Eventi, avvenimenti, manifestazioni, mostre di arte a Belluno e provincia

BELLUNO - «Atelier Urbain Climate Action in Alpine Towns», il punto sul progetto alle elementari di Cavarzano

Laboratorio-casette-insetti

Finanziato da Città alpina dell’anno, è condotto da Isoipse; collabora Comune di Belluno, coinvolti Parco Dolomiti Bellunesi, Museo Etnografico di Seravella e ApiDolomiti.

Sta volgendo al termine la prima fase del progetto didattico «Atelier Urbain Climate Action in Alpine Towns», proposto dal Comune di Belluno alla scuola primaria “Romolo Dal Mas” di Cavarzano, che ha visto gli alunni impegnati da marzo a oggi nella realizzazione di piccole infrastrutture verdi nel giardino della scuola, anche con il coinvolgimento di genitori e nonni e su progetto degli stessi bambini.

Il progetto, finanziato dall’associazione Città alpina dell’anno, è condotto dall’associazione Isoipse che coordina, in collaborazione con il Comune, un team del quale fanno parte il Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi, il Museo Etnografico della Provincia di Belluno a Seravella (Cesiomaggiore) e l’associazione cooperativa ApiDolomiti. Nelle attività didattiche sono coinvolti altri attori locali: l’associazione Coltivare Condividendo e il Gruppo apicoltori l’ApeRina. Il riconoscimento dei semi, cosa significa prendersi cura dell’orto, quali varietà possono essere coltivate, che funzione hanno gli insetti impollinatori, come si coltiva un orto in maniera biologica sono solo alcune delle tantissime attività che il finanziamento ha reso possibile, con grande entusiasmo da parte dei bambini e delle famiglie oltre che degli organizzatori e degli insegnanti.

I bambini hanno potuto toccare dal vivo gli strumenti dell’apicoltura, vedere il lavorio delle api in un’arnia didattica, degustare vari tipi di miele, riconoscere le verdure, realizzare un semenzaio, ma anche costruire bughotel, spaventapasseri e casette per farfalle e uccellini con materiali riciclati. Alcuni di questi piccoli arredi sono stati posizionati nel giardino della scuola, altri sono stati destinati alle abitazioni delle famiglie dei bambini. Le ultime giornate di lavoro hanno visto la realizzazione delle aiuole fiorite e dell’orto nel giardino della scuola. Inoltre, in occasione della Giornata internazionale delle api, i bambini hanno avuto la possibilità di visitare il Museo Etnografico di Serravella con il magnifico giardino delle rose. Seguiranno altri appuntamenti da dedicare alla manutenzione estiva dell’orto. In autunno, il progetto prevede la disseminazione dei semi raccolti e delle idee in altre scuole della città affinché si espanda in tutta Belluno una vera e propria infrastruttura verde.

Utilizzando questo sito web, acconsenti all'utilizzo di cookie cosa sono
menu
menu