Eventi, avvenimenti, manifestazioni, mostre di arte a Belluno e provincia

Linea d'ombra - 30 ottobre in diretta alle 21 Marco Goldin e Remo Anzovino: il recital teatrale dalle sale della mostra di Padova

Vincent van Gogh, Il seminatore (particolare), 1888 © 2020 Collection Kröller-Müller Museum, Otterlo, the Netherlands; photo Rik Klein Gotink, Harderwijk
Marco Goldin e Remo Anzovino

Un palcoscenico unico al mondo: non un teatro ma le sale della mostra "Van Gogh. I colori della vita  a Padova" (prenotazioni online)

>Una diretta eccezionale, venerdì 30 ottobre alle ore 21 sulla pagina Facebook e sul sito di Linea d'ombra (prenotazioni online qui o al nostro call center 0422 429999).
>Un libro di successo da cui nasce il recital: Van Gogh. L’autobiografia mai scritta (La nave di Teseo) da pochi giorni in tutte le librerie italiane. Il suo autore, Marco Goldin, uno dei maggiori esperti mondiali della vita e dell’opera di Van Gogh.
>Un compositore e pianista di rara sensibilità che ha spesso dialogato con la pittura attraverso le sue note: Remo Anzovino.
>Una vera e propria produzione televisiva realizzata da Videomedia, con diverse telecamere e una regia mobile predisposta accanto al Centro San Gaetano.
Questi tutti gli elementi di una serata che si annuncia straordinaria e che vedrà Marco Goldin raccontare la vita e l’opera di Van Gogh in mezzo alle stesse opere dell’artista olandese, partendo da alcune letture tratte dal suo recentissimo libro Van Gogh. L’autobiografia mai scritta. Letture che naturalmente comprendono anche alcuni brani famosi delle lettere di Vincent al fratello Theo.

Ad accompagnare Marco Goldin sarà Remo Anzovino, uno dei compositori e pianisti più celebri sulla scena nazionale, le cui musiche hanno costituito la colonna sonora di film recenti dedicati ad artisti quali Gauguin, Monet e lo stesso Van Gogh. Il binomio lavorativo tra Goldin e Anzovino si è saldato soprattutto nel corso di una fortunata tournée teatrale che tra 2018 e 2019 ha toccato una trentina di città italiane.
Il loro modo molto naturale di stare sul palcoscenico prevede un’interazione continua tra parola e musica, secondo un equilibrio frutto di una collaudata sensibilità comune. La cosa stupefacente e unica di questa occasione di spettacolo sarà che al posto delle usuali proiezioni da teatro Marco Goldin potrà raccontare la vita e la pittura di Van Gogh in mezzo alle opere autentiche. E ancor di più potendolo fare con la qualità delle immagini in alta definizione riprese dalle tante telecamere in uso quella sera nelle varie sale. Ovviamente il set con il pianoforte resterà fisso al centro della mostra, lì dove Marco Goldin e Remo Anzovino dialogheranno tra racconti, letture ed esecuzioni al pianoforte.
È un’iniziativa che Marco Goldin ha fortemente voluto aperta a tutti e gratuita, in un momento come questo in cui gli spettacoli teatrali non sono possibili per la chiusura dei teatri stessi. Sarà un’ora e mezza di spettacolo tra racconti, lettere, musica e immagini.

Utilizzando questo sito web, acconsenti all'utilizzo di cookie cosa sono
menu
menu