Eventi, avvenimenti, manifestazioni, mostre di arte a Belluno e provincia

PAOLO IACCHETTI "PROPOSIZIONE ASTRATTA", Palazzo Sarcinelli, a cura di Oltrearte Associazione Culturale

IACCHETTI 2018 - FRAZIONIPERIODICHE

Dal 3 Ottobre al 1 Novembre, presso gli spazi di Palazzo Sarcinelli Conegliano, viene dedicata una importante mostra all’artista Paolo Iacchetti (Milano 1953).


PAOLO IACCHETTI “PROPOSIZIONE ASTRATTA” PALAZZO SARCINELLI CONEGLIANO
A cura di
 Oltrearte Associazione Culturale  338.2705193       info@oltrearte.com
Catalogo disponibile in mostra:  PAOLO IACCHETTI “PROPOSIZIONE ASTRATTA”  Testo di Matteo Galbiati.
Apertura Mostra Sabato 3 Ottobre dalle ore 16.00 alla presenza dell’artista.
Ingresso contigentato secondo le prescrizioni in atto per il contenimento e gestione dell’emergenza sanitaria da Covid-19.
Orari:  Venerdì – Sabato - Domenica        10.00-12.30 15.00-19.00
            Altri giorni e orari previo appuntamento da concordare telefonicamente al 338.270.5193
 
Paolo Iacchetti nasce a Milano nel 1953, dove vive e lavora.
Dopo studi scientifici, si diploma all’Accademia di Brera. L’artista si concentra fin dagli esordi sull’indagine pittorica astratta; riconosce la vicinanza di artisti come Pollock e Newman in relazione ai propri studi sul rapporto tra spazio e distribuzione del colore.
Partendo da linea e colore, elementi espressivi primari, sviluppa la sua ricerca attraverso un processo costruttivo di relazioni che risultano fondamentali nella formazione di una immagine capace di attivare ripetutamente la percezione dell’osservatore.
Linee e colori creano queste relazioni, finite e rinnovabili allo sguardo secondo una misura che permette il “bello” come forma capace di rispondere a molteplici possibilità percettive.
Dal 1983 l’artista espone in gallerie in Italia e all’estero.
Partecipa a importanti collettive, tra cui le esposizioni presso PAC, Milano; Frankfurter Kunstverein; Palazzo Ducale, Genova; Civica Galleria d’Arte Contemporanea, Lissone; Von der Heydt-Museum, Wuppertal; Palazzo Ducale, Gubbio; MART, Rovereto; Vietnam National Museum of Fine Art, Hanoi; Gallerie d’Italia, Milano; Palazzo Fava, Bologna; Arena 1 Gallery, Los Angeles. Partecipa alla Biennale Nazionale Città di Milano, 1984 e 1993; alla Quadriennale di Roma, 1996, e in Lo Stato dell’Arte, Biennale di Venezia, 2011.
Le sue opere sono in diverse collezioni tra cui Museo del 900, Museo della Permanente e Collezioni Intesa San Paolo, Milano; Galleria Comunale di Arte Moderna, Bologna; MART, Rovereto; IVAM, Valencia; Collezione CIBA, Basilea.
Fin dagli anni ’80, Paolo Iacchetti ha incentrato la sua indagine artistica nell’ambito della pittura aniconica, approfondendo la sua personale ricerca sulla funzione del colore e della linea sulla superficie del quadro.
La mostra riunisce oltre 30 opere dell’ultimo periodo, dal 2007 al 2020, dove l’artista porta a maturità espressiva le premesse della ricerca.
Partendo dall’opera “Ombre 4” del 2007, nella quale l’atmosfera grave scava alla ricerca della palpitazione del colore, mediante segni e linee fuse fra loro, si arriva alle opere nel 2020 in cui le linee ed i colori assumono una connotazione più aperta, quasi razionale, chiara.
Costante è la ricerca dell’equilibrio, in un caos continuamente riordinato, che arriva oggi ad essere appunto una Proposizione Astratta, elemento essenziale del suo personale percorso che parte dalla linea e dal colore.

Utilizzando questo sito web, acconsenti all'utilizzo di cookie cosa sono
menu
menu