori." con Enrico Parizzi al violino e Rebecca Ferri al violoncello. I musicisti eseguiranno brani differenti, datati tra il 1660 ed il 1700, a tratti diversi tra intensi, eleganti, impetuosi, ironici ed ingenui.
È allestita, inoltre, la mostra "Il Canto della Luce. Nuove tele di Michèle Demarque". L'artista, di origine francese, dipinge ascoltando brani di musica sacra, lasciando che ogni musica manifesti i propri colori e movimenti. Le opere rimarranno esposte fino a domenica 9 settembre.

MOSTRA "CELSO VALMASSOI – ESPRESSIONI LIRICHE" in Galleria d'arte moderna "Carlo Rizzarda"
La mostra "Celso Valmassoi – Espressioni liriche" è esposta, dal 27 luglio, alla Galleria d'arte moderna "Carlo Rizzarda". La mostra comprende una settantina di opere tra xilografie, matrici xilografiche, dipinti ad olio ed acquerello e disegni a matita e carboncino su carta. Il pittore e xilografo cadorino Celso Valmassoi (Vodo di Cadore 1905- Belluno 1981) ebbe come maestro Virginio Doglioni e fu con lui tra i fondatori del Gruppo Xilografi Bellunesi, cui parteciparono Attilio Corsetti di Feltre, di Mario De Donà di Lorenzago e Delfino Gamba di Forno di Zoldo.
La mostra sarà visitabile fino al 26 agosto, dal martedì alla domenica, dalle 9:30 alle 18:00.

VENERDI', SABATO E DOMENICA a Palazzo Borgasio: MOSTRA FOTOGRAFICA "IL POPOLO A SANGUE FREDDO" DI IVAN MAZZON
Ultimo fine settimana per poter visitare la mostra fotografica di Ivan Mazzon "Il popolo a sangue freddo", facente parte del ciclo "Uno sguardo sul Parco", punto forte della rassegna che il Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi sta realizzando per festeggiare i 25 anni dalla sua fondazione. Le immagini ritraggono rettili e anfibi con l'intento di focalizzare l'attenzione anche su queste specie, esposte alle problematiche di perdita e alterazione degli habitat, inquinamento e cambiamenti climatici.
Ivan Mazzon, fotografo e viaggiatore, ha all'attivo molte mostre e pubblicazioni e da anni collabora con enti e istituzioni scientifiche per censimenti e studi sulla fauna, in particolare di rettili ed anfibi.
La mostra sarà aperta fino al 12 agosto ed osserverà i seguenti orari:
il venerdì dalle 17:00 alle 20:00, il sabato dalle 10:30 alle 12:30 e dalle 16:00 alle 21:00, la domenica dalle 10:30 alle 12:30 e dalle 16:00 alle 19:00.

CARTA TOTEM
Sono aperti i vari siti ricompresi nella nuova Carta TOTEM Feltre. Valida dal 15 giugno al 16 settembre 2018, la card consente l'entrata a prezzi vantaggiosi nei siti: Torre dell’Orologio del Castello, Teatro de la Sena, Museo civico e Galleria d’arte moderna «Carlo Rizzarda». Tutti i siti del circuito TOTEM saranno aperti per ferragosto, inoltre, la Torre dell'Orologio, nel mese di agosto, oltre che venerdì, sabato e domenica, sarà aperta anche il giovedì dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 19.00.
Info e orari su: www.visitfeltre.info