Eventi, avvenimenti, manifestazioni, mostre di arte a Belluno e provincia

Feltre - Assegnati i premi «Beato Bernardino» e «Feltre & Lavoro»

Banda musicale Città di Feltre

I riconoscimenti alla Banda musicale Città di Feltre e alla Clinica Feltre. La cerimonia di consegna domenica 17 ottobre. A seguire il tradizionale incontro con gli studenti.

Dopo l’appuntamento di domenica 3 ottobre, quando nella Sala degli Stemmi del Comune di Feltre la Famiglia Feltrina ha conferito a Ferruccio De Bortoli il premio «San Vittore» per il 2021, il sodalizio presieduto da Enrico Gaz torna a riunirsi per il tradizionale incontro autunnale. Domenica 17 ottobre sarà ancora la Sala degli Stemmi ad ospitare tre cerimonie.

Alle 10 si terrà quella di conferimento del premio «Beato Bernardino» che il consiglio direttivo di Famiglia Feltrina ha deciso di assegnare per il 2021 alla Banda musicale Città di Feltre. Attiva da oltre 170 anni, la Banda musicale cittadina si è segnalata, oltre che per la propria attività concertistica e di “accompagnamento” dei principali momenti della vita pubblica locale, anche per l’intensa attività di formazione in ambito musicale, a favore delle giovani generazioni, ma non solo, sempre attingendo al volontariato. A tracciare un profilo della storia e dell’attività della Banda città di Feltre sarà Gianmario Dal Molin.

A seguire, alle 10.45, sarà la volta della consegna del premio «Feltre & Lavoro» assegnato quest’anno alla Clinica Feltre, che sarà presentata da Andrea Zuglian. Lo studio dentistico, fondato dal dottor Peter Andersson, si è affermato negli anni come apprezzata iniziativa professionale e imprenditoriale, dando inoltre lustro al nome della città anche nell’ambito di importanti convegni e forum di settore a livello nazionale e internazionale.

Chiuderà la mattinata il tradizionale incontro con gli studenti; saranno premiati con un omaggio in libri gli allievi meritevoli che hanno concluso il percorso delle scuole superiori diplomandosi con il massimo dei voti. Sarà inoltre consegnata la borsa studio intitolata ad Ovidio Luca ad uno studente che si è distinto nell’ambito del corso in scienze infermieristiche di Feltre.

Il presidente della Famiglia Feltrina sottolinea: «Il 2021 segna per la nostra associazione un momento di straordinaria importanza, non soltanto per la possibilità di tornare a riunirci in presenza celebrando anche i momenti tradizionalmente significativi della consegna dei premi, ma anche per altri fatti importanti. A breve trasferiremo infatti la nostra sede presso i locali, ben più ampi e adeguati di quelli attuali, che il Comune ci ha concesso presso Palazzo Borgasio; sono inoltre alle viste alcune iniziative e appuntamenti culturali di confronto su temi rilevanti della vita della comunità feltrina, e non solo, su cui stiamo lavorando già da tempo. Iniziative con le quali Famiglia Feltrina intende continuare a interpretare a pieno il proprio ruolo di stimolo e di proposta alla nostra città».

Utilizzando questo sito web, acconsenti all'utilizzo di cookie cosa sono
menu
menu