Eventi, avvenimenti, manifestazioni, mostre di arte a Belluno e provincia

BELLUNO - Si avvia a conclusione il progetto sulle spade bellunesi

EVENTO-FINALE-DEL-PROGETTO-KLANG_Pagina_1
EVENTO-FINALE-DEL-PROGETTO-KLANG_Pagina_2

Il 24 e 25 giugno due appuntamenti a Santa Giustina e al castello di Andraz di Livinallongo al termine di un’iniziativa che ha arricchito anche il Museo civico di Belluno

A palazzo Fulcis, sede del Museo civico di Belluno, nella mattinata di venerdì 17 giugno è stato fatto il punto sul progetto «Klang-spade di leoni e di aquile», con la partecipazione del curatore del Museo, Carlo Cavalli, di Ilaria Marcolin, project manager, di Luigino Boito, presidente del Circolo Cultura e Stampa Bellunese, partner e ideatore del progetto, di Ivan Minella, sindaco di Santa Giustina, e del coordinatore Meraki.

Nell’ambito del progetto, all’interno del Museo è stata predisposta la Sala degli Spadai che originariamente doveva essere provvisoria, ma che ora, dopo la mostra che è durata cinque mesi (da metà settembre 2021 a inizio marzo 2022), diventerà permanente come parte integrante del Museo.

Il progetto era stato avviato nel 2019 dal Circolo Cultura e Stampa Bellunese che poi lo ha ceduto al comune di Belluno, ma rimanendo comunque uno dei suoi partner, insieme al comune di Maniago, a quello di Santa Giustina, all’università di Innsbruck e ai partner associati, ossia la Provincia di Belluno, l’Unione montana Belluno Ponte nelle Alpi, il comune di Colle Santa Lucia e la Fondazione Teatri delle Dolomiti.

Finanziato con fondi regionali, nazionali ed europei Fesr (Fondo europeo di sviluppo regionale), «è il primo progetto interregionale della provincia di Belluno», ha sottolineato Luigino Boito che ha invitato a sfruttare l’occasione per crearne un altro perché – ha detto – «se non si semina oggi non si raccoglie domani».

L’obiettivo del progetto Klang, che è stato raggiunto, era in gran parte didattico: la mostra riguardava la storia delle spade nel Bellunese con il loro particolare processo produttivo; è stata creata inoltre un’aula didattica per le scuole, le famiglie e i gruppi di persone disabili, in cui si sono svolte in totale 35 attività.

Nell’ambito dello stesso progetto si terranno ora due nuovi incontri: il primo venerdì 24 giugno a Santa Giustina dove verrà inaugurata una nuova sala degli spadai e dove si terrà una mostra che descrive il processo della creazione delle spade nel Bellunese, dall’estrazione del ferro alla vera e propria realizzazione. Sarà inoltre inaugurato lo stesso giorno il mulino restaurato con una visita didattica alle 17.

Il secondo incontro invece si terrà sabato 25 giugno: in mattinata ci sarà una visita alle miniere del Fursil, aperta solo ai partner; alle 15 invece ci saranno delle visite guidate aperte al pubblico al castello di Andraz di Livinallongo.

Utilizzando questo sito web, acconsenti all'utilizzo di cookie cosa sono
menu
menu