Dopo la ritirata da Caporetto

Dopo la ritirata di Caporetto

Dopo Caporetto il fronte si spostò a Sud, sul Piave e sul Grappa, per cui le Dolomiti furono libere dalla guerra. A Livinallongo cominciò allora il rimpatrio degli uomini validi per iniziare la ricostruzione. Nel Bellunese si ebbe invece l'occupazione austro-tedesca, e tutte le risorse locali furono asservite a soddisfare le esigenze dell'esercito invasore.

menu
menu