Eventi, avvenimenti, manifestazioni, mostre di arte a Belluno e provincia

Campagna crowdfunding SlowMachine - Chiusura il 20 febbraio

POST-EPPELA4
2017 07 interno Home

Un crowdfunding per il Festival Vertigini. Ancora poco tempo per sostenere il progetto “Vertigini Performing Arts Festival”

Il progetto, che era stato selezionato da CrowdFunder35, il primo progetto di crowdfunding nato dalla collaborazione tra Funder35 e Fondazione Sviluppo eCrescita CRT,e inserito sulla piattaformaEPPELA, è finalizzato alla raccolta fondi che darà la possibilità a SlowMachine di proseguire la riqualificazione dello spazio Hangar11 e di realizzare la prossima edizione di “Vertigini”, primo festival di arti performative della Provincia di Belluno.

Aperta l’11 gennaio, la campagna ha ottenuto un notevole successo, molti i sostenitori che hanno dimostrato di credere nella progettualità di SlowMachine sul territorio e nella riqualificazione urbana attraverso l’arte e la cultura. Ad oggi più di 70 persone hanno dato il loro contributo, estremamente significativo sia per realizzare il progetto, ma anche per riattivare un ambito fortemente colpito dalla pandemia come quello delle arti dal vivo. SlowMachine, come tutti i lavoratori di questo settore, è da quasi un anno che vive in una dimensione sospesa dentro alla quale ha cercato di reinventarsi, di trovare nuove forme e nuovi approcci comunicativi con lo spettatore, ma ora sente la fortissima necessità di tornare dal virtuale alla presenza. Il teatro è prima di tutto un’arte viva, che si crea nella relazione tra gli artisti e il pubblico, un rito condiviso all’interno di uno spazio condiviso. “Per questo – raccontano Badhan e Strada, anime di SlowMachine – vorremmo che la nuova edizione del Festival Vertigini, nato per dare una nuova vita ad uno spazio abbandonato da oltre 15 anni, possa essere un segno tangibile di rinascita di questo settore sul territorio, ma anche di riscoperta di una nuova socialità nella piena sicurezza”.

È necessario raggiungere la soglia di 5.000 € per attivare il contributo premio di CrowdFunder35 e poter così realizzare il progetto, sono previste ricompense d’artista e ingressi alle serate per chi sosterrà la campagna. “Mancano ancora pochi giorni – è l’appello di SlowMachine – aiutateci a dare vita a tutto questo. La partecipazione, la volontà di migliorare le cose, di arricchire un territorio di nuovi stimoli e opportunità, sono importantissimi segni accessibili ad ognuno di noie, soprattutto in questo momento così complesso e segnato dalla distanza sociale,vorremmo che questo progetto,innovativo e di rilevanza nazionale,fosse davvero condiviso, nato dal basso, voluto dal territorio stesso e dai suoi abitanti”.

Contribuire è semplicissimo, basta andare sul sito www.eppela.com, cercare il progetto “Vertigini Performing Arts Festival” e scegliere il sostegno desiderato. La campagna rimarrà attiva fino al 20 febbraio.

Fondazione Sviluppo e Crescita CRT
Costituita nel 2007 per iniziativa della Fondazione CRT, è un ente senza fine di lucro che collabora per lo sviluppo e la crescita del territorio di riferimento del fondatore, cui sono collegate le proprie finalità istituzionali. Opera affiancando l'attività istituzionale tradizionale della Fondazione CRT con molteplici attività a carattere innovativo, ascrivibili al campo ed alle logiche di impact investing.
La Fondazione Sviluppo e Crescita CRT ha come obiettivo il trasferimento delle competenze, lo sviluppo di nuove reti, l'incremento della sostenibilità dei progetti e la promozione dell'innovazione.

Eppela
È per contatti, progetti e raccolta la prima piattaforma italiana di crowdfunding reward-based e tra le prime 5 in Europa. Fondata a fine 2011 da Nicola Lencioni, è la prima realtà italiana ad aver inoltre ideato un modello di collaborazione in partnership, chiamato Mentoringpensato per aziende e istituzioni interessate ad utilizzare la piattaforma per individuare talenti e sostenere progetti meritevoli di interesse. Eppela ha come obiettivo ultimo quello di rivoluzionare il mercato del lavoro e dare valore ai suoi protagonisti. Un mercato che sia fondato sulla meritocrazia e sulla capacità di sfidare i limiti di un sistema estremamente burocratico.

SlowMachine
È una compagnia teatrale guidata da Rajeev Badhan ed Elena Strada nata nel 2012 con l’intento di realizzare progetti artistici di commistione tra teatro, performance e video. Negli anni ha prodotto numerosi spettacoli multimediali, ideato e curato la stagione teatrale di teatro contemporaneo Belluno Miraggi presso il teatro Comunale di Belluno, guidato progetti di Community Art e di formazione, allacciato collaborazioni con numerosi enti e teatri regionali e nazionali, ottenuto riconoscimenti nazionali per i progetti realizzati. Nel 2015 ha inoltre iniziato la riqualificazione diHangar11, uno spazio in via di degrado nella prima periferia di Belluno che sta trasformando, da rimessa per automezzi militari, in spazio teatrale e dove è nato il Festival Vertigini, primo festival di performing arts della Provincia. 

Utilizzando questo sito web, acconsenti all'utilizzo di cookie cosa sono
menu
menu