Eventi, avvenimenti, manifestazioni, mostre di arte a Belluno e provincia

29/31 ottobre, ex Colonia Eni di Corte di Cadore: Openstudio (Olimpico) di fine anno - tre giorni d'arte e cultura della rigenerazione

StudiOlimpico Grafica De Coubertin

Più di 50 artisti, venti relatori (architetti, amministratori, economisti, curatori, chef): arte, rassegna video, panel incontri e artist-talk, performances e visite guidate.

Ssegnaliamo che tra venerdì 29 e domenica 31 ottobre, presso la Colonia dell'ex Villaggio Eni di Corte di Cadore, si svolgerà il grande Openstudio di fine anno di Progettoborca. Tre giorni d'arte e cultura della rigenerazione, con l'accento posto sull'opportunità legata a Milano-Cortina 2026.
A questo link un post sull'evento.
-----------------------------
Programma della tre giorni

*nota logistica: ci si trova sempre presso gli uffici di Dolomiti Contemporanee, ex Villaggio Eni di Corte di Cadore, Via Mattei 5. Da lì, si ha accesso alla Colonia. Qui come arrivare.
*nota climatica: siamo in montagna, a 1.200 msldm, ed è fine ottobre. Per quanto possa splendere il sole di giorno, al mattino, alla sera e in Colonia e al Campeggio: fa freddo. Onde evitare perciò di trasformare un’esperienza corroborante in un’agonia paralizzante, semplicemente: vestirsi adeguatamente e attrezzarsi correttamente. A chi rimane la sera: utile una torcia frontale per le evoluzioni

Venerdì 29 ottobre
- Dalle ore 10.00 alle ore 17.00: Chiesa di Nostra Signora del Cadore aperta e visitabile in autonomia.
- Dalle ore 11.00: Colonia aperta al pubblico, è possibile entrare e attraversare gli spazi allestiti dagli artisti, molti dei quali saranno all’opera su processi e lavori, e disponibili al confronto (chissà).
- Ore 11.00 Accensione del Pojat di Tallo (chiusura della bocca, affumicatura del filosofo-campione).
- Ore 17.30: Accensione dei fuochi e Aperitivo in Prometheus Open Food Lab. I fuochi di cottura stanno accesi per 24 ore, vi si avvicendano Alessio De Bona (Ristorante Primo, Belluno), lo chef pakistano Mohid, il collettivo Polenta, Antonio Stoico.
- Ore 18.30: Performance audiovisiva Roots, le radici del paesaggio sonoro, di Stefano Caimi (durata 30 minuti). Capanna bassa.

Sabato 30
- Dalle ore 10.00 alle ore 17.00: Chiesa di Nostra Signora del Cadore aperta e visitabile in autonomia.
- Dalle ore 10.30: Colonia aperta al pubblico, è possibile entrare e attraversare gli spazi allestiti dagli artisti, molti dei quali saranno all’opera su processi e lavori.
- Ore 11.00: Tallo apre il Pojat (spellatura).
- Ore 10.30/13.00: Panel “Paesaggi sostenibili. La rigenerazione del Patrimonio e l’Olimpiade Milano-Cortina 2026. L’idea del Centro Studi della Montagna a Borca.”. Intervengono: Bortolo Sala (Sindaco di Borca di Cadore); Gianluca D’Incà Levis (curatore DC); Simone Sfriso (Architetto, Tamassociati); Giulia Ruol (esperta Settore Primario e Consulente della Regione Veneto a Bruxelles); Mattia Menardi (Il Trampolino Italia di Zuel).
- Ore 14.30/16.00: Panel Ostriche e Champagne, a cura di Lorenzo Barbasetti di Prun, Prometheus. Partecipano  Camilla Bertoldini (Cà Foscari, We Are Here Venice) e Andrea Bonalberti (Sidro Vittoria).
- Ore 16.30: Presentazione Nuovo Spazio al Refettorio (Giovanna Repetto).
- 
Ore 17.30: Tallo live-set Acusmatopie 1991 (titolo: durata 30/40 m.).
- Ore 18.00 dj-set  Mario Tomè + Demis (durata 2 ore).
- Dalle ore 20.00: performance Ricercati, di Andreas Zampella. L’artista conduce i visitatori in esplorazione notturna agli ambienti della Colonia, che vengono illuminati attraverso le torce analogiche autocostruite. Gruppi di quattro, parte un gruppo ogni venti minuti.

Domenica 31
- Dalle ore 11.00 alle ore 17.00: Chiesa di Nostra Signora del Cadore aperta e visitabile in autonomia.
- Dalle ore 11.00: Colonia aperta al pubblico, è possibile entrare e attraversare gli spazi allestiti dagli artisti.
- Ore 11.30: performance Oscillazione obliqua di Andrea Bonetti.
- Ore 13.00 Pranzo studio-visit a Casa Cametti (su invito).
- Ore 14.00: Visita guidata alla Colonia (due ore, a cura di Elena Maierotti). La visita guidata è una buona opportunità introduttiva al mondo di Corte di Cadore e Progettoborca, indicata soprattutto per chi vi giunge per la prima volta e non ha confidenza con gli spazi.
- Ore 14.30: Talk con gli artisti (e tutti gli altri) Green on Grey, al Laboratorio di Casabellissima, attualmente Studio di Agnese Galiotto.
- Ore 17.00: per chi va via da Borca. Visita guidata alla mostra VACCANZA di Fondazione Malutta al Nuovo Spazio di Casso al Vajont (*nota logistica: la domenica pomeriggio, se c’è bel tempo, non bisogna avviarsi a Sud in auto tra le ore 15.30 e le ore 18.00. Altrimenti si rischia di rimanere intruppati nel traffico di rientro dei turisti del finsettimana. Casso è ad un’ora da Borca. Chi vuole veder la mostra, deve arrivare puntuale. Quindi, consigliamo  di partire entro e non oltre le 15.30.
--------------------------------
Partner e collaborazioni: Comune di Borca di Cadore, Centro Studi per l’Ambiente Alpino di San Vito di Cadore, Università degli Studi di Padova, Hotel Boite/Corte delle Dolomiti, Lanificio PaolettiPaper & PeopleSCMpress Torchi e attrezzature calcograficheHotel Antelao.

 

Utilizzando questo sito web, acconsenti all'utilizzo di cookie cosa sono
menu
menu