Eventi, avvenimenti, manifestazioni, mostre di arte a Belluno e provincia

Da Gaspara Stampa ai biscotti dell'arte: un dicembre imperdibile alle Gallerie dell'Accademia

gallerie dell'accademia

Da Gaspara Stampa ai biscotti dell'arte, passando per i percorsi musicali tra i dipinti: un dicembre imperdibile alle Gallerie dell'Accademia

Le Gallerie dell’Accademia di Venezia annunciano un dicembre ricco di iniziative:
    i biscotti dell’arte, un omaggio a Gaspara Stampa,
    il concerto del Conservatorio B. Marcello, le passeggiate musicali tra le opere, le conferenze
    e gli ultimi giorni per vedere la mostra su Tiziano
 
Gli allievi dell'Accademia di Belle Arti hanno trasformato alcuni dettagli presenti nei capolavori delle Gallerie dell'Accademia in simpatici biscotti ispirati all'arte
Dopo un anno di arte, teatro, musica e tante altre attività, le Gallerie dell’Accademia salutano il 2023 con un dicembre altrettanto ricco di eventi e si preparano alle iniziative del 2024. Tra quelle già svelate, l’attesissima mostra William de Kooning e l’Italia, in programma il prossimo aprile.

A dicembre saranno cinque gli appuntamenti da non perdere:
• Fino al 3 sarà possibile visitare la mostra Tiziano 1508. Agli esordi di una luminosa carriera a cura di Roberta Battaglia, Sarah Ferrari e Antonio Mazzotta.
•  il 3 dicembre si potrà accedere alle Gallerie dell’Accademia gratuitamente come previsto dall’iniziativa #domenicaalmuseo. Lo stesso giorno, in occasione della Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità, le Gallerie dell’Accademia propongono, in collaborazione con Aster, percorsi con piena inclusività per adulti e bambini.
• il 5 dicembre alle 17 il professore ordinario di Storia dell’arte Giovanni Fara terrà la conferenza I Tedeschi a Venezia mostrano l'opera migliore di tutta la città. Sul soggiorno veneziano di Albrecht Dürer, fra testimonianze coeve e ricostruzioni storiografiche
• mercoledì 6 dicembre alle 17.30 verrà presentato l’evento Un biscotto per le Gallerie dell’Accademia un progetto ispirato alle opere del museo, ideato nell’ambito del corso di Design all’Accademia di Belle Arti tenuto dal professore Roberto Zanon e realizzato con il supporto di Majer.
• domenica 10 dicembre è in programma una giornata speciale dedicata alla poetessa del Cinquecento Gaspara Stampa con una passeggiata museale tra i dipinti e un concerto del Conservatorio B. Marcello.

«Chiudiamo il 2023 con diversi appuntamenti che rappresentano la varietà di proposte che quest’anno il museo ha offerto al pubblico» ha detto il Direttore delle Gallerie dell’Accademia di Venezia Giulio Manieri Elia. «Nel 2023 la nostra istituzione ha infatti ospitato iniziative collegate alla musica, con il Conservatorio Benedetto Marcello, al teatro di cittadinanza rivolto agli studenti con Mattia Berto e all’arte contemporanea con le opere in vetro di Laura de Santillana. Senza dimenticare, su tutte le iniziative, la mostra su Tiziano che ha riscosso un grande successo, aperta ancora per qualche giorno».

DICEMBRE ALLE GALLERIE DELL’ACCADEMI
>   Ultimi giorni per vedere Tiziano
- L’esposizione Tiziano 1508. Alle origini di una luminosa carriera racconta la prima attività del grande artista attraverso 17 opere autografe e una decina di opere a confronto: dipinti, incisioni e disegni di autori a lui contemporanei come Giorgione, Sebastiano del Piombo, Albrecht Dürer e Francesco Vecellio. Sono gli ultimi giorni per guardare la vicino capolavori di grandi maestri che hanno cambiato la storia dell’arte. Tra i lavori esposti ci sono importanti prestiti, quali, ad esempio, la grande stampa del Trionfo di Cristo della Bibliothèque nationale de France, il Cristo risorto degli Uffizi, la Madonna con il Bambino tra sant’Antonio da Padova e san Rocco del Museo del Prado e il Battesimo di Cristo dei Musei Capitolini. Molte opere sono state riscoperte grazie a nuove ricerche, indagini scientifiche e restauri, come nel caso della tavola l’Angelo con tamburello, proveniente dalla Galleria Doria Pamphilj di Roma ed esposta per la prima volta in una mostra.
>   Giornata dell’accessibilità e prima domenica del mese - In occasione della Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità, le Gallerie dell’Accademia propongono alcuni percorsi inclusivi gratuiti rivolti ad adulti e bambini della durata di un’ora. Come previsto dal Ministero della Cultura, ogni prima domenica del mese l’ingresso ai musei statali è gratuito. È pertanto vivamente consigliato prenotare i percorsi inclusivi all’indirizzo info@spazioaster.it entro le 17 del venerdì precedente l’attività. Le prenotazioni verranno accolte in ordine di arrivo.
     Ecco i due percorsi:
        - 
DENTRO L’OPERA IL (MIO) MONDO! - Percorso inclusivo per persone con disabilità cognitiva - 60 minuti | ore 11 - Le Gallerie dell’Accademia sono un museo accessibile? Oggi ve lo                                            dimostreremo proponendo un percorso fruibile da ogni tipo di pubblico nel quale ci potrebbero essere anche persone con disabilità cognitiva. Lasciamoci quindi affascinare da come                                                l’arte abbia nei secoli raffigurato il corpo nello spazio e diventiamo noi stessi opera d’arte! Osserviamo e descriviamo i quadri e le sculture e poi con il nostro corpo, come fosse materia                                            da plasmare, imitiamo le posizioni stesse delle figure. Non ci limiteremo a fare un semplice esercizio di “mimo” ma comprenderemo “da dentro” il soggetto dell’opera sia nei delicati equilibri delle posizioni            sia soprattutto nei livelli emozionali e psicologici del soggetto. Immedesimandoci nei protagonisti delle storie narrate dalle opere arriveremo a fare nostre le loro storie e a capire quanto ancora oggi le                    opere artistiche parlino di noi, delle nostre esperienze e delle nostre emozioni.
        - MA CHE FACCIA FACCIO? - Percorso inclusivo per bambini con disabilità cognitiva - 60 minuti | ore 15
          Se siete famiglie con bambini con disabilità cognitiva oppure volete far sperimentare ai vostri piccoli un percorso il più inclusivo possibile… Non potete mancare questo appuntamento! Un viaggio                          attraverso le sale delle Gallerie per ammirare la maestria degli artisti nel rappresentare la figura umana e soprattutto i volti, dipinti o scolpiti, confrontandoci con un ampio campionario di “tipi umani”. Chi                erano costoro? Perché ci guardano così? I partecipanti verranno coinvolti aiutando la guida a identificare i personaggi partendo dagli oggetti che li caratterizzano, arrivando a indagare il loro carattere                    osservando le espressioni, il rango sociale e il ruolo. E poi tutti al lavoro! Riprodurremo le espressioni e pose, comprendendo come un particolare, un attributo, un elemento cambi l’aspetto e il significato              del ritratto… Proprio come succede a noi nella vita reale!
>   Un biscotto per le Gallerie dell’Accademia - Il 6 dicembre alle 17.30 sarà presentato il progetto Un biscotto per le Gallerie dell’Accademia, risultato finale del corso di Design dell’Accademia di Belle Arti di Venezia, tenuto dal professore Roberto Zanon. Gli studenti hanno ideato biscotti ispirati alle opere delle Gallerie dell’Accademia; Majer Venezia ha scelto di realizzare tre di queste proposte che verranno presentate per l’occasione ed esposte nei punti vendita. I visitatori che decideranno di visitare le Gallerie quel giorno, potranno accedere alla presentazione.
>   Omaggio musicale alla poetessa Gaspara Stampa - In occasione delle celebrazioni per il centenario della nascita della poetessa Gaspara Stampa (1523-1554), nata a Padova e vissuta a Venezia, e della pubblicazione del volume pubblicato da Eidos Gaspara Stampa: poi che m'hai resa Amor la libertade a cura di Vittoria Surian, le Gallerie dell'Accademia, in collaborazione con la Casa Editrice Eidos e il dipartimento di Musica antica del Conservatorio Benedetto Marcello, invitano il pubblico all’evento Gaspara Stampa e le arti: letteratura, pittura e musica a Venezia nel Cinquecento, il 10 dicembre.
Alle 17 è in programma la Passeggiata tra i dipinti a soggetto musicale a cura di Michele Nicolaci e Alberto Tacco. La visita guidata è su prenotazione obbligatoria fino a esaurimento posti, da inviare a ga-ave@cultura.gov.it  (appuntamento alle spalle della biglietteria alle ore 16.45).
Alle 18, nella Sala X, si terrà il concerto a cura del dipartimento di Musica antica del Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia con Simona Gatto, soprano; Benito Curcio e Alvise Zanella, liuti; Marcello Alemanno e Federico Tommasi, viole da gamba. Il programma musicale prevede l’esecuzione di brani d’ispirazione cinquecentesca di Philippe Verdelot, Vincenzo Galilei, Perissone Cambio, Bartolomeo Ratti e Giulio Renaldi. L’ingresso è libero su invito, scaricabile dal sito delle Gallerie dell’Accademia a partire dalle 16.30 dello stesso giorno.

Ufficio stampa Marsilio Arte - Giovanna Ambrosano, Vera Mantengoli - ufficio.stampa@marsilioarte.it | + 39 340 5021740                                       Press Kit

Utilizzando questo sito web, acconsenti all'utilizzo di cookie cosa sono
menu
menu