Eventi, avvenimenti, manifestazioni, mostre di arte a Belluno e provincia

Linea d'ombra - "Dai romantici a Segantini", la nostra nuova mostra

Giovanni Segantini, Paesaggio alpino con donna all'abbeveratoio, 1893 circa  Kunst Museum Winterthur, Fondazione Oskar Reinhart © SIK-ISEA, Zurigo (Philipp Hitz)

La mostra aprirà a Padova, nel Centro San Gaetano, dal 29/1 al 5/6/2022: 76 opere, capolavori dalla Fondazione Oskar Reinhart dalla città di Winterthur, in Svizzera.

Il titolo: Dai romantici a Segantini, il sottotitolo parla del forte impatto che la poesia ha sulla pittura e sulla costruzione delle immagini attraverso i colori: Storie di lune e poi di sguardi e montagne.
L’esposizione è il primo appuntamento di un ampio progetto scritto nei mesi scorsi da Marco Goldin intitolato: Geografie dell’Europa. La trama della pittura tra Ottocento e Novecento. Un vasto scenario artistico e storico  che darà conto, in mostre successive, della situazione della pittura in Europa lungo tutto il corso del XIX e parte del XX secolo, secondo una divisione nazionale o in aree contigue.
Padova avrà dal 29 gennaio la prima mostra del ciclo, volta a rivelare il punto di partenza dell’arte in Europa a inizio Ottocento, dunque il romanticismo soprattutto con i capolavori  inarrivabili di Friedrich, tra i quali spicca naturalmente l’immagine iconica di Le bianche scogliere di Rügen. Per questo motivo la Germania è al centro di tale occasione espositiva, assieme alla Svizzera con la quale condivide, almeno in una parte del secolo, intenzioni simili soprattutto sul versante del realismo. Ovviamente le distinzioni non mancano, poiché proprio la Svizzera, tra fine Ottocento e inizio Novecento, con alcuni incantevoli pittori da Hodler a Segantini giunto dall’Italia, fino a Giacometti e Amiet, fa comprendere come essa sia più aperta verso il nuovo.

Il call center per le prenotazioni dei gruppi e delle scuole riaprirà il 22 novembre (0422 429999, orario 9-13), mentre il 10 gennaio aprirà la biglietteria per i privati, sia al call center sia online. Infine, Marco Goldin racconterà la mostra in una serata a ingresso gratuito con prenotazione preventiva, mercoledì 1 dicembre, al Teatro Verdi di Padova, alle ore 20.45.

Utilizzando questo sito web, acconsenti all'utilizzo di cookie cosa sono
menu
menu