Storie di Dino e altri orsi”di Daniele Zovi

“Storie di Dino e altri orsi”di Daniele Zovi

CENTRO CULTURALE “PIERO ROSSI” Piazza Piloni – Belluno
Presentazione del libro:“Storie di Dino e altri orsi”di Daniele Zovi (Comandante provinciale del Corpo Forestale dello Stato di Vicenza) (edizioni Terra Ferma)
Venerdì 17 dicembre alle ore 18.00
Incontro con l’autore

L’orso è un animale che vanta una storia di tutto rispetto; attualmente è balzato alle cronache grazie a Dino (così chiamato in onore dello scrittore bellunese Dino Buzzati), che arriva in Italia dalla Slovenia nella primavera del 2009. Partito probabilmente per sfuggire al sovraffollamento del suo territorio natio, attraversa velocemente Friuli e Veneto lasciando dietro di sé greggi devastati che lo rendono famoso. Dino è migrato autonomamente, non rientra cioè nel progetto LIFE URSUS, finalizzato alla ricostruzione di un nucleo di orsi nelle Alpi centrali attraverso il rilascio di orsi sloveni, ma è lo spunto per approfondire la conoscenza di questo animale che ha rischiato di scomparire dal suo habitat a causa dell’uomo.

Ho scritto il libro – spiega l’autore - spinto dalla necessità di descrivere con obiettività il nuovo fenomeno che si presentava sul nostro territorio:
il ritorno dell'Orso bruno. L'evento, del tutto inaspettato e nuovo per le nostre esperienze, visto che l'ultimo orso era stato ammazzato circa 150 anni fa,
ha provocato polemiche, ansie, entusiasmi e molte dicerie. L'intendimento del libro è di dare corrette informazioni, fare crescere la cultura dell'accoglienza di questi grandi mammiferi e ricordare che l'orso fa
parte, oltre che del nostro ecosistema, anche della nostra cultura, del nostro immaginario.
E' diviso in tre parti. Nella prima si descrivono le caratteristiche della specie: alimentazione, riproduzione, letargo, diffusione ecc.. Nella
seconda si racconta degli orsi di casa nostra, non solo di Dino, ma anche di KJ2G2, di quelli trentini e di quelli friulani. Nella terza trovano spazio miti, leggende e simboli (ad esempio un capitolo si intitola" Da Berlino a Papa Ratzinger: l'orso sugli stemmi", un altro "Se sogni un orso gioca al lotto").

Dallo stemma di Benedetto XVI alla bandiera della California, dalla ninfa Calliste trasformata in orsa per punizione da Artemide a Winnie Pooh fino agli studi anatomici di Leonardo Da Vinci: ecco come si sviluppano nella nostra cultura l’immagine e la concezione dell’orso, finalmente riconosciuto tra le specie protette da norme nazionali e comunitari.

Dettagli del libro

menu
menu